11 C
Pisa
sabato 27 Novembre 2021

Disordini al Fermi di Pontedera, cancelli forzati e studenti in fuga, scatta la denuncia del dirigente scolastico

La tradizione di oggi 5 novembre, ovvero la “festa delle matricole”, si è trasformata in una mattinata infuocata all’Istituto Fermi di Pontedera, dove sono intervenute anche le forze dell’ordine.

La ricostruzione dei fatti da parte del dirigente scolastico, Luigi Vittipaldi, che in un comunicato diffuso sul sito della scuola scrive: “Si informa che in data odierna, alle ore 11:10 circa, diversi studenti e studentesse hanno volontariamente abbandonato la Scuola a seguito di forzatura del cancello dell’Edificio Nord da parte di esterni”.

“Si fa presente – continua il dirigente scolastico – che questo evento è accaduto durante la seconda ricreazione con gli studenti che, invece di stare nelle rispettive piazzole (distanti almeno 10 metri) e/o seguire i percorsi per il rientro in aula, si erano accalcati al cancello in parola: il tutto è stato visto dallo scrivente DS”e dagli addetti al controllo oltre che dagli insegnanti in zona”.

“Per capire il collocamento delle piazzole (e quindi dove dovevano sostare gli studenti durante l’intervallo) rispetto ai cancelli forzati si allega la relativa planimetria (vedi)”.

“La cosa più grave – scrive il dirigente scolastico Vittipaldi – è che tale evento è stato probabilmente ‘concordato preventivamente’ in quanto la maggior parte degli studenti aveva con sé il proprio zaino e un’ora prima era stata già respinta un’intrusione forzosa sul cancello principale con intervento della Polizia da me chiamata alle ore 09:57”.

“Del primo evento ci sono immagini video che riprendono anche studenti della Scuola che hanno aperto le porte interne dell’ed. Nord per fare entrare gli esterni, presumibilmente, di altre scuole vicine e non universitari, anche se poco cambia in quanto il reato di interruzione di pubblico servizio rimane”.

“Per i responsabili della forzatura – scrive Vittipaldi – sarà esporta denuncia alle FdO intervenute. Per tutti gli altri (quelli che sono usciti da Scuola “arbitrariamente”, senza permesso o autorizzazione) i CdC della prossima settimana provvederanno ad emettere le sanzioni disciplinari previste per tali casi che, comunque, vanno oltre l’ammonizione”.

“Si rileva infine che molti studenti, sia di quelli che hanno forzato i cancelli che di quelli usciti indebitamente, erano senza mascherine e tutti assembrati, pertanto, oltre alla violazione delle norme anticovid, si sono esposti ad eventuali rischi in caso di presenza di soggetti positivi nel gruppo”.

“Gruppo che poi è rimasto in strada o sul marciapiede per diverso tempo, anche in presenza della volante della Polizia. Intorno alle 11:30 circa – conclude il dirigente scolastico Vittipaldi – poi il gruppo si è diretto in via Salcioli, credo, verso il Montale o XXV Aprile”.

Ultime Notizie

Corpo Guardie di Città per i bisognosi: donazioni e aiuti solidali

Le persone in condizione di povertà aumentano drasticamente, soprattutto in periodo di pandemia. Gli aiuti concreti e solidali del Corpo Guardie di Città a...

Pontedera, l’ecomostro diventerà una scuola: tempi stretti ma avanti con i lavori

L’ecomostoro diventerà una scuola nuova, moderna e sicura. Il sindaco Franconi aggiorna sull’andamento dei lavori Lo ha annunciato il  sindaco di Pontedera, Matteo Franconi, su...

A Pontedera la celebrazione della Virgo Fidelis e il XXXIV Premio Fellini

La tradizionale celebrazione della Virgo Fidelis, patrona dei carabineri, e la consegna del premio Fellini, quest'anno dedicato a Polizia e alle figure attive nell'emergenza...

Giornata nazionale del Parkinson: oltre 700 i pazienti del “Lotti” di Pontedera

Domani si celebra la “Giornata nazionale del Parkinson” e la neurologia di Pontedera conta ben oltre 700 pazienti: interventi mirati multidisciplinari per combattere una...

Toscana, è boom di vaccini dopo le nuove restrizioni

Le nuove restrizioni per i non vaccinati, imposte proprio ieri dal governo, hanno determinato il boom di prime e terze dosi. Qui le parole...

Scomparso da Pisa: “Non è rientrato in Belgio”

I parenti erano arrivati per riportarlo a casa ma l’uomo sembra scomparso, volontariamente. PISA. Lo ha reso noto l’associazione “Penelope Toscana Odv” con un annuncio...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Tragedia a Capannoli: muore a 27 anni, lascia un bimbo piccolo

CAPANNOLI. Il giovane 27enne Mattia De Santi lascia la famiglia e un figlio piccolo. Inutili i soccorsi.  Il giovane 27enne non viveva in paese da un...

Scontro mortale auto-furgone: perde la vita padre di 32 anni

MONTESCUDAIO. Incidente mortale in provincia di Pisa. Diversi feriti trasportati in ospedale.  Ieri sera, poco prima delle 20 nel Comune di Montescudaio, in Via dei...

Incidente a Ponsacco, un’auto si ribalta

Sul posto ambulanza e polizia municipale. Traffico in tilt. PONSACCO. Spaventoso scontro tra due veicoli, un'auto si ribalta e rimane al centro della carreggiata. Gravi ripercussioni...

I cinghiali gli attraversano improvvisamente la strada, paura in Valdera

Se i lupi non si avvicinano più di tanto alle abitazioni (leggi) come capitato sulle colline di Palaia e San Miniato, la situazione è...

Travolto da un’auto, sfonda il parabrezza: finisce in ospedale

L'uomo è stato centrato in pieno da un'auto. È successo ieri pomeriggio intorno alle 17:30. L’incidente si è verificato a La Capannina, frazione del comune...

Ucciso da una grave malattia a 56 anni

Massimiliano Bottari, 56 anni, operaio della Piaggio, è morto in seguito a una grave malattia. L’uomo lascia la moglie e due figli piccoli, un maschio...