28.6 C
Pisa
giovedì 11 Agosto 2022

“Decreto aiuti ?! No, questo è il decreto eutanasia!”

“Il Decreto aiuti è l’ennesima illusione, partorita da un governo di impreparati e codardi; questo decreto si può chiamare solo in un modo: Decreto eutanesia, poiché segna la morte lenta ed irreversibile di milioni di imprese e contribuenti.” Questa le parole di Massimo Gervasi, de Le Partite Iva Italia.

Continua Gervasi: “Sono oltre 2 anni che il nostro Governo proclama lo stato di emergenza ma poi non ne riconosce le conseguenze: centinaia di migliaia di imprese chiuse o in default, mancanza di liquidità, disoccupazione, inflazione alle stelle, aumenti incontrollati dei carburanti, … ed oggi il Governo si permette di introdurre un Decreto definito aiuti, ma senza aiuti!”

A spiegarci di cosa si tratta è Federica Barabotti, responsabile territorio Valdera.
“Le associazioni ed i sindacati di categoria delle imprese, degli autonomi, degli artigiani.. avevano disperatamente chiesto il riconoscimento di una crisi economica nazionale, unica nella storia, in parte conseguenza della pandemia e della guerra ma in gran parte causata da una cattiva gestione amministrativi e soprattutto di sperpero di denaro pubblico da parte del nostro Governo. Ha pagare sono state le imprese, chiamate continuamente a pagare conti e spese di questi orrori e fallimenti.”

Queste in sintesi le novità introdotte nel Decreto Aiuti (Dl 50/222) dalla legge di conversione 91/2022 pubblicata l 16 luglio 2022 sulla «Gazzetta Ufficiale» e già in vigore:
Le nuove dilazioni possono essere divise per singole partite a ruolo.
Il limite di debito, al di sotto del quale non occorre dimostrare lo stato di difficoltà del debitore è raddoppiato, da 60.000 a 120.000 euro. La causa di decadenza dal piano, inoltre, passa da 5 a 8 rate non pagate. Nel contempo, chi decade dalla rateazione non può in alcun caso dilazionare nuovamente il debito scaduto.”

Continua Barabotti: “Questo è quanto di meglio ha saputo partorire il governo dei migliori, dimostrando di non aver minimamente compreso le difficoltà sociale ed economica del nostro paese. Nessuno ha fatto riferimento a sanatorie, pace fiscale, semplificazioni archiviazioni e soprattutto un richiamo all’operato, distratto o premeditato, dell’agenzia delle entrate. Nelle case degli italiani sono già arrivate 16 milioni di notifiche da parte dell’Agenzia delle Entrate, molte di esse erano già prescritte o già pagate, molte altre contestabili. Solo una piccola percentuale di contribuenti italiani è riuscito a pagare; poiché per molti manca la liquidità.”

Conclude Gervasi: “Entro la fine dell’anno sono previste altre 40 milioni di notifiche per un ammontare di 40 miliardi; una mattanza per tutti coloro che vivono già in sofferenza. Nessuno in questo Governo ha veramente compreso la realtà sociale ed economica del mondo reale; ne viene continuamente ostacolata la ripresa e cancellate le virtù.”

Ultime Notizie

Peccioli scende in pista da bob a fianco dell’atleta olimpionico Eric Fantazzini

Al via la collaborazione con la Fisi per promuovere l'immagine di Peccioli nel mondo tramite gli sport invernali e spingere il suo campione verso le...

Unione Valdera, pacchetto scuola: ecco come ottenere l’incentivo

Dal 29 Agosto e fino al 21 Settembre aperto il bando per il Pacchetto Scuola. Previsti contributi per le famiglie residenti in uno dei comuni...

Toscana, 1.362 nuovi casi Covid e 11 decessi (+2 a Pisa). In calo i ricoveri

CORONAVIRUS. 1.362 nuovi casi. Età media 53 anni. Undici i decessi. I ricoverati sono 531 (31 in meno rispetto a ieri), di cui 19 in...

Covid, altri 167 nuovi positivi nelle ultime 24 ore in provincia di Pisa

Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus delle ultime 24 ore in Toscana, con particolare riferimento alla provincia di Pisa. I nuovi casi positivi sono 1.362 su...

Sant’Ermolao, “una fiera così non ha più senso di esistere”

Il comunicato stampa di Uniti per Calci a proposito della fiera di Sant'Ermolao. "La fiera patronale di Sant'Ermolao ha smesso definitivamente di essere fiera, per...

Dimissioni cda Città del Teatro di Cascina, “sarebbe stata utile comunicazione”

Di seguito il comunicato stampa di Forza Italia Cascina in merito alle dimissioni del cda della Città del Teatro di Cascina.  "Sorprende e rammarica politicamente apprendere...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Tragedia con la moto in autostrada: muore una coppia della Valdera

Una tragedia sulla A11: sbalzati giù dalla moto per un tamponamento, i due innamorati hanno perso la vita insieme. PONTEDERA – L’incidente è avvenuto ieri,...

Tragico incidente, ciao Eleonora ed Emanuele. Il cordoglio sui social

I due fidanzati, residenti in Valdera, hanno perso la vita in un drammatico incidente sull'A11. Fiume di messaggi di cordoglio per la scomparsa di Eleonora...

Valdera, malore fatale: muore a 49 anni

I soccorsi arrivati sul posto non ce l'hanno fatta a tenere in vita l'uomo, un 49enne italiano. Sul posto anche i carabinieri per gli...

Giovane ucciso a Pisa, l’omicida si è costituito: le dichiarazioni del sindaco Conti

 Il giovane è stato ucciso nel pomeriggio di ieri con un colpo di coltello, l’omicida si è costituito alla polizia: il sindaco Conti interviene...

Rinvenuto corpo esanime nelle antiche terme

Il corpo privo di vita è stato rinvenuto nella giornata di oggi. Il corpo esanime di un uomo di 79 anni di Pomarance è stato...

Incidente stradale, un motociclista coinvolto nello schianto

L’incidente questo pomeriggio: un motociclista coinvolto nello schianto. VECCHIANO - L’incidente stradale è avvenuto nel tardo pomeriggio di oggi, sabato 6 agosto, a Marina di...