7.4 C
Pisa
giovedì 8 Dicembre 2022

Si fingono lavoratori Geofor per sfuggire alla clandestinità

PONTEDERA. Nei giorni scorsi, in concomitanza con l’annuncio da parte della Geofor S.p.A. della stabilizzazione dal 1 maggio di un importante numero di lavoratori mediante assunzione a tempo indeterminato, gli investigatori del Commissariato di Pontedera hanno appreso che tra i dipendenti di una cooperativa che offre servizio di raccolta rifiuti, in procinto di essere assunti da Geofor, ve ne erano alcuni di origine extracomunitaria che utilizzavano false identità, con nomi di connazionali realmente esistenti, per mascherare il proprio stato di clandestinità.

Immediatamente sono scattate verifiche sui dipendenti stranieri delle cooperative di raccolta rifiuti, che hanno permesso di individuare due cittadini senegalesi, i quali dopo un primo screening eseguito sul posto di lavoro, sono stati accompagnati presso gli uffici del Commissariato e sottoposti ad identificazione mediante analisi delle impronte digitali con il sistema Afis, da cui e emerso che i due non erano chi dicevano di essere ma vivevano e lavoravano sotto falso nome, utilizzando le identità di due connazionali realmente esistenti, compresi i veri documenti di questi ultimi.

In particolare, il primo dei due, il cittadino senegalese D.M. di anni 36, totalmente clandestino sul territorio nazionale, ha utilizzato l’identità di un connazionale regolare in Italia 6 residente a Pontedera, mentre l’altro cittadino senegalese T.C. di anni 30 ha utilizzato l’identità di un connazionale, anch’egli regolare, che risulterebbe essere nel frattempo rientrato nel paese d’origine.

Accertati i fatti, i due uomini sono stati denunciati in stato di libertà alla Procura della Repubblica per i reati di sostituzione di persona e false dichiarazioni a pubblico ufficiale sulla propria identità, dopodichè’ per entrambi sono state avviate le procedure di espulsione coattiva dal territorio nazionale, mentre per i due connazionali che hanno, per così dire, “prestato” generalità e documenti, sono in corso indagini per delineare con precisione il loro ruolo nella vicenda.

Questa indagine, condotta tempestivamente e con grande impegno, arriva a compimento esattamente nel giorno (30 aprile) in cui i due lavoratori fraudolenti, insieme a molti altri onesti dipendenti, stavano portando a termine l’ultimo giorno di lavoro alle dipendenze della cooperativa di appartenenza, infatti, dal 1° maggio 2020 sarebbero stati internalizzati direttamente dalla Soc. Geofor, con un contratto a tempo indeterminato, sottraendo due preziosi posti di lavoro ad altrettanti colleghi che, nonostante tutte le carte a posto, sarebbero rimasti esclusi dalla procedura di stabilizzazione.

Ultime Notizie

Vandali (di nuovo) in azione: danneggiati i sedili del bus che collega Volterra con Pontedera

Autolinee Toscane segnala l'ennesimo danneggiamento di un mezzo che copre la tratta Volterra-Pontedera. Pronta una nuova denuncia alle autorità. PONTEDERA. Si è registrato l'ennesimo atto...

Muore noto avvocato

Addio all'avvocato Berti Mantellassi, noto penalista. PISA. Si è spento all’età di 74 anni l’avvocato Giovanni Berti Mantellassi, noto penalista pisano e figura di riferimento...

Muore nota ristoratrice della Valdera

La Valdera piange la scomparsa di Lucia Giorgi. CAPANNOLI. Si è spenta Lucia Giorgi, vedova Morelli, classe 1944, ristoratrice molto conosciuta prima per la pizzeria...

Tutto pronto per il mercatino di Natale a Val di Cava

Bancarelle con prodotti artigianali e tante idee per i regali di Natale. Arriva il mercatino a Val di Cava. PONSACCO. Si terrà domani, 8 dicembre,...

Lajatico, Bocelli paga il restauro delle campane della Chiesa

Le campane furono danneggiate da un fulmine che le colpì ne luglio del 2019. Il cantante: "Non è possibile che proprio nel mio paese...

Incidente alla Fila, auto finisce fuori strada

Incidente nella zona industriale La Fila. Sul posto il 118, le forze dell’ordine e il carro attrezzi in azione per rimuovere il veicolo. CAPANNOLI-PECCIOLI. E'...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Toscana: 2.413 nuovi casi Covid e 18 decessi, in calo pressione su ricoveri

CORONAVIRUS. 2.413 nuovi casi, età media 37 anni. Sono 18 i decessi. I ricoverati sono 826 (20 in meno rispetto a ieri), di cui 55...

Incidente nella notte a Vicopisano: muore una donna di Bientina

Tragedia nella notte. La donna è morta sul posto. VICOPISANO. Domenica 4 dicembre intorno alle ore 1.30 si è verificato un incidente stradale mortale sulla...

Santa Maria a Monte piange il suo storico barista ‘Grappino’

Morto Giancarlo, per tutti 'Grappino', storico barista di Ponticelli: molti i messaggi di cordoglio. SANTA MARIA A MONTE – E’ morto Giancarlo Botti, per tutti...

Partorisce sulla barella della Misericordia di Peccioli prima di entrare in maternità

Ecco quanto riportato dalla Misericordia di Peccioli in merito ad un bambino (come ci conferma la maternità del Lotti) che aveva fretta di nascere. "Questa...

Muore noto professore

Addio a Michele Olivari, studioso e ricercatore dell'ateneo pisano. PISA. Lutto in città per la scomparsa, nel pomeriggio di ieri, del professor Michele Olivari. "D'origine genovese,...

Auto contro albero a Vicopisano: la vittima è una 69enne di Bientina

Un impatto violentissimo, e fatale: per la donna non c'è stato niente da fare. A dare l'allarme alcuni residenti che hanno visto l'auto contro l'albero. https://vtrend.it/incidente-nella-notte-a-vicopisano-muore-una-donna-di-69-anni-di-bientina/?fbclid=IwAR0izZnkRkl4vunkbAxKTHqSId3B_asQ6g86mAU6VLl6JAWZ7Vo34t7XCjc "Stanotte (ieri...