12.5 C
Pisa
martedì 18 Maggio 2021

Parrella: Nessun decreto ingiuntivo contro il Comune

SANTA MARIA A MONTE. La sindaca smentisce le voci su un possibile decreto ingiuntivo emesso nei confronti del Comune di Santa Maria a Monte.

Una testata locale online aveva riportato la notizia che un decreto ingiuntivo era stato emesso nei confronti del Comune di Santa Maria a Monte, ma la prima cittadina ha chiarito: “è inesatta la notizia. Un decreto ingiuntivo presuppone il fatto che ci siano somme da recuperare verso l’ente, niente di tutto questo corrisponde a verità”.
“Ad oggi – spiega Ilaria Parrella – il Comune non ha ricevuto nessun atto da parte del Genio Civile, nessuna comunicazione in merito. Il Comune è parte lesa in tutta questa vicenda ed è indubbio che abbia subito un GRAVE DANNO essendo il committente dell’opera. Ho chiesto al Segretario Comunale di riferirmi in merito alla cronologia dei fatti e mi ha relazionato quanto segue” ha spiegato la sindaca:

  • “In data 19 febbraio la Giunta ha deliberato l’incarico all’Avv Barchielli per la presentazione dell’ ATP (Accertamento Tecnico Preventivo) , con URGENZA e
  • in data 22 febbraio lo stesso Segretario ha dato disposizioni per la nomina dell’ Ing Cecconi in qualità di Consulente tecnico di Parte per il Comune.
  • In data lunedì 22 febbraio è stata presentata la richiesta al Tribunale di Pisa per la nomina del CTU con il compito di determinare le cause, le responsabilità e indicando l’urgenza della rimozione della passerella dall’alveo del collettore per evitare che parti della struttura a seguito del crollo potessero ostruire il corso d’acqua o che si possono staccare porzioni della struttura rovinata e creare pericoli per la pubblica incolumità.
  • In data 22 febbraio, dopo che il comune aveva già avviato celermente tutte le azioni necessarie, il genio civile ha chiesto all’Ente di attivarsi per rimuovere la passerella, percorso che il comune aveva già iniziato dal venerdì 19 febbraio, appena 3 giorni dal verificarsi dell’evento.
  • Di questo è stata data notizia alla riunione dei capigruppo in data 26 febbraio e con comunicato stampa ripreso ai media e dai social”.

“Il Tribunale di Pisa – continua Parrella – ha accolto l’urgenza e le motivazioni del comune nominando prontamente il CTU. Di questo ne è stata data notizia durante il consiglio comunale del 4 marzo, dove ho relazionato anche del fatto che il Ctu avesse già iniziato ad eseguire i primi sopraluoghi. Il comune per poter avviare la rimozione della passerella ha dovuto, visto la nomina del CTU, attendere le determinazioni dello stesso relativamente alle modalità indicate per le operazioni di rimozione, in maniera da non creare pregiudizio per tutte quelle attività necessarie alla verifica delle cause e all’ attribuzione delle responsabilità.”
“Sempre il Segretario mi ha riferito che, -continua la sindaca – le operazioni per la rimozione devono essere eseguite con formalità precise sulle quali il Ctu e i tecnici interessati stanno lavorando proprio per consentire il sollevamento in sicurezza e con tempestività. Sono in atto, sempre da parte del Segretario Comunale, incaricato di svolgere un ‘indagine e di visionare tutte le azioni in merito al procedimento, una serie di attività volte a garantire l’ente dal punto di vista giuridico, economico, e quant’altro si renda necessario per difendere l’interesse della collettività relazionandosi anche con gli tutti gli attori coinvolti a vario titolo. 

Conclude la prima cittadina: “Non sono informata sulle risultanze dell’indagine del Ctu sulle quale vige uno stretto riserbo com’è facilmente intuibile e quando sarò a conoscenza sarà mia premura relazionare in merito pubblicamente. Il decreto del Genio Civile, ma non ingiuntivo, che ha ben altra finalità e che non è ancora stato trasmesso al comune, ma che perverrà probabilmente a breve, è un atto relativo ad una procedura da parte dell’Ente regionale, che applica in circostanze del genere. Sarà quindi cura del comune, che sta già lavorando su questo da giorni, provvedere a quanto richiesto. Appena saranno note le informazioni in merito ne darò notizia a mezzo stampa in piena trasparenza. Desidero informare che nell’ultimo consiglio comunale è stato approvato un ordine del giorno dal gruppo di maggioranza e dal gruppo della Lega (13 voti a favore su 17) dove si invita il Sindaco e la Giunta a proseguire nelle azioni fino ad oggi compiute al fine di favorire l’accertamento della cause del cedimento e della ricerca delle responsabilità, riconoscendo all’ Amministrazione che il percorso intrapreso è quello giusto e invita a proseguire con i lavori della passerella nei tempi più brevi possibili.”

 

 

Ultime Notizie

Calcinaia, un arcobaleno contro l’odio e le discriminazioni

Il Comune di Calcinaia celebra la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia. La sera di Lunedì 17 Maggio il Palazzo Municipale sarà...

Cascina: incidente in FiPiLi, fino a 7 km di coda

Si susseguono giornalmente gli incidenti in FiPiLi, altri vengono segnalati in queste ore. Altri incidenti in FiPiLi questo pomeriggio intorno alle 17,30 in prossimità dell'uscita...

Riaperture, Draghi: coprifuoco alle 23 e dal 21 giugno abolito

La proposta di Draghi verrà discussa in queste ore, di seguito una possibile bozza.  Se ne discute in queste ore, la proposta del presidente Draghi...

Vaccino Covid, al via le prenotazioni per le annate 1972-1973

Aperte le prenotazioni per le persone nate nel 1972 e nel 1973. Le persone di 49 e 48 anni quindi da adesso potranno prenotare nei...

Iginio Massari alla ricerca di pasticcieri per la sua nuova pasticceria in Toscana

Il pasticciere più conosciuto d'Italia, Iginio Massari, è pronto ad aprire anche in Toscana una sua pasticceria. La nuova attività aprirà a Firenze e...

Strappa una collanina ad una donna: scippatrice seriale mette a segno l’ennesimo colpo

CASCINA. Un ladro seriale si aggira indisturbato per il territorio cascinese.  Molte le segnalazioni che giungono attraverso mezzo social, ultimo sul gruppo Facebook ''Sei di...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...