31.9 C
Pisa
venerdì 30 Luglio 2021

Litorale pisano accessibile: le risposte alle domande più frequenti

PISA. “Viste le numerose richieste di chiarimenti che mi hanno posto i cittadini – spiega il sindaco Michele Conti – abbiamo fatto preparare dagli uffici le FAQ relative all’ordinanza firmata ieri per disciplinare l’accesso al litorale pisano.

Dovendo recepire le misure previste sia dal DPCM del 26 aprile 2020 che dall’ordinanza della Regione Toscana n.50 del 2020, l’ordinanza è complessa e prevede limitazioni e specifiche molto articolate che vanno dettagliate in maniera chiara, anche perché, a partire da questo fine settimana, scatteranno i controlli. Per venire incontro ai cittadini, sabato e domenica insieme alla Polizia Municipale, saranno presenti sul litorale 60 volontari delle associazioni (CRI, Pubblica Assistenza e Misericordia) che contribuiranno a fornire informazioni, vigilare che non si creino assembramenti e siano rispettate le regole, oltre a distribuire mascherine in caso di necessità”.

Tengo a sottolineare – prosegue Conti – che è facoltà del Sindaco, come specificato nel decreto legge del 25 marzo 2020, quella di adottare ordinanze contingibili e urgenti che non contrastino con la normativa nazionale, finalizzate a fronteggiare in maniera più efficace l’emergenza nel proprio territorio, a tutela della salute pubblica. Faccio appello ai cittadini perché si sforzino di capire la ratio di questa ordinanza e di tutte quelle adottate nella Fase 2 dalla nostra Amministrazione: stiamo attraversando una finestra temporale di 15 giorni in cui è fondamentale introdurre aperture con gradualità e prudenza. Tutta questa serie di vincoli contenuti nei provvedimenti, servono a far leva sulla responsabilità individuale e il senso civico di ciascuno, per tutelare il bene della nostra comunità. Ricordiamo che se supereremo questa fase, potremo non solo tornare tutti a goderci l’estate e il mare, ma proporre ai turisti il nostro litorale come attrattivo e sicuro.”

Quando entra in vigore l’ordinanza e fino a quanto rimane valida?

L’ordinanza entra in vigore da oggi giovedì 7 maggio. Rimane valida fino al 17 maggio (essendo collegata alla scadenza del DPCM del 26 aprile) o fino a nuove disposizioni statali o regionali che disciplinino le stesse ipotesi o fino a diverso provvedimento del Sindaco.

 

Quali attività riguarda?

L’ordinanza del Sindaco riguarda solo l’esercizio dell’attività motoria e dell’attività sportiva che si intendono praticare sulla spiaggia o sugli scogli. Non riguarda, pertanto, ipotesi diverse quali, ad esempio, le motivazioni a giustificazione degli spostamenti privati (per lavoro, per salute, per motivi di urgente necessità) per i quali continuano a valere le regole disposte con il DPCM 26 aprile e con l’ordinanza della Regione Toscana n. 50 del 3 maggio 2020.

 

Cosa si intende per “attività motoria”?

Secondo il Ministero della Salute, per “attività motoria” si intende qualunque movimento determinato dal sistema muscolo-scheletrico che si traduce in un dispendio energetico superiore a quello delle condizioni di riposo. È da considerarsi “attività motoria” camminare, andare in bicicletta, ballare, giocare, fare giardinaggio e lavori domestici.

 

Cosa si intende per “attività sportiva”?

Secondo il Ministero della Salute con il termine “sport” si intendono le situazioni competitive strutturate e sottoposte a regole ben precise, che possono essere praticate in contesti ufficiali o non ufficiali. Quindi, si fa attività sportiva quando si pratica, anche a livello amatoriale, una disciplina considerata dal C.O.N.I. come “disciplina sportiva” perché presuppone seguire determinate regole codificate nei vari regolamenti sportivi. Per quanto riguarda l’ordinanza sindacale sono da considerarsi “attività sportiva” gli sport acquatici con impiego di attrezzature (surf, windsurf, canoa, barca a vela, immersioni subacquee), la pesca sportiva da scoglio e da riva.

Si può accedere alle spiagge del litorale pisano per praticare attività motoria nei giorni feriali?

Vi si può accedere rispettando le condizioni poste dall’ordinanza regionale n. 50/2020 e cioè:

  1. si può accedere solo a piedi o in bicicletta, è vietato l’uso di autoveicoli o altri mezzi di trasporto pubblico o privato;
  2. si può accedere solo individualmente perché l’accompagnamento è previsto solo per i minori o per le persone non autosufficienti;
  3. si può accedere dalle ore 8.00 alle ore 20.00;
  4. la partenza ed il rientro debbono avvenire dalla propria residenza e nell’arco della stessa giornata;
  5. è necessario mantenere la distanza interpersonale di almeno 1,80 metri (come disposto dall’ordinanza del Sindaco che ha ampliato la distanza) a meno che non si sia conviventi o non si accompagnino minori o persone non autosufficienti.

Si può accedere alle spiagge del litorale pisano per praticare attività motoria nei giorni festivi e prefestivi?

Nei giorni festivi e prefestivi l’accesso è consentito solo ai residenti nel Comune di Pisa ed alle stesse condizioni di cui al punto precedente.

 

Si può accedere alle spiagge del litorale pisano per praticare attività sportiva nei giorni feriali?

Vi si può accedere rispettando le condizioni poste dall’ordinanza regionale n. 50/2020 e cioè:

  1. si può accedere anche usando mezzi di trasporto privati, provenendo da tutto il territorio regionale (ma no da fuori Toscana);
  2. si può accedere solo individualmente perché l’accompagnamento è previsto solo per i minori o per le persone non autosufficienti;
  3. si può accedere dalle ore 8.00 alle ore 20.00;
  4. la partenza ed il rientro debbono avvenire dalla propria residenza e nell’arco della stessa giornata;
  5. è necessario mantenere la distanza interpersonale di almeno 2 metri, a meno che non si  accompagnino minori o persone non autosufficienti.

 

Si può accedere alle spiagge del litorale pisano per praticare attività sportiva nei giorni festivi e prefestivi?

Nei giorni festivi e prefestivi l’accesso è consentito solo ai residenti nel Comune di Pisa ed alle stesse condizioni di cui al punto precedente

 

Cosa occorre per pescare in mare?

Il Decreto Ministero Politiche Agricole del 6 dicembre 2010, dispone che per la pesca in mare è necessario dotarsi di una comunicazione che si effettua, per via telematica, allo stesso Ministero. Copia della comunicazione (che riporta il numero e la data), unitamente ad un documento di identità del titolare, deve essere esibito agli organismi di controllo.

 

Si può prendere il sole in spiaggia o sugli scogli?

No, è vietata ogni forma di stazionamento in spiaggia o sugli scogli, così come è vietato posizionare ombrelloni, sdraio o stendere asciugamani. L’unica eccezione è per coloro che praticano la pesca sportiva, per i quali è evidentemente consentito lo stazionamento durante il periodo di esercizio dell’attività e usando la dotazione minima quale una sedia pieghevole per la seduta del pescatore.

È consentito fare il bagno in mare?

Sì, in quanto il bagno in mare è considerato “attività motoria”, ma con le regole e limitazioni previste nei punti precedenti relativamente all’esercizio di “attività motoria” (si può accedere solo a piedi o in bicicletta, vietato l’uso di autoveicoli o altri mezzi di trasporto pubblico o privato). In ogni caso non è consentito stazionare sulla spiaggia prima e dopo il bagno in mare.

 

E’ obbligatorio l’uso della mascherina protettiva durante l’attività motoria o durante l’attività sportiva?

L’uso della mascherina è sempre obbligatorio per l’attività motoria. Per l’attività sportiva si può prescindere dall’uso della mascherina (anche se l’ordinanza della Regione Toscana non dice nulla in proposito) a condizione che si mantenga la distanza interpersonale di almeno 2 metri.

Ultime Notizie

Paura in FiPiLi, auto va a fuoco

Pomeriggio infernale sulla Fi-Pi-Li. Un'auto ha preso fuoco all'altezza dello svincolo di Montopoli Valdarno, in direzione mare.Pomeriggio infernale sulla strada di grande comunicazione, non...

Mallegni in vista a Terricciola e Buti, sul Green Pass: “Non vaccinarsi è criminale”

Un tour toscano, quello del senatore Massimo Mallegni, che è passato per due tappe della Valdera, a Terricciola e Buti.Il tour toscano del senatore...

Fi-Pi-Li, mezzo pesante perde la ruspa che stava trasportando. Tratto chiuso

Ancora disagi sulla strada di grande comunicazione, questa volta in direzione Firenze.In FiPiLi, tratto chiuso e lunga coda tra lo svincolo di Montopoli Valdarno...

Rotatorie: via Hangar e viale America, ecco quando è prevista la fine dei lavori

PONTEDERA.  Prosegue il cantiere per i lavori di riqualificazione della rotatoria di via Hangar e viale America al villaggio Piaggio.A partire dal 26 luglio,...

Covid: il bollettino regionale di oggi, venerdì 30 luglio

Coronavirus: 720 nuovi casi, età media 31 anni. Un decesso. Questi i dati accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della...

Vicopisano, dopo vent’anni il segretario comunale Brogi va in pensione

VICOPISANO. Va in pensione, dopo venti anni al servizio del Comune, il segretario Massimo Brogi."Oggi, 30 luglio, è l'ultimo giorno di lavoro del nostro...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Sport e associazionismo in lutto, Santa Maria a Monte piange Rossano Lazzerini

SANTA MARIA A MONTE. Se ne è andato a 67 anni a causa di un male incurabile, Rossano Lazzerini.  Originario di San Giovanni alla Vena,...

Studente dell’università di Pisa sparito nel nulla, il padre: “Aiutatemi a trovarlo”

PISA. Francesco Pantaleo, studente di ingegneria informatica all'Università di Pisa, ha fatto perdere le sue tracce da sabato 24 luglio. Il giovane è uscito...