20.2 C
Pisa
martedì 24 Maggio 2022

Si fingono lavoratori Geofor per sfuggire alla clandestinità

PONTEDERA. Nei giorni scorsi, in concomitanza con l’annuncio da parte della Geofor S.p.A. della stabilizzazione dal 1 maggio di un importante numero di lavoratori mediante assunzione a tempo indeterminato, gli investigatori del Commissariato di Pontedera hanno appreso che tra i dipendenti di una cooperativa che offre servizio di raccolta rifiuti, in procinto di essere assunti da Geofor, ve ne erano alcuni di origine extracomunitaria che utilizzavano false identità, con nomi di connazionali realmente esistenti, per mascherare il proprio stato di clandestinità.

Immediatamente sono scattate verifiche sui dipendenti stranieri delle cooperative di raccolta rifiuti, che hanno permesso di individuare due cittadini senegalesi, i quali dopo un primo screening eseguito sul posto di lavoro, sono stati accompagnati presso gli uffici del Commissariato e sottoposti ad identificazione mediante analisi delle impronte digitali con il sistema Afis, da cui e emerso che i due non erano chi dicevano di essere ma vivevano e lavoravano sotto falso nome, utilizzando le identità di due connazionali realmente esistenti, compresi i veri documenti di questi ultimi.

In particolare, il primo dei due, il cittadino senegalese D.M. di anni 36, totalmente clandestino sul territorio nazionale, ha utilizzato l’identità di un connazionale regolare in Italia 6 residente a Pontedera, mentre l’altro cittadino senegalese T.C. di anni 30 ha utilizzato l’identità di un connazionale, anch’egli regolare, che risulterebbe essere nel frattempo rientrato nel paese d’origine.

Accertati i fatti, i due uomini sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica per i reati di sostituzione di persona e false dichiarazioni a pubblico ufficiale sulla propria identità, dopodichè’ per entrambi sono state avviate le procedure di espulsione coattiva dal territorio nazionale, mentre per i due connazionali che hanno, per così dire, “prestato” generalità e documenti, sono in corso indagini per delineare con precisione il loro ruolo nella vicenda.

Questa indagine, condotta tempestivamente e con grande impegno, arriva a compimento esattamente nel giorno (30 aprile) in cui i due lavoratori fraudolenti, insieme a molti altri onesti dipendenti, stavano portando a termine l’ultimo giorno di lavoro alle dipendenze della cooperativa di appartenenza, infatti, dal 1° maggio 2020 sarebbero stati internalizzati direttamente dalla Soc. Geofor, con un contratto a tempo indeterminato, sottraendo due preziosi posti di lavoro ad altrettanti colleghi che, nonostante tutte le carte a posto, sarebbero rimasti esclusi dalla procedura di stabilizzazione.

Ultime Notizie

Bitcoin a Pontedera, i due locali del futuro

PONTEDERA. 'Rewind' e 'Non solo fumetto' saranno i primi ad accettare pagamenti in Bitcoin. Il locale 'Rewind' e il negozio 'Non solo fumetto' di Pontedera...

Grande attesa per la 1ª edizione del premio Mazzinghi

PONTEDERA. Premio Mazzinghi, un passo avanti condiviso. Un passo avanti in vista dell'evento-premio Mazzinghi, in ricordo del campione del mondo di pugilato scomparso nel 2020....

Imago, “caccia all’immagine” a Pisa

L'associazione culturale Imago organizza la XX Maratona Fotografica.  L'associazione culturale Imago organizza la XX Maratona Fotografica Imago. L'iniziativa è articolata in due momenti: la Maratona Fotografica...

Covid, un solo ricoverato al Lotti di Pontedera

CORONAVIRUS. 3.916 nuovi positivi dal 17 al 23 maggio nell’Asl Toscana nord ovest. Questi gli aggiornamenti sulla situazione Covid nell’Azienda USL Toscana Nord-Ovest. I nuovi casi positivi, dal...

Tenuta di San Rossore a tutto led

Terminato l'intervento che coniuga sostenibilità ambientale e risparmio energetico. "Da oggi la Tenuta di San Rossore è illuminata a led, grazie ad un intervento che...

Beni confiscati alle mafie, la Toscana aiuta anche Montopoli

Anche l'amministrazione di Montopoli in Val d'Arno, in provincia di Pisa, riceverà un contributo. La Regione Toscana tende la mano ai Comuni a cui sono stati...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Morto guidando contromano in FiPiLi, polizia non trova il cellulare di Jacopo

Incidente mortale in FiPiLi, resta il giallo dell’ingresso contromano di Varriale. L’analisi del cellulare potrebbe fornire informazioni su quanto accaduto nella notte di sabato...

Muore noto medico di famiglia

In Alta Valdera sono in molti a piangere la scomparsa del dottor Mireno Guerrieri. TERRICCIOLA. Si è spento all’età di 72 anni Mireno Guerrieri, per...

Pontedera, precipita dal terzo piano: codice rosso

L'uomo è volato giù dal balcone ed è atterrato sopra un'auto in sosta riportando numerosi traumi. Un uomo di origine straniera, 33 anni, è volato...

Cade dalla bici e sbatte la testa, trasportato al pronto soccorso

PECCIOLI. Un ciclista ha riportato un trauma cranico non commotivo. Caduta rovinosa di un ciclista nella tarda mattinata nel comune di Peccioli Il ciclista ha riportato...

Malore improvviso alla stazione, 45enne si accascia a terra

Il massaggio cardiaco praticatogli da una passante e il defibrillatore lo hanno tenuto in vita fino all’arrivo del personale del 118. PONTEDERA. Un uomo di...

Peccioli, ferito alla gamba dalla motosega

È accaduto oggi intorno a mezzogiorno. PECCIOLI. Intervento del 118 in via Poggio al Pino dove una persona ha riportato una ferita da taglio a...