14.5 C
Pisa
mercoledì 28 Settembre 2022

Il Luogotenente Andrea Oteri lascia il comando della Stazione Carabinieri di Santa Croce

SANTA CROCE SULL’ARNO. Dopo 43 anni di servizio attivo, il Luogotenente C.S. Andrea Oteri, Comandante della Stazione di Santa Croce sull’Arno, cede il comando del presidio e si approssima al congedo.

Originario di Messina, arruolatosi nel 1978, frequentò dapprima la Scuola Allievi Carabinieri di Roma e, nell’estate del 1979, fu assegnato alla Stazione di Altopascio. Decise quindi di intraprendere la carriera di Sottufficiale e, nel 1982, vincitore di concorso, fu ammesso a frequentare il biennio di formazione presso la Scuola Allievi Sottufficiali a Velletri (Roma) e dunque a Firenze. Col grado di Vice Brigadiere venne destinato alla Stazione CC di Calcinaia come vice Comandante, per poi assumere il comando, in sede vacante, prima della Stazione di Vicopisano, poi della caserma di Calcinaia e infine approdare, quale Comandante titolare, alla Stazione di Cana, nel grossetano, con il grado di Brigadiere. Nel 1991 venne quindi destinato al Servizio Amministrativo dell’allora Legione Carabinieri di Livorno.

Nel 1992 sempre con il grado di Brigadiere assunse il comando della Stazione di San Romano, dove venne promosso Maresciallo Ordinario e successivamente Maresciallo Capo. Nel 1998 viene quindi prescelto quale Comandante della Stazione di Santa Croce Sull’Arno, un centro ricco di nuovi spunti professionali e dalle articolate dinamiche sociali, dove regge il comando per 22 anni. Durante tale periodo, nel 2005, partecipa con merito alla missione “Antica Babilonia” in Iraq e opera nella provincia di Dih-Qar, ad An-Nassiriya, dove presta servizio nella prestigiosa MSU (Multinational Specialized Unit), con compiti, tra l’altro, di sostegno e assistenza umanitaria alla popolazione. Numerose le promozioni e i riconoscimenti meritati dal Sottufficiale, tra i quali si menziona la Medaglia Mauriziana al merito di dieci lustri di carriera militare, la nomina a Cavaliere della Repubblica, entrambe concesse dal Presidente della Repubblica, la Medaglia d’oro al merito di lungo comando ed infine la riconoscenza, concessa durante la celebrazione del 201° anniversario dell’Arma dei Carabinieri a Roma, quale Comandante di Stazione Carabinieri particolarmente distintosi nell’anno 2015.

All’approssimarsi del congedo, il Luogotenente Oteri ha inteso ringraziare la propria famiglia, per averlo sostenuto durante il percorso professionale, i superiori gerarchici che non gli hanno mai fatto mancare la loro vicinanza, i propri collaboratori che lo hanno sempre riconosciuto autorevole Comandante e seguito nelle diversificate attività istituzionali, i colleghi dei vari Comandi limitrofi, i colleghi Carabinieri Forestali, il personale dell’Arma in congedo, la magistratura pisana, che con direttive puntuali e precise è stata guida autorevole ed ha permesso la concretizzazione, di volta in volta e con esito positivo, delle indagini svolte, il personale del Comune di Santa Croce sull’Arno unitamente al Comando della Polizia Locale per il forte spirito di collaborazione palesato negli anni e infine la popolazione locale verso la quale ha profuso passione, impegno ed affetto, sempre animato dalla consapevolezza di adempiere ai doveri del proprio stato non per timore di pena o speranza di ricompensa, ma per intima persuasione della loro intrinseca necessità.

Ultime Notizie

Covid, 2.573 nuovi casi in Toscana e altri due decessi (+1 a Pisa). Salgono ricoveri

CORONAVIRUS. 2.573 nuovi casi con 50 anni di età media. Due decessi. In ospedale sono ricoverate 191 persone, di cui quattro in terapia intensiva. I nuovi casi...

A San Rossore pulizia della spiaggia con volontari, gommoni e… Dromedari!

Via alla seconda edizione della pulizia della spiaggia di San Rossore. Si rinsalda la collaborazione tra il Parco di San Rossore Migliarino Massaciuccoli e l'associazione...

Rami caduti e tegole pericolanti per il forte vento in provincia di Pisa

L'aggiornamento dei Vigili del Fuoco di Pisa in merito agli interventi effettuati oggi a causa del forte vento che ha soffiato in provincia. Gli interventi da...

Beccato mentre intasca i soldi della truffa dello specchietto in Fi-Pi-Li

San Miniato, truffa dello specchietto: arrestato dai Carabinieri mentre intasca i soldi. I Carabinieri della Compagnia di San Miniato (PI) hanno arrestato un cittadino italiano, nella flagranza del reato...

20enne si tuffa in mare e non riemerge, ricerche in corso 

Le operazioni di ricerca sono ostacolate dal vento forte che c'è oggi lungo la costa toscana. Stando alle prime ricostruzioni, due turisti tedeschi di...

Riprende l’anno accademico dell’Università della terza età

Il 4 ottobre si riparte con il corso di fotografia e la lettura ad alta voce. Visto il notevole successo del primo anno di lezioni...

News più lette negli ultimi 7 giorni

“A zonzo” per la provincia di Pisa (e non solo) con Odra e Daria

L'obiettivo? Conoscere e far conoscere la provincia di Pisa! Gnigneazonzo è una pagina social che rappresenta un'isola felice. Perché? Un viaggio è sempre una scoperta, vuol dire...

Intervista al candidato Passarelli Lio: “Il voto utile è per noi. Per la Grillaia trovare soluzioni alternative”

Speciale elezioni VTrend, l'intervista esclusiva al candidato della lista Calenda (Az-Iv) nel collegio uninominale Pisa-Fucecchio. Il candidato Michele Passarelli Lio ha parlato a VTrend...

Muore infermiera dell’ospedale Lotti

Lutto per la scomparsa dell’infermiera Roberta Listini. Aveva 57 anni. Oggi il funerale. PONTEDERA. Si è spenta all’età di 57 anni Roberta Listini, infermiera dell’ospedale...

Pauroso incidente a Bientina: un’auto si ribalta e l’altra finisce contro un muro (FOTO)

L’incidente nella notte tra venerdì e sabato. Sul posto 118, vigili del fuoco e carabinieri. BIENTINA. Incidente lungo la Sp3 dopo la mezzanotte, sono rimaste...

Blanco ricorda 18enne morta in Valdera con asta di beneficenza online

Il noto cantante Blanco lancia un'asta online per la donazione ad Agbalt di Pisa in nome della 18enne morta in Valdera a causa di...

Toscana, 1.200 nuovi positivi al Covid e 11 decessi (+2 a Pisa), +34 ricoverati e +8 in TI

CORONAVIRUS. 1.200 nuovi positivi, età media 45 anni. 11 decessi. I ricoverati sono 685 (34 in più rispetto a ieri), di cui 29 in terapia...