21.2 C
Pisa
venerdì 22 Ottobre 2021

Giovane picchiato e insultato dai no vax in pieno centro

Uno studente di 22 anni è stato aggredito e insultato da alcuni attivisti no vax in pieno centro a Pisa.

L’episodio, su cui adesso sta indagando la Digos, è accaduto sabato scorso intorno alle 18 in piazza XX Settembre, dove si stava tenendo una manifestazione contro i vaccini e la presunta “dittatura sanitaria”.

Vittima della furia no vax è stato Enrico Bruni-Cagianelli, 22 anni, studente di Scienze politiche a Firenze, impegnato attivamente in politica come esponente dei Giovani democratici di Pisa.

A raccontare la sua versione di quanto accaduto è stato lo stesso giovane tramite un lungo post sul suo profilo Facebook, sotto il quale in poche ore si sono susseguiti numerosissimi messaggi di solidarietà.

“Ieri pomeriggio (sabato per chi legge, ndr.) sono stato aggredito in pieno centro da degli attivisti No-Vax. Eravamo capitati con un amico di fronte ad un presidio pieno di cartelli che inneggiavano alla dittatura sanitaria e a un TSO di stato. Incuriositi decidiamo di fermarci per ascoltare qualche discorso”, racconta Bruni-Cagianelli.

“Dopo una serie di interventi pieni di fake news e ipotesi complottiste, prende il microfono una ragazza che inizia a fare illazioni contro i vaccini. Urla: ‘stanno sperimentando farmaci su delle persone, su bambini, sapete chi sono stati gli ultimi a fare sperimentazioni su bambini? I nazisti nei campi di concentramento’. In quel momento mi sono tornate alla mente le immagini di Auschwitz e Treblinka, i filmati degli esperimenti sui gemelli fatti dal dottor Mengele nei laboratori nazisti. Ho pensato a quelle 6 milioni di persone brutalmente uccise, alle testimonianze di sopravvissuti come Liliana Segre e di Sami Modiano. Francamente, una parte inconscia di me non ce l’ha fatta a stare zitta”, prosegue il giovane studente.

Mi è venuto di urlare ‘ma non diciamo cazzate! Rispetto. Non avevo neanche avuto modo di capire cosa stesse succedendo che sento gli insulti e poi due colpi vicino al collo. Due uomini sulla cinquantina si erano avvicinati di scatto e sputando verso di me mi stavano spintonando, minacciandomi e insultandomi pesantemente. Le frasi erano tipo ‘dove ce l’hai la siringa? Fammi vedere che ti ci buco’. Mentre stavo per cadere a terra dalle manate dei due signori, la polizia corre verso di noi allontanando queste due persone.

Forse sarebbe andata diversamente se mi fossi limitato a esprimere il mio dissenso sui social, come altri hanno fatto in questi mesi, ma di fronte a tali paragoni non si può restare in silenzio. Nel nostro paese, grazie a chi ha combattuto il nazismo, persone del genere possono anche riunirsi in piazza e gridare alla dittatura sanitaria. Ma sentire paragonare un vaccino che salva vite agli esperimenti dei medici nazisti nei campi di concentramento è qualcosa che fa gelare il sangue. Non è giusto, non è accettabile, è necessario urlarlo in ogni piazza e opporsi senza paura”, conclude Bruni-Cagianelli.

M.S.

Ultime Notizie

Muore mentre fa colazione, il decesso questa mattina

A nulla sono valsi gli immediati soccorsi prestati ad una signora di 51 anni ospite di un'amica mentre faceva colazione.Alle ore 10.35 su richiesta...

Lega Capannoli, ex scuola primaria: “persa l’occasione di risparmiare 5.978 €”

Soldi che potevano essere risparmiati, è questo il pensiero della Lega Capannoli a proposito del Progetto 'recupero ex scuola primaria'."La giunta comunale di Capannoli,...

Pontedera: il Lotti piange la dottoressa scomparsa

"L'Azienda USL Toscana nord ovest esprime il più sentito cordoglio per la scomparsa della dottoressa Gianna Gambaccini", con queste parole si apre il comunicato...

Covid, Toscana: sale il tasso di positività

Coronavirus, 277 nuovi casi, età media 49 anni. Tre i decessi.I nuovi casi registrati in Toscana sono 277 su 29.032 test di cui 8.718...

Usl Toscana Nord-Ovest: “Indetto sciopero ad oltranza fino al 31 ottobre”

L'Azienda informa che è stato indetto dall’Associazione sindacale Fisi uno sciopero ad oltranza fino a domenica 31 ottobre. Lo sciopero, indetto dalla Fisi, ha portata...

Provincia di Pisa, trend positivo della domanda di lavoro

A Pisa continua la tendenza a crescere della domanda di lavoro espressa dalle aziende (+13%)Tendenza con segno positivo anche nel mese di ottobre 2021...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Ucciso da un malore improvviso noto imprenditore

La tragedia si è consumata ieri, intorno a mezzogiorno. L’uomo si è sentito male mentre si trovava nel capanno di caccia.Un cacciatore di 72...

Si getta dalla finestra e muore

È morta sul colpo, niente da fare per la donna che domenica scorsa si è lasciata cadere dalla finestra della sua abitazione.La tragedia si...

Ponte a Calcinaia, quando riapre? Il sindaco Alderigi risponde

Arrivare a Pontedera sembra essere diventata un'impresa. Disagi ancora derivanti dalla chiusura del Ponte a Calcinaia.  L'incidente avvenuto ieri alle porte di Pontedera (clicca qui...

Santa Maria a Monte piange il 47enne morto sul posto di lavoro, la rabbia il dolore di Ilaria Parrella

E' un messaggio toccante quello postato della prima cittadina di Santa Maria a Monte, un messaggio intriso di dolore e rabbia per l'ennesima morte...

Minuti di alta tensione, scoppia la lite in pieno centro a Pontedera

Alta tensione nel pomeriggio di ieri in centro a Pontedera tra un gruppo di persone.PONTEDERA. La lite è scoppiata dopo le 18, in corso...

Pontedera, Luna Park: ecco il Voucher digitale da scaricare per salire sulle attrazioni

Tutto digitale, il mondo gira attorno ad un click, per questo in occasione della festa dei bambini arrivano agevolazioni che permettono di rendere facile...