11.3 C
Pisa
martedì 18 Maggio 2021

Lega: ”A Ponsacco è tornata la fiera..dell’est”

PONSACCO. Di seguito riportiamo il comunicato stampa della Lega di Ponsacco inerente alla nascita di un nuovo campo di ”pseudi giostrai” a Ponsacco. 

“Non ci credete? Proprio nel parcheggio zona Fiera, via san Giovanni XXIII, a Ponsacco, in questi giorni si possono ammirare già i camion attrezzati, le auto (dei circensi?), moto e veicoli vari parcheggiati l’uno vicino all’atro a formare un caotico conglomerato di mezzi ‘abitati’. Qualcuno giura di aver notato anche dei generatori indispensabili per alimentare certe strutture mobili. Chi è passato di là ha potuto osservare un vivace via vai di gente, un’allegra comunità festante, di certo ‘forestiera’ che un poco stride con questo momento di chiusure e austerità dovuto al Covid. Ma si sa: LA FIERA E’ LA FIERA!
Ma che siamo forse in Ottobre? No, anche a marzo abbiamo la fiera quest’anno! Così dev’esser altrimenti non si spiega questa prolungata sosta di mezzi del genere in una proprietà pubblica di solito interdetta da sbarre (che ora invece sono aperte). Quindi il Comune ha autorizzato questo ‘camping improvvisato’? E sicuramente riscuoterà il tanto vituperato balzello per l’occupazione del suolo pubblico? Per non parlare della tassa sull’immondizia! Visto che perfino la ditta che gestisce lo smaltimento dei rifiuti si è adoperata per andare in soccorso ai ‘fierai’, portando in loco bidoni dell’indifferenziata per permettere loro di stoccare comodamente i rifiuti senza bisogno di disturbarsi oltre il dovuto. Strano però, ci fanno notare alcuni cittadini, che non gli abbiano portato bidoni di diverso colore e utilità così da poter fare la raccolta differenziata come tutti i ‘comuni’ cittadini. Che la tariffazione puntuale da poco annunziata dall’amministrazione non li coinvolga? Che l’abbattimento dell’indifferenziata non sia di loro pertinenza? Del resto ogni comunità ha i suoi usi e costumi e lungi da noi imporre qualcosa a degli ‘ospiti’! Detto così avrebbe anche un certo fascino. Ma la realtà è più avara e non possiamo più tacerla: ancora una volta l’amministrazione si dimostra incapace di gestire e tutelare il proprio territorio e i propri cittadini. Come se il ghetto del palazzo rosa non fosse sufficiente ora permettono pure il graduale concretizzarsi di un altro ghetto. I mezzi che da giorni stanno stanziando senza apparente giustificazione nel parcheggio zona fiera aumentano quotidianamente di numero, la comunità che stanzia in quella zona sta crescendo e davvero non comprendiamo a che titolo occupino quello spazio pubblico visto il periodo. L’amministrazione non può non sapere o non vedere perché altrimenti significherebbe che costoro avrebbero occupato ‘irregolarmente’ una proprietà pubblica. No! Non può essere così altrimenti di certo la Geofor non si sarebbe disturbata a portare loro pure i bidoni per l’immondizia. Ecco che cosa dunque i cittadini vorrebbero legittimamente sapere: sulla base del quale l’area è occupata? Sulla base di quale norma regolamentare, provvedimento o iniziativa, i rifiuti vengono raccolti nell’area che, non è naturalmente, residenziale? Se, o meno, detti stanzianti corrispondono al nostro comune il contributo di occupazione del suolo pubblico e sulla raccolta rifiuti ed in che misura? Ma soprattutto chi diamine li ha autorizzati e per quali motivazioni? Sappiamo chi li ha autorizzati: l’amministrazione stessa. Questo ci hanno risposto. E sappiamo che non pagano nulla per sostare in quella zona. Ed è bene che anche i cittadini sappiano come viene amministrato il territorio da questi amministratori ‘proni’ di fronte a chiunque abbia l’arroganza di voler fare i propri porci comodi nel nostro comune. E intanto dileggiano i cittadini stessi con fantomatici progetti futuri di riqualificazione (alla stregua dell’ormai celebre ‘Quality life’, per quello che significa! O del bando PINQUA) mentre accettano impotenti che chiunque, specie gli ultimi arrivati, spadroneggino. Non solo: gli porgono pure gli omaggi facilitando la loro sosta e ottemperando alle loro necessità di buttare i rifiuti mentre ai cittadini imporranno comportamenti più virtuosi pena una maggiorazione della tassa sui rifiuti. Crediamo che Ponsacco sia stanco di sopportare l’incapacità di questa amministrazione che favorisce tutti tranne i propri cittadini. Tra l’altro ci viene segnalato che negli ultimi giorni si sono intensificati episodi di tentate effrazioni in diverse zone della nostra cittadina. Non che questo sia da mettere in relazione al ‘novello villaggio fieristico’ in allestimento, per carità! Ma, come dire, noi siamo poco propensi a credere alle fortuite coincidenze. Ognuno saprà ragionarci sopra come meglio crede! O l’amministrazione ci sta facendo una sorpresa (che birbanti!) e tra poco ci annunceranno che davvero si svolgerà di nuovo la Fiera! (Urra’!). Oppure ancora una volta avranno dimostrato la loro inadeguatezza amministrativa. Alla Fiera dell’Est … non per ‘due soldi’, ma per niente un area pubblica ‘lo stranierò occupò! Povera Ponsacco! In quali indegne mani sei capitata!” 

Il coordinatore Comunale
Lega Ponsacco – Salvini Premier, Pericle Tecce

 

Ultime Notizie

Calcinaia, un arcobaleno contro l’odio e le discriminazioni

Il Comune di Calcinaia celebra la Giornata Internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia. La sera di Lunedì 17 Maggio il Palazzo Municipale sarà...

Cascina: incidente in FiPiLi, fino a 7 km di coda

Si susseguono giornalmente gli incidenti in FiPiLi, altri vengono segnalati in queste ore. Altri incidenti in FiPiLi questo pomeriggio intorno alle 17,30 in prossimità dell'uscita...

Riaperture, Draghi: coprifuoco alle 23 e dal 21 giugno abolito

La proposta di Draghi verrà discussa in queste ore, di seguito una possibile bozza.  Se ne discute in queste ore, la proposta del presidente Draghi...

Vaccino Covid, al via le prenotazioni per le annate 1972-1973

Aperte le prenotazioni per le persone nate nel 1972 e nel 1973. Le persone di 49 e 48 anni quindi da adesso potranno prenotare nei...

Iginio Massari alla ricerca di pasticcieri per la sua nuova pasticceria in Toscana

Il pasticciere più conosciuto d'Italia, Iginio Massari, è pronto ad aprire anche in Toscana una sua pasticceria. La nuova attività aprirà a Firenze e...

Strappa una collanina ad una donna: scippatrice seriale mette a segno l’ennesimo colpo

CASCINA. Un ladro seriale si aggira indisturbato per il territorio cascinese.  Molte le segnalazioni che giungono attraverso mezzo social, ultimo sul gruppo Facebook ''Sei di...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...