14.1 C
Pisa
mercoledì 12 Maggio 2021

”Natura Amica” a cura della dottoressa Elisabetta Raimo

Con la Whitania la primavera fiorisce anche dentro di noi

È strano, fuori l’aria è frizzante, sbocciano i primi fiori, via il piumone dal letto, via cappotti e maglioni, ma noi? Noi ci sentiamo fiacchi, letteralmente senza forze. Come se fossimo un passo indietro, come se il nostro organismo facesse fatica a sincronizzarsi con i ritmi della natura. Se da una parte, infatti, la fine del periodo freddo porta con sé entusiasmo e gioia di vivere, dall’altra gran parte di noi fatica a uscire dal letargo invernale: sonnolenza, difficoltà di concentrazione, nervosismo e rallentamento generale. Del resto, “aprile dolce dormire”, non sarà un caso no? Infatti, senza che ce ne accorgiamo anche noi viviamo la primavera che arriva, solo che mentre l’energia della natura esplode, il nostro organismo rallenta e cerca di ridurre al minimo il dispendio di energie, fisiche e mentali, richieste per l’adattamento ai nuovi ritmi della bella stagione. Una strategia di difesa quindi, che noi percepiamo come stanchezza profonda, che oltretutto non arriva mai da sola, perché unita ai primi caldi e alle allergie, spesso mette davvero in crisi il nostro umore e ci rende irritabili, oltre che più vulnerabili.

Non dimentichiamoci poi del fatto che esaurimento e stress accumulato sono un regalo poco gradito tipico della fine dell’inverno: durante i mesi freddi tiriamo troppo la corda, siamo assorbiti dalle mille responsabilità, giornate frenetiche, ritmi frettolosi, che creano una tensione continua, una fatica che di colpo si manifesta e ci chiede di frenare e riprendere fiato. Ora, anche se in primavera ritrovarsi alle prese con la stanchezza è del tutto normale, non è detto che tutti riescano ad affrontarla nello stesso modo e, se per molti la primavera è sinonimo di buon umore, per alcuni è esattamente il contrario. Ecco che allora, di questi tempi, scatta la corsa in farmacia per soddisfare quell’impellente necessità di reagire, di “tirarsi un po’ su”.

In natura esistono sostanze, gli adattogeni, che non solo ci permettono di ritrovare forza e vitalità, ma ci aiutano a dosare bene le nostre energie, modulando la loro azione sui bisogni dell’organismo, al fine di sostenerlo nel fisiologico meccanismo di adattamento. Tra questi, merita attenzione la Whitania somnifera L., una pianta in grado di aumentare la resistenza allo stress, migliorando la performance fisica e mentale. Un potente tonico rigenerante che aiuta anche a calmare l’ansia, scaturita dalla difficoltà di adattamento, e a ritrovare l’entusiasmo e la voglia di fare. Il prezioso estratto delle sue radici è, infatti, ricco di withanoidi (in particolare il withanoside D e la withaferina A) che riducono la produzione di adrenalina e noradrenalina – gli ormoni dello stress – e aumentano la serotonina – l’ormone del buonumore.

Neuroprotettiva e antiossidante, la Whitania favorisce le prestazioni cognitive, nei momenti di stressmigliorando memoria e capacità di concentrazione ed è quindi ideale per sostenere una mente affaticata, senza dare alcun effetto eccitante tipico ad esempio della caffeina. Grazie alle sue proprietà rigeneranti, calmanti e rasserenanti, la Whitania è quindi un ottimo supporto all’intero organismo per ritrovare pieno equilibrio fisiologico nei momenti di maggiore fatica.

email dottoressa Raimo: [email protected]

Ultime Notizie

Figliuolo: da lunedì 17 prenotazioni anche per i 40enni, anche in Toscana?

Francesco Figliuolo, Commissario per l'Emergenza, ha inviato alle Regioni una lettera per dare il via libera alle prenotazioni dal prossimo 17 maggio anche per...

Pontedera unisce Italia e Giappone, punto d’incontro sulle due ruote

Presentata questa mattina nella sede di Mitsuba Italia a Pontedera (Pisa) la nuova Ducati Multistrada V4, risultato della sinergia tra lo storico brand emiliano...

Nuovi intervalli tra prima e seconda dose di Pfizer e Moderna per chi prenota dal 13 maggio

Le persone che prenoteranno la prima dose di Pfizer o Moderna da domani (dalle ore 00:01) giovedì 13 maggio avranno la seconda dose al...

Ricercato, individuato e arrestato nella notte alla stazione di Pisa

Ricercato arrestato nella notte a Pisa dalla Polizia di Stato. Gli agenti della Polizia Ferroviaria di Pisa, intorno alla mezzanotte, hanno arrestato un cittadino somalo...

Sportello psicologico gratuito per cittadini e cittadine del Comune di Bientina

Il Comune di Bientina, in collaborazione con la cooperativa Arnera, organizza uno sportello d’ascolto psicologico gratuito rivolto ai cittadini e alle cittadine. Gli incontri si svolgeranno presso...

Per una Pisa più sicura, al via la gestione automatizzata dei sottopassi

Una Pisa più sicura e sotto controllo anche in caso di nubifragi e forti precipitazioni. Pisamo, azienda partecipata del Comune di Pisa, ha infatti operato...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...