23.9 C
Pisa
martedì 27 Luglio 2021

Tre studentesse di Modartech finaliste al contest nazionale “Altaroma”

PONTEDERA. Tre giovani stiliste, studentesse dell’Istituto Modartech, sono finaliste a un importante contest nazionale.

La moda post Covid si ispira a un passato in chiaroscuro, per accendere i riflettori su tematiche di stretta attualità: è questo il filo conduttore che unisce le collezioni ideate e realizzate dalle tre studentesse di Istituto Modartech selezionate come finaliste per il prestigioso Concorso Nazionale Professione Moda Giovani Stilisti – RMI, promosso da CNA Federmoda con il patrocinio di Altaroma.

Le collezioni sono state sviluppate durante il percorso triennale in Fashion Design, che porta al conseguimento del Diploma Accademico di Primo Livello, equivalente alla Laurea Breve, e offrono uno spaccato della moda dalla prospettiva della Generazione Z. Capi e accessori diventano strumento per lanciare messaggi di portata sociale, condurre battaglie, schierarsi nel dibattito pubblico, senza timori reverenziali.

Così la collezione “Chimney Sweep Shout” di Serena Carpita, selezionata come finalista nella seziona Abbigliamento del contest nazionale, riporta agli anni della prima rivoluzione industriale durante la quale William Blake denunciava le condizioni dei bambini spazzacamino e l’eccessivo sfruttamento della natura da parte dell’uomo. Un dualismo tra bene e male che oggi dà forma a capi in tessuti sostenibili come canapa, bamboo, lana di pecora massese agugliata, denim riciclato e colorazioni sostenibili ottenute con carbone vegetale e allume di rocca.

Foggy Road” è invece il titolo della collezione di Chiara Volpi, in finale nella sezione Abbigliamento. L’atmosfera è quella del contesto storico e sociale della Prima Guerra Mondiale e a far scattare la scintilla dell’ispirazione è stata una storia familiare, che parte dal ritrovamento di una lettera. La “strada fumosa” è quella che conduce alla realizzazione personale, attraverso dubbi, preoccupazioni, tentativi coraggiosi, riprodotti in capi leggeri, ricamati a mano, con stampe e serigrafie a individuare alcune parole chiave.

Nella sezione Calzatura-Accessori, invece, si qualifica finalista Lisa Taddei, grazie alla collezione “Black Gold”, che valorizza la lavorazione della pelle tipica dei distretti toscani, usando la tecnica del taglio laser per evocare antiche tradizioni dei popoli africani. Dando vita ad accessori che parlano di inclusione sociale, consapevolezza e diritto alla libertà di espressione. I vincitori del concorso saranno svelati nel il 9 luglio, durante Altaroma.

Ultime Notizie

Marina di Pisa: revocato il divieto di balneazione, riapre il tratto di spiaggia

MARINA DI PISA. Era stato imposto il divieto di balneazione, per la zona di via Tullio Crosio, incrocio Piazza Viviani, al termine di via...

Continua la rassegna ”Itaca”, Venerdì il terzo appuntamento al Teatro di via Verdi

Venerdì 30 luglio alle 19:00 al Teatro di Via Verdi di Vicopisano, nell'ambito della rassegna culturale Itaca, verrà presentato il libro di Massimiliano Razzano, ''Ascoltare il...

Pronto Soccorso: non si fanno tamponi

Forse qualcuno non l'ha ancora capito: al pronto soccorso i tamponi non si fanno. L'Azienda USL Toscana nord ovest lancia l'appello.In nessun Pronto Soccorso si...

Il Comune introduce nuovi aiuti per le famiglie in difficoltà a causa della pandemia

MONTOPOLI. Il Comune ha deciso di implementare il sostegno introdotto dal Governo, per chi si trova in difficoltà a causa della pandemia di Covid-19. "La...

La famiglia granata si allarga ancora, 2 nuovi giocatori in arrivo

PONTEDERA. Due nuovi arrivi in casa granata, si tratta di due giovani classe 2001. Una nuova punta e un nuovo portiere in arrivo nella...

Raccapricciante, si smaltisce a cielo aperto a due passi dal centro di Pontedera

PONTEDERA. Sembra che l’indecoroso smaltimento di rifiuti in luoghi non autorizzati anche di grosso volume non ci abbandoni, un’altra segnalazione giunge a VTrend da...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Sport e associazionismo in lutto, Santa Maria a Monte piange Rossano Lazzerini

SANTA MARIA A MONTE. Se ne è andato a 67 anni a causa di un male incurabile, Rossano Lazzerini.  Originario di San Giovanni alla Vena,...