20.1 C
Pisa
mercoledì 29 Settembre 2021

Sospesi 54 infermieri no-vax, Toscana Nord Ovest: 250 certificazioni di esenzione

Usl Toscana Centro: “Sospesi 54 infermieri no-vax nelle province di Firenze e Pistoia” (leggi), nella Asl Toscana Nord Ovest sono 1483 gli inadempienti.

4.500 non vaccinati contro il Covid tra medici e infermieri in Toscana: scattano le prime sospensioni.

Data l’ampia disponibilità di vaccini del momento, qualche giorno fa, il Presidente della Regione Eugenio Giani, ci ha informato sul fatto che “stanno partendo le lettere di sospen- sione per gli operatori sanitari no-vax che in Toscana sono circa 4.500. Chi non intende vaccinarsi non può prendersi cura degli altri”.

L’Azienda Usl Toscana Centro fa presente di aver sospeso 54 operatori sanitari che non si sono vaccinati contro il Covid nelle province di Firenze e Pistoia.

L’Ordine delle professioni infermieristiche (Opi) ha scritto e inviato una lettera a ciascuno dei propri iscritti che non sono ancora vaccinati contro il Covid spiegando che “la sospen- sione durerà fino all’assolvimento dell’obbligo vaccinale o, in alternativa, fino al completa- mento del piano vaccinale nazionale e comunque non oltre il 31 dicembre 2021”.

Lo rende noto lo stesso Opi, spiegando anche che “nel caso l’inadempimento per- manesse, o venisse violato il dovere di astenersi dalle prestazioni o dalle mansioni inter- dette, l’Ordine si riserva di valutare la posizione dei propri iscritti” ai fini di provvedimenti disciplinari.

La normativa stabilisce che la comunicazione comporta “la sospensione dal lavoro, ovvero “dal diritto di svolgere prestazioni o mansioni che implichino contatti interpersonali o com- portino, in qualsiasi altra forma, il rischio di diffusione del contagio da Sars-CoV-2”.

Il Presidente dell’Ordine dei Medici di Firenze, Pietro Dattolo, sottolinea che “un medico che ha posizioni no-vax dovrebbe avere il buon senso di cambiare professione.
Nel caso in cui il numero dei non vaccinati fosse particolarmente rilevante, con un numero alto di sospensioni si correrebbe il rischio di mettere in difficoltà il sistema sanitario”.

La sospensione senza stipendio non consente di svolgere l’attività in nessun ambito sani- tario ed ha durata fino a quando l’operatore sanitario non effettua la vaccinazione.
Per evitare di mettere in difficoltà il sistema sanitario, probabilmente, il personale sospeso verrà sostituito attraverso contratti a termine.

Cosa succede invece nei territori dell’Asl Toscana Nord Ovest? L’attuale come riporta La Nazione, numero degli in- adempienti è di 1.483 e in più sono pervenute 250 certificazioni di esenzione dai medici di famiglia, che sono state inviate all’esame della commissione di valutazione Asl che se ne occupa.

Ultime Notizie

Coronavirus, sono 11 le classi in quarantena

Covid, sono 11 le classi finite in quarantena in Valdera e Alta Val di Cecina I dati sono riportati nel consueto bollettino riepilogativo del martedì...

Covid-19, in Valdera e nella zona pisana nessun decesso nell’ultima settimana

Riportiamo l’aggiornamento settimanale dell’Azienda Usl Toscana nord ovest.I nuovi casi positivi, da martedì 21 a lunedì 27 settembre, sono stati 433 con 52...

Anche a Pisa, dal 4 ottobre, mammografie su mezzo mobile

PISA. Mammografia di screening alle donne che a causa della pandemia Covid-19 sono state impossibilitate a sottoporsi all'esame strumentale. A Pisa al poliambulatorio di via...

Le imbarcazioni di Palio e Regata “trovano casa” nella Darsena Pisana

PISA. Sarà un capannone nella Darsena Pisana, gestito dalla Navicelli Srl, il nuovo deposito per le imbarcazioni utilizzate per il Palio di San Ranieri...

Al via i lavori al terminal bus di Pontedera

PONTEDERA. Corsia A del terminal bus di Pontedera chiusa da domani fino a fine dei lavori. Da Mercoledì 29 Settembre e fino al termine dei...

Turista 25 enne francese centra con il drone la Torre di Pisa

PISA. Denunciato un giovane turista francese, reo di aver centrato la Torre di Pisa con il suo drone. E' successo ieri, quando gli agenti della...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Uomo trovato morto in casa

Un uomo di 54 anni è stato trovato morto in casa nella giornata di ieri.Se ne è andato così, in solitudine, Michele Paoli, 54...

Ucciso da un malore improvviso noto professore

Stroncato da un malore storico professore dell'ateneo pisano.Università in lutto per la scomparsa di Mauro Aglietto, 84 anni, storico professore di chimica dell’ateneo pisano....

Dalla Butese alla serie A, l’esordio contro il Cagliari

A 19 anni esordire in serie A, non è così consueto che ciò accada per un ragazzo della sua età, i primi calci al...

Grave l’uomo rimasto ustionato sul lavoro

Terricciola sotto choc dopo l’incendio che è divampato nella mattinata di ieri e in cui è rimasto ferito gravemente il titolare della tappezzeria Doveri.Non...

Covid, scuola: in Valdera 8 classi in quarantena

A poco più di una settimana dal suono della prima campanella, in Valdera le classi in quarantena sono otto.Il numero maggiore di classi a casa...

Ucciso dalla malattia storico commerciante della Valdera

Un grave lutto ha colpito il mondo del commercio della cittadina del mobile.È morto nella giornata di ieri Giovanni Bini, 54 anni, titolare della...