20.9 C
Pisa
martedì 28 Giugno 2022

Effetto Coronavirus, Banco Alimentare: +120% di richieste

PONTEDERA. L’emergenza da Coronavirus non è solo sanitaria, soprattutto nei mesi di marzo e aprile, le richieste di aiuto delle famiglie in difficoltà economiche è cresciuta notevolmente tanto da dover porre rimedio ad una emergenza alimentare sempre più diffusa.

A Pontedera la macchina della solidarietà si è messa subito in moto: gli Enti convenzionati con il Banco Alimentare; la Misericordia, le Conferenze della San Vincenzo del Duomo, del Villaggio e de La Rotta, il Centro Apostolico Fonte di Vita, il Centro Aiuto alla Vita presso i Cappuccini e, naturalmente la Caritas da sempre impegnate su questo fronte con la distribuzione dei pacchi alimentari, hanno sostenuto molte famiglie. La distribuzione avviene quotidianamente attraverso l’impegno di decine di volontari che si alternano nei vari punti di distribuzione degli alimenti, che coprono tutto il territorio comunale. A questi si aggiungono i volontari dell’Associazione Polizia di Stato che si occupano di alcuni trasporti dai punti vendita ai punti di distribuzione.


Un impatto che la rete degli Enti ha supportato accedendo innanzitutto alle scorte del magazzino fiorentino del Banco, attivando le “Spese Sospese” presso le due CONAD cittadine e a Panorama, recuperando i prodotti da forno della COOP e, attraverso il Banco, il cibo dai magazzini LIDL, IKEA, METRO, cibi freschi dalle CONAD e recuperando eccedenze di produzione da aziende agroalimentari come la riseria “Tenuta San Carlo” di Grosseto o uova fresche dalla fattorie Le Macchie di Lari.


NUMERI. Ad Aprile la rete ha donato alimenti a 738 famiglie, incontrando in totale 2.623 persone, di cui 795 bambini. “Il dato che più colpisce – dice Eugenio Leone, Responsabile Valdera dei Banco Alimentare – è che in Aprile le persone che si sono avvicinate a chiedere aiuto sono aumentate del 120% rispetto a Marzo, insomma sono più che raddoppiate. Ad Aprile la rete ha lanciato inoltre l’iniziativa “Alimentiamo Pontedera” raccogliendo 2.400 € frutto di piccole e grandi contributi di associazioni e privati cittadini, che si stanno traducendo in cibo.

“Pontedera – spiega Eugenio Leone si è rivelata ancora una volta città sensibile e solidale. Prevediamo che il bisogno alimentare, esploso ad Aprile, non finirà purtroppo in pochi giorni, perciò ci stiamo organizzando per coordinarci sempre meglio e facciamo appello ai cittadini e alle aziende per aiutarci con donazioni che possano sostenere questo percorso.

Ricordiamo che è ancora possibile fare le proprie donazioni sul C/C con IBAN IT66 Q034 7501 6050 0031 0022 124 intestato a “Rete Alimentare Pontedera” con causale Alimentiamo Pontedera.

Ultime Notizie

Suolo pubblico a Pisa, proroga fino al 30 settembre per bar e ristoranti

Commercio, confermata possibilità di incremento del 60%. Assessore Pesciatini: "Continua la nostra attenzione nei confronti delle categorie economiche che hanno subito danni a seguito...

Finale da urlo per Pinocchio in Strada: i 4 momenti clou

Ben quattro esibizioni lungo la Tosco Romagnola a San Miniato Basso nel 'finale di stagione'. "Per quanta strada ancora c'è da fare, amerai il finale"...

Tre giorni di festa con “Ponsacco Street Festival Rock&Blues” e “Bluesacco”

Ponsacco. Da giovedì 30 giugno a sabato 2 luglio musica e street food protagonisti nelle strade del centro storico. Musica, street food e mercatino vintage:...

Ztl al villaggio scolastico di Pontedera: tutte le info

Durante la fase sperimentale non verranno emesse sanzioni di alcun tipo. I varchi elettronici nella ZTL Villaggio Scolastico di Pontedera saranno in funzione in fase...

Multe per chi non accetta il bancomat dal 30 giugno: “Inaccettabile”

Le dichiarazioni del direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli e del presidente Fipe Confcommercio Pisa Alessandro Trolese. "Nel pieno di una tempesta che dall'inizio dell'anno...

Codice giallo per piogge e temporali fino alla mezzanotte di oggi

I temporali potranno essere più intensi in particolare nelle zone del Nord-ovest. Le condizioni di instabilità dovute al flusso di aria fresca proveniente da Nord...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Apre domani il ristorante di Cannavacciuolo a Terricciola

Per la prima volta in Toscana, il Gruppo Cannavacciuolo ha realizzato un progetto unico nel comune di Terricciola. TERRICCIOLA. Domani, venerdì 24 giugno, l'inagurazione del...

Muore stimata infermiera “innamorata del suo lavoro”

E' venuta a mancare ieri l'infermiera Sonia Buglioni: lavorava in Emodialisi all'Ospedale Lotti di Pontedera.  Con queste parole, il sindacato delle professioni infermieristiche NurSind Pisa annuncia...

Muore a 35 anni nello schianto frontale con un’altra auto

L'incidente stradale mortale è avvenuto al confine tra i comuni di Fucecchio, Altopascio e Castelfranco di Sotto poco prima delle 19. Ieri, poco prima delle...

Ossa rinvenute a Pisa. Potrebbero essere umane

Un macabro rinvenimento mercoledì scorso in riva al fiume a Pontasserchio. Come riporta il quotidiano La Nazione, mercoledì mattina intorno alle 9, il responsabile del Nucleo...

Scontro frontale tra due auto a Perignano, due feriti

L'incidente stamani a Perignano. CASCIANA TERME LARI. Alle ore 06.50 circa di stamani, sabato 25 giugno, si è verificato un incidente frontale tra due auto...

Cade in zona impervia dalle due ruote: interviene Pegaso

L’incidente nel tardo pomeriggio di oggi, giovedì 23 giugno: la caduta da una bici o da una moto in una zona impervia, attivato l’elisoccorso. SAN...