26 C
Pisa
venerdì 27 Maggio 2022

Mangini: ripartiamo, tra proposte e interrogativi

VALDERA. Ci siamo, il tempo della riapertura dei negozi di abbigliamento sembra esser giunta.
Arriva l’annuncio del presidente del consiglio e del Governatore della Toscana che nella vicenda, era l’ultimo ad avere la parola.

Sospiro di sollievo per i molti esercenti del settore, anche se molti dubbi accompagnano questa ripartenza caratterizzata dalle strategie del distanziamento da mettere in atto, particolare a cui non è possibile soprassedere, non ultimo l’interrogativo su come la clientela si comporterà, ovvero quanto il cliente sarà disposta a muoversi per l’acquisto?

A questo proposito abbiamo intervistato il titolare di uno dei punti di riferimento e più eminenti della Valdera: Il titolare dei  Magazzini Mangini. Con “Armando” ci siamo fatti raccontare come organizzerà la riapertura dei suoi 3.000 metri di spazio espositivi e come è stato affrontato su base aziendale il lock down.

“In primo luogo – dice Mangini – organizzeremo dei gazebo esterni nel caso non fossero sufficienti i grandi tendoni che abbiamo posizionato esternamente l’ingresso, che assumono ora più che mai un valore in più, quindi non solo per dare riparo dai fenomeni meteo, ma anche per garantire alla clientela nell’attesa di accedere al punto vendita il distanziamento sociale; all’ingresso un addetto penserà all’accoglienza della clientela con tutte, dico tutte le accortezze per la salvaguardia a tutela della salute”.

“Inoltre – continua il titolare dei Magazzini Mangini – abbiamo installato all’ingresso un conta persone che garantirà il non superamento numerico in contemporanea di 60-70 clienti. Ci sarà anche la misurazione della temperatura per scongiurare ogni disattenzione”.

“Le casse all’uscita saranno ridotte a 4, questo ancora una volta per garantire il distanziamento sociale.
Anche se – sottolinea il titolare – nei nostri 3000mq di spazio vendita, dove si sviluppano i settori di biancheria intima, per la casa, l’abbigliamento bambini, donna e uomo, garantiscono assoluta sicurezza per l’acquirente. Il personale che sarà al completo oltre a dare supporto alla clientela per l’acquisto, sarà attento a far rispettare il distanziamento.

Se da una parte la questione tecnica sembra ottimizzata, sotto un profilo squisitamente aziendale e quindi in riferimento alla vendita rimangono molti dubbi:

“Per mancata vendita – ribatte Mangini .  abbiamo avuto danni per 1,2 -1,3 milioni, quei soldi sono persi e non abbiamo modo di recuperarli ed in più, abbiamo da pagare i fornitori che ci hanno fornito tutta la merce primaverile, non sarà facile “.

“Per questo adotteremo una strategia di vendita mai messa in campo fino ad ora, ovvero tutta la merce primaverile di quest’anno, sarà scontata da subito  del 50%, garantiremo capi di assoluta attualità e tendenza moda in tutti i nostri settori”. Le rimanenze creerebbero un fondo magazzino inutilizzabile in quanto la nostra filosofia aziendale è quella di proporre sempre moda attuale”.

Molte aziende per sanare le mancate vendite si organizzeranno allungando gli orari di apertura, non sarà così per i Magazzini Mangini:

“I nostri orari saranno i canonici – ci dice il titolare – dal 9,30 alle 13,00 dalle 15,30 alle 20,00 in quanto l’aggravio di spesa sul bilancio economico sarebbe pesante, inoltre – conclude Armando Mangini – al momento preferiamo non fare ingressi su appuntamento, riteniamo congruo partire con ingresso libero.
La riapertura sarà lunedì 18 Maggio dalle 9,30. E come conclude ogni apparizione televisiva, Armando ci saluta con: “e noi vi s’aspetta”.

Ultime Notizie

Il Circo Nero infiamma San Miniato

Appuntamento da non perdere questa sera a San Miniato. Questa sera arriva la Magia del Circo Nero live Show & Music a San Miniato Basso,...

Dalla Stella Azzurra a campione d’Italia, la carriera del pontederese Emiliano Betti

Martedì a Pontedera l'incontro con il vice preparatore dei portieri del Milan. PONTEDERA. Martedì 31 Maggio alle ore 21,00, presso l'impianto Sportivo della Stella Azzurra,...

Torna in Italia dopo essere evaso dai domiciliari: 40enne arrestato all’aeroporto di Pisa

Controlli della polizia di frontiera: un arresto e un respinto a Pisa. PIS. Arrivato nella tarda serata di ieri con un volo proveniente dal Marocco,...

“Abbandono selvaggio di rifiuti: urge intervento risolutivo”

La segnalazione e la richiesta di un intervento arrivano dal consigliere comunale di minoranza Mattia Cei. CAPANNOLI. "In via del Commercio a Santo Pietro non...

La scuola “Le Melorie” dona arredi al centro vaccinale pediatrico di Palazzo Blu

Centro vaccinale pediatrico di Palazzo Blu: la scuola primaria "Le Melorie" di Ponsacco dona arredi destinati ai bambini. PONTEDERA. Arredi allegri e colorati, tavolini con...

Le rubano l’auto di mattina, la polizia gliela restituisce di sera

Nella serata di ieri il rinvenimento di un'auto rubata. PISA. Alle ore 22.55 di ieri in via di Nudo una pattuglia della Squadra volante ha...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Muore noto medico di famiglia

In Alta Valdera sono in molti a piangere la scomparsa del dottor Mireno Guerrieri. TERRICCIOLA. Si è spento all’età di 72 anni Mireno Guerrieri, per...

Pontedera, precipita dal terzo piano: codice rosso

L'uomo è volato giù dal balcone ed è atterrato sopra un'auto in sosta riportando numerosi traumi. Un uomo di origine straniera, 33 anni, è volato...

Auto sbanda e si ribalta in via Volterrana

Capannoli. L'incidente stradale è avvenuto questa mattina. Da alcune indicazioni ricevute, all'incrocio della farmacia in via Volterrana a Capannoli, a seguito di un urto tra due...

Cade dalla bici e sbatte la testa, trasportato al pronto soccorso

PECCIOLI. Un ciclista ha riportato un trauma cranico non commotivo. Caduta rovinosa di un ciclista nella tarda mattinata nel comune di Peccioli Il ciclista ha riportato...

Incidente in FiPiLi poco fa, traffico in tilt

L'incidente stradale è avvenuto intorno alle 9 di stamattina. Si tratta di un tamponamento. Tre feriti, soccorritori sul posto. Muoversi in Toscana ha segnalato un...

Morto guidando contromano in FiPiLi, polizia non trova il cellulare di Jacopo

Incidente mortale in FiPiLi, resta il giallo dell’ingresso contromano di Varriale. L’analisi del cellulare potrebbe fornire informazioni su quanto accaduto nella notte di sabato...