10.5 C
Pisa
sabato 29 Gennaio 2022

Aveva combinato di tutto: aggressioni, litigi, danneggiamenti, sputi, brasiliano ‘rinchiuso’

PISA. L’ Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Pisa ha tratto in arresto,  un cittadino brasiliano 38enne, scortandolo al termine degli adempimenti presso la Casa di Reclusione di Firenze Sollicciano.

L’uomo frequenta Pisa da circa due anni, ed è soggetto ben noto alle Forze di Polizia cittadine, che sovente sono chiamate ad intervenire per situazioni aggressive e moleste di cui il soggetto si sarebbe reso protagonista in città.

Gli ultimi episodi penalmente rilevanti, posti a base del provvedimento del Giudice che ne ha ordinato l’ arresto ( in custodia cautelare, in attesa del processo che ne verifichi la colpevolezza, per scongiurare il pericolo di reiterazione visti i plurimi precedenti), riguardano due aggressioni di cui si sarebbe reso protagonista il cittadino brasiliano: la prima in data 15 novembre u.s., all’interno di un supermercato cittadino, dove il soggetto è andato in escandescenza litigando con gli addetti e, all’arrivo di una pattuglia della Polizia Municipale, aggredendoli e provocando ad uno degli operatori un trauma contusivo, per cui l’ agente era stato costretto a ricorrere alle cure mediche, nonché sputando loro addosso; il secondo episodio dopo 48 h dai fatti, per cui avrebbe tirato una bottiglia ad uno dei presenti ai fatti del supermercato, dopo averlo riconosciuto per strada.

Ma nell’ordinanza si ripercorrono anche i precedenti turbolenti dell’ uomo, compendiati in una pregressa richiesta dello scorso giugno da parte della Questura di Pisa, che ne aveva sottolineato la pericolosità a causa dei plurimi ed incontrollabili episodi di aggressione, anche gratuita, nei confronti di diverse vittime.

Nonché la sua sottoposizione al c.d. Daspo Willy, per fatti accaduti nei pressi del bar Livorno per cui il Questore gli aveva vietato per una anno di frequentare l’area circostante l’esercizio, ordine a cui aveva di recente contravvenuto, rimediando una denuncia alla Procura della Repubblica. Nonché ulteriori episodi di danneggiamenti e minacce, occorsi in piazza del Duomo il 16 ed il 23 novembre, giornate nelle quali si sarebbe reso responsabile di danneggiamento della segnaletica stradale e di insulti rivolti agli addetti dell’ Opera Primaziale pisana, coronando il tutto con l’ urinare in pubblico prima di allontanarsi, noncurante della presenza dei turisti in transito.

L’arrestato è in attesa dell’ interrogatorio di garanzia, dove dovrà difendersi dalle accuse mossegli fornendo al Giudice la sua versione dei fatti.

Ultime Notizie

Occupanti abusivi rubano 8.000 euro di attrezzi

PISA. Arrestati due occupanti abusivi di un edificio abbandonato: avevano rubato oggetti per un valore di circa 8.000 euro. Pattuglie della Squadra Volanti della Questura...

321 nuovi casi Covid in Valdera

Ecco l'aggiornamento sul fronte Coronavirus delle ultime 24 ore in Valdera. I nuovi casi di Coronavirus accertati fra la popolazione della Valdera sono 321, così suddivisi: Terricciola...

“Riapertura Grillaia e ampliamento discariche? No assoluto!”

Terricciola SiCura: "Qui non esiste nessuna strategia politica, esiste solo la volontà di salvaguardare o meno i nostri territori e la salute dei cittadini". "Da...

Toscana, 9.713 casi Covid in più rispetto a ieri e 36 decessi (+2 a Pisa)

CORONAVIRUS. 9.713 casi in più rispetto a ieri, età media 36 anni. Trentasei i decessi. I ricoverati sono 1.461 (5 in più rispetto a...

2021 e Ztl: boom infrazioni a Cascina, sono 1.849

CASCINA. Continua a dare i suoi frutti il lavoro della Polizia Municipale. Potenziata la sua azione sul territorio. Nel corso del 2021 la Municipale ha visionato...

Folgore, lanci aviorifornimenti precisi a 150 metri

Brigata paracadutisti Folgore e 46/a Brigata Aerea di Pisa insieme per testare il sistema di guida autonoma Jpads. Come riportato da ANSA, la compagnia aviorifornimenti...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Tragedia a Pisa: militare di 47 anni trovato morto

Trovato morto un militare di 47 anni nella struttura del Cisam di San Piero a Grado. Ipotesi suicidio. Tragedia al Centro Interforze Studi e Applicazioni...

Tragedia in provincia di Pisa: scompare da casa, lo trovano morto

E' stato trovato morto l'anziano scomparso a Montecastelli Pisano, nel Comune di Castelnuovo Valdicecina. A lanciare l'allarme due giorni fa era stata la moglie, tornata a...

Deceduta giovane barista di Ponsacco

Aveva solo 47 anni, volto conosciuto e sorridente, sempre disponibile al buon umore e professionalmente ineccepibile,  per questo Elisa era molto apprezzata dalla clientela. Ancora...

Ucciso da un malore mentre è al lavoro

Un impiegato di 50 anni è morto improvvisamente mentre si trovava al lavoro. La tragedia è successa ieri mattina a Castelfranco di Sotto, nello studio...

Non si ferma dopo aver urtato l’auto della Municipale, inseguito e raggiunto a Bientina dall’agente ferito

L’incidente poche ore fa tra Calcinaia e Pontedera: il camion non si è fermato ma l'agente, ferito, lo ha raggiunto con l’aiuto di un...

Si suicida con un colpo di fucile

L’uomo ha deciso di farla finita sparandosi con un fucile nel bosco. Si è tolto la vita con un colpo di fucile. Così è morto...