5 C
Pisa
domenica 18 Aprile 2021

Bottigliate e sangue, rissa furibonda alla stazione

PONTEDERA. Ieri dietro palazzo Rota, nella zona della stazione ferroviaria, si è registrata una rissa tra alcune persone di origine straniera.

I Carabinieri e la Polizia municipale sono intervenuti per ristabilire l’ordine e mettere fine alla lite furibonda, che ha visto anche l’utilizzo di bottiglie spaccate in testa. Sul posto si è precipitato anche il personale del 118 che ha soccorso almeno tre persone rimaste ferite. Le forze dell’ordine stanno indagando per risalire al movente che avrebbe fatto scoppiare la rissa.

Riallaccindosi all’episodio, Fratelli d’Italia Pontedera, attraverso i suoi esponenti Matteo Bagnoli e Matteo Arcenni, ha colto l’occasione per denunciare i problemi che affliggono il quartiere: “Spaccio, furti, risse in pieno giorno: a Pontedera la zona della Stazione è diventata invivibile. Ne è una conferma anche l’ultima aggressione consumatasi ieri tra pugni e bottiglie, che ha visto protagonisti alcuni cittadini stranieri. Dove sono le promesse del sindaco Franconi? Dove sono le soluzioni auspicate? Sparite con le elezioni, come succede nella migliore tradizione della sinistra che si limita a un sacco di belle parole e promesse disattese”.

“I cittadini pontederesi non possono più tollerare questa delinquenza diffusa- dichiarano Bagnoli e Arcenni-, bisogna arginare questo problema che ormai dilaga e che ha le proprie radici nelle politiche errate frutto di anni di malgoverno da Rossi a Marconcini, passando per Millozzi, fino a Franconi. Quattro nomi che hanno la responsabilità di questa situazione ormai fuori controllo, e di aver creato in una parte di Pontedera un vero e proprio ghetto, alla faccia dell’interrogazione e della solidarietà. Chiediamo subito un’inversione di rotta, che punti a garantire la sicurezza e a ristabilire la legalità nelle zone più critiche di Pontedera. L’attuale amministrazione e le precedenti hanno dimostrato di non essere in grado di gestire un fenomeno di delinquenza e insicurezza sempre più acuto e diffuso, mettendo così a rischio l’incolumità dei cittadini”.

“È necessario un cambio di passo, non più rinviabile. Questi gli interventi da attuare per interrompere una deriva sempre più pericolosa e di minaccia per la sicurezza urbana: controlli casa per casa per verificare il rispetto delle normative abitative, pattuglie della polizia municipale attive h24, aumento del personale della polizia municipale, sinergia costante con le altre forze di sicurezza, e un fondo a sostegno dei commercianti e dei cittadini vittime di furti” concludono i due esponenti di Fratelli d’Italia.

Ultime Notizie

Cascina, “Se davvero fosse un gioco” il progetto contro il gioco d’azzardo delle scuole

CASCINA. Prosegue il progetto dal titolo “Se davvero fosse un gioco”, organizzato dall’Associazione “Le Fionde ODV” e diretto alle classi delle scuole secondarie di...

Capannoli: si torna a camminare e pedalare in libertà

CAPANNOLI. Da oggi 18 aprile, e ogni domenica sarà attiva la pedonalizzazione di via del Fanfani. Sarà possibile camminare e pedalare liberamente dalle ore 14.30...

La richiesta: “Comando della Polizia Municipale in Piazza della Stazione”

PONTEDERA. Nelle ultime settimane il quartiere della stazione di Pontedera è stato luogo di spiacevoli eventi. L'ultimo ieri pomeriggio un'anziana è stata aggredita davanti ad...

S. Maria a Monte, nuovi casi in calo ma non abbassare la guardia

SANTA MARIA A MONTE. L'aggiornamento della sindaca di Santa Maria a Monte in merito alla situazione epidemiologica sul territorio comunale. Il Comune di Santa Maria...

Il centro vaccinale a Pontedera è pronto a somministrare oltre mille dosi al giorno

PONTEDERA. Oggi si è tenuta l'inaugurazione dell'hub a Pontedera, situato in Piazza del Mercato, adiacente al Cineplex. Presenti Giani, l'assessore Bezzini e molti sindaci...

Valdera e Pisa, 62 nuovi casi positivi

COVID-19. Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 17 aprile, sono 314. A PISA: 36 nuovi casi positivi, di cui: Calci 2, Cascina 9,...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Vaccino Moderna, agende aperte dalle ore 19 di oggi 23 marzo

TOSCANA. Le persone con elevata fragilità (estremamente vulnerabili e/o con disabilità gravi), che abbiano già effettuato la registrazione, potranno prenotare il vaccino a partire...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...