11.5 C
Pisa
domenica 9 Maggio 2021

Palestra Valdera Wellness: ”Eccessi? No grazie! Noi pronti a ripartire”

In Valdera la vicenda delle palestre occupa sempre più la cronaca locale, in alcune occasione lo fa con toni anche accesi, molti i commenti degli utenti social che, chi in un modo, chi in un altro, dicono la propria opinione sulla questione.

In riferimento alle ultime vicende di cronaca la Palestra  Valdera Wellness ha una sua idea. Noi di VTrend ne parliamo con la titolare Serena Storti, il cui padre Fabio, ben 38 anni fa, dette vita alla struttura. “Ognuno ha il diritto di protestare come meglio crede – ci dice Serena – certo che noi, come palestra, come attività, non vogliamo minimamente oltrepassare i limiti imposti dal DPCM, a favore di plateali proteste. Bene ricordare che insieme ad istruttori ed allievi, siamo stati i primi ad inscenare una forma di protesta in Valdera, che è restata però nei canoni consentiti.”

“E’ di dominio pubblico la nostra lezione fuori dalle mura della palestra, fatto che ha risposto correttamente alle norme vigenti, tra l’altro ai partecipanti non è stato chiesto nessun contributo economico, gli istruttori si sono prestati autonomamente e gratuitamente. Abbiamo cercato di vivere questo momento di depressione protestando in maniera legittima senza superare i limiti – ci dichiara la titolare della palestra – anche per il fatto che la nostra categoria è stata tra quelle che per prime sono state chiuse, ricevendo di contropartita a tutt’oggi, pochissima considerazione e questo è un fatto che disturba molto e pensare che noi lavoriamo con assoluta professionalità per la salute ed il benessere psicofisico, lo fa la palestra Valdera Wellness, ma anche tante altre che operano in maniera corretta e competente.”

“E’ un colpo mortale quando non ti senti valorizzato in un lavoro che fai con abnegazione e  capacità; vero – aggiunge la titolare della palestra – che qualche contributo è arrivato agli addetti ai lavori, ma a tutt’oggi non veniamo presi in esame, si parla di altre attività senza considerare la nostra, questo è una cosa che fa veramente dispiacere. Nonostante tutto, non accettiamo proteste che superano i limiti di legge, condividiamo altre iniziative in Valdera, che invece si sono mantenute nei limiti.”

“Indipendentemente da questo, stiamo rischiando di buttar via quasi quaranta anni di storia, ma non demordiamo – dice Serena – le energie che ci rimangono insieme ad una buona fiducia nel domani le abbiamo convogliate nel potenziamento strutturale della nostra palestra; alla Valdera Wellness di Fornacette, proprio venerdì è arrivato l’ultimo “macchinario” della nota azienda Technogym come elemento di assoluta novità, per l’area della Valdera un apparecchio unico ed innovativo. E’ l’ennesimo investimento della nostra attività che vuole dare dimostrazione di come ragioniamo ed operiamo, fattore che contribuisce ad una sempre maggiore e costante attenzione e sicurezza alla salute dei nostri utenti. Ci prepariamo, sappiamo che la gente ha voglia di tornare a vivere soprattutto attraverso il benessere fisico, noi ci faremo trovare pronti” – conclude Serena Storti titolare insieme al padre della Palestra Valdera Wellness di Fornacette.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime Notizie

Vaccinazioni in Toscana, obiettivo 30mila dosi al giorno

Il presidente della Toscana, Eugenio Giani, a margine di un evento a Bagno a Ripoli, tenutosi nel pomeriggio di ieri, fa il punto della...

I sindaci scendono in passerella per il progetto ”Desk Valdera”

Domani, lunedì 10 maggio 2021, alle ore 11:00, sulla passerella pedonale che collega al villaggio scolastico superiore, i sindaci della Valdera presenteranno il progetto...

Violenza sulle donne, la famiglia Simonelli dona 3 panchine rosse a Ponsacco

PONSACCO. Attraverso la propria pagina Facebook, la sindaca di Ponsacco, Francesca Brogi, ci ha tenuto a ringraziare la famiglia Simonelli."Grazie alla famiglia Simonelli che...

Covid-19: nel Comune di Calcinaia 44 persone attualmente positive

CALCINAIA. Il Comune di Calcinaia torna ad aggiornare i suoi cittadini sull'attuale andamento epidemiologico sul territorio. Come sappiamo, collocandoci in zona gialla, l'indice Rt...

Ufficiale: via libera alle visite nelle Rsa

''Finalmente potremo cominciare a colmare quel vuoto affettivo e di relazioni imposto dal Covid per gli anziani delle Rsa e per le persone con...

Peccioli, due giorni di tamponi alla popolazione: un solo positivo

PECCIOLI. Poco meno di 500 tamponi rapidi processati nelle giornate di venerdì 7 e sabato 8 maggio, con un solo risultato positivo.La nuova campagna...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...