4.5 C
Pisa
martedì 18 Gennaio 2022

San Silvestro, fuochi e botti: amici animali in pericolo, 10 consigli per proteggerli

La notte di Capodanno può diventare un incubo per gli animali, sia domestici che selvatici. L’Oipa ha realizzato un decalogo per minimizzare le conseguenze.

Ogni anno, sempre più sindaci cercano di contrastare i botti di Capodanno con apposite ordinanze volte a migliorare la qualità dell’aria e, appunto, tutelare il benessere degli animali. Ma pare che ci siano ancora persone che non intendono rinunciarvi. 

Manca poco alla notte di Capodanno. La mezzanotte che per noi umani è un appuntamento di gioia e festa, un modo per mettersi alle spalle ciò che di brutto ci ha accompagnato per tutto l’anno, per gli animali (cani, gatti, uccelli, animali selvatici…) è un momento di terrore: i fuochi d’artificio e i botti possono mettere paura agli animali che molto spesso scappano e finisco per essere investiti. Altri ancora, con ‘problemini dovuti all’età’, muoiono dallo spavento. 

Ecco i suggerimenti da parte dell’Organizzazione internazionale protezione animali su come comportarsi durante la notte di Capodanno per evitare morti e ferimenti degli animali impauriti dall’esplosione di fuochi e petardi.  

  • Teniamo gli animali il più lontano possibile dai festeggiamenti e dai luoghi in cui i petardi vengono esplosi;
  • Non lasciamoli soli, potrebbero avere reazioni incontrollate e ferirsi. Stiamo loro vicini, mostrandoci tranquilli e cercando di distrarli;
  • Non lasciamoli in giardino. Teniamo in casa o in un luogo protetto gli animali che abitualmente vivono fuori per scongiurare il pericolo di fuga;
  • Teniamo alto il volume di radio o televisione, chiudendo le finestre e le persiane;
  • Lasciamo che si rifugino dove preferiscono, anche se si tratta di un luogo che normalmente è loro vietato;
  • Durante le passeggiate teniamoli al guinzaglio, evitando anche di liberarli nelle aree per gli animali per evitare fughe dettate dalla paura;
  • Facciamo visitare l’animale da un veterinario comportamentalista affinché valuti la possibilità di una terapia di supporto;
  • Evitiamo soluzioni fai da te somministrando tranquillanti, alcuni sono addirittura controindicati e fanno aumentare lo stato fobico;
  • Organizzare una ‘gita fuori porta’ per trascorrere il Capodanno in luoghi lontani dai centri urbani e dai rumori forti e improvvisi;
  • Chiediamo al nostro Comune un’ordinanza contro i botti e sensibilizziamo l’opinione pubblica su quanto questi inutili rumori possano essere dannosi per gli animali domestici e selvatici.

Ultime Notizie

Valdera, muore positivo al Covid

Lutto in Valdera. Addio a un pensionato di Bientina positivo al Covid. Tre decessi in provincia di Pisa sono stati segnalati nel bollettino Covid di...

Casi Covid, chiusa la Carducci di Santo Pietro Belvedere

Sospesa l'attività didattica in presenza alla scuola primaria di Santo Pietro Belvedere. Con ordinanza della Sindaca emanata in data odierna è stata prevista la...

Inaugurata a Caprona “La Nuova Pieve”: bar, ristorante e pizzeria

Un nuovo inizio per il locale gestito da Sokol Dylgjeri e Margherita Possenti. VICOPISANO. Caprona saluta il 2022 ritrovando uno dei suoi locali più apprezzati,...

Scuole chiuse a Montopoli, necessari lavori sulla rete idrica

Acque Spa ha comunicato che mercoledì 19 gennaio, dalle ore 8.30 alle 17.30, si renderà necessario sospendere l’erogazione idrica in tutto il capoluogo di...

Calcinaia, giovedì verrà interrotta l’energia elettrica per circa tre ore

Enel comunica ai suoi utenti che Giovedì 20 Gennaio, dalle ore 13.15 alle ore 16.30, verrà interrotta la distribuzione di energia elettrica a Calcinaia...

Covid: il numero dei ricoverati a Pisa e Pontedera

Ecco la situazione dei ricoveri a Pisa e Pontedera in base ai dati forniti dalla Regione. Ospedale Lotti di Pontedera: Il 15 gennaio erano...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Valdera, donna stroncata da un malore improvviso in casa

Lutto per la scomparsa di Carmelina Garbino, stroncata da un malore improvviso a soli 59 anni. È scomparsa a 59 anni Carmelina Garbino, dipendente dell’Asl...

Malata da tempo prende il Covid e muore

La donna aveva 56 anni ed era residente nel comune di Calcinaia. Lascia il marito e un figlio Si è spenta Antonella Casigliani, 56 anni,...

Covid, muore 56enne della Valdera

Addio a un cinquantaseienne di Buti deceduto con positività al Covid. Quattro decessi in provincia di Pisa sono stati segnalati nel bollettino Covid di ieri...

Branco di ragazzi trasformano Pontedera in un ring

PONTEDERA. Rissa in via Rossini: sono volati calci e pugni tra una ventina di ragazzi, anche minorenni. Sono stati postati in rete dei video...

Muore positivo al Covid in ospedale

Addio a un pensionato della Valdera positivo al Covid. PONTEDERA. È morto Mario Mellini, 80 anni, pensionato, ex informatore medico scientifico. L’uomo era nato a...

Auto si ribalta nel tratto tra Santa Maria a Monte e Bientina

Bientina. Incidente poco dopo le 18,30 di oggi sabato 15 gennaio nel tratto che da Santa Maria a Monte conduce a Bientina. Una Ford...