11.5 C
Pisa
domenica 9 Maggio 2021

Toscana, Matteo Salvini aggredito durante un comizio

TOSCANA. Il leader della Lega, Matteo Salvini, appena arrivato a Pontassieve per il suo tour elettorale nel Fiorentino è stato strattonato da una giovane, che gli ha strappato la camicia e il rosario che aveva al collo.

Immediato l’intervento delle forze dell’ordine che hanno identificato la giovane in una ventenne originaria del Congo. Accertamenti sono in corso sulla ragazza da parte della questura che parla di una persona in evidente stato di alterazione psico-fisica.

La giovane, da quanto spiegato, era tra il pubblico che si era radunato per l’arrivo del leader della Lega. “Ognuno può avere idee politiche, calcistiche, religiose diverse, ma la violenza no: la camicia me la ricompro, ma strappare dal collo un rosario che mi ha regalato un parroco è una cosa che non sta né in cielo né in terra, e quella persona si dovrebbe vergognare”. Lo ha detto Salvini stesso. “La cosa bella che mi porto via da Pontassieve – ha aggiunto – non è quella poveretta là, ma è una signora che mi ha detto “Matteo, io non la penso come te, ma ti chiedo scusa a nome di quella deficiente, se vuoi ti offro un caffè”.

Solidarietà da parte del centrodestra e anche dal Pd, con la segretaria toscana, Simona Bonafé, che ha dichiarato: “Condanniamo con nettezza l’aggressione avvenuta poco fa ai danni di Matteo Salvini. La Toscana è e deve continuare ad essere terra che si contraddistingue per un dibattito politico corretto e noi vogliamo che tutti possano manifestare liberamente le proprie idee, che si tratti di chi la pensa come noi o diversamente”. Anche il governatore Enrico Rossi ha espresso “vicinanza democratica. L’esercizio della libertà nel nostro Paese è stato conquistato con la lotta di Liberazione e la Resistenza a cui hanno partecipato migliaia di quelli che Salvini definisce ‘rossi’, addirittura qualificandoli come fascisti. Non condivido pressoché nessuna delle idee di Salvini ma sono davvero pronto a battermi perché possa esprimerle”.

Anche il ministro dell’interno, Luciana Lamorgese, ha commentato l’episodio: “Il Paese ha bisogno di una campagna elettorale serena, basata su un confronto leale e rispettoso di tutte le posizioni politiche, lontana dalle estremizzazioni dei toni e dei comportamenti. Per questo, ogni forma di violenza e di intolleranza, anche solo verbale, deve essere condannata e isolata per garantire a tutti i protagonisti delle competizioni elettorali la piena libertà di manifestare il proprio pensiero”.

Ultime Notizie

I sindaci scendono in passerella per il progetto ”Desk Valdera”

Domani, lunedì 10 maggio 2021, alle ore 11:00, sulla passerella pedonale che collega al villaggio scolastico superiore, i sindaci della Valdera presenteranno il progetto...

Violenza sulle donne, la famiglia Simonelli dona 3 panchine rosse a Ponsacco

PONSACCO. Attraverso la propria pagina Facebook, la sindaca di Ponsacco, Francesca Brogi, ci ha tenuto a ringraziare la famiglia Simonelli."Grazie alla famiglia Simonelli che...

Covid-19: nel Comune di Calcinaia 44 persone attualmente positive

CALCINAIA. Il Comune di Calcinaia torna ad aggiornare i suoi cittadini sull'attuale andamento epidemiologico sul territorio. Come sappiamo, collocandoci in zona gialla, l'indice Rt...

Ufficiale: via libera alle visite nelle Rsa

''Finalmente potremo cominciare a colmare quel vuoto affettivo e di relazioni imposto dal Covid per gli anziani delle Rsa e per le persone con...

Peccioli, due giorni di tamponi alla popolazione: un solo positivo

PECCIOLI. Poco meno di 500 tamponi rapidi processati nelle giornate di venerdì 7 e sabato 8 maggio, con un solo risultato positivo.La nuova campagna...

Scontro auto moto, c’è un decesso a Pontedera

PONTEDERA. Tragico scontro tra un'auto e una moto questo pomeriggio, poco prima delle ore 15. A seguito dell'impatto, la giovane motociclista di 26 anni...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...