7.3 C
Pisa
mercoledì 26 Gennaio 2022

Dpcm di gennaio: ecco tutte le ipotesi al vaglio

Dal prossimo weekend entreranno in vigore in tutta Italia delle nuove regole per combattere l’epidemia da coronavirus. 

Nuovo provvedimento in arrivo da parte del ministro della salute Roberta Speranza, il quale illustrerà tutti i nuovi punti il prossimo 13 gennaio. Come già sappiamo, è stata modificata la soglia dell’Rt che fa scattare la zona rossa a 1,25 e la zona arancione a 1. L’Iss ha inoltre proposto di rivedere il parametro dell’incidenza settimanale: se risulta superiore a 250 ogni 100mila abitanti scatterà automaticamente la zona rossa. Tale proposta è stata condivisa dal Cts e, ora dovrà essere ratificata anche dalle Regioni. Intanto Francesco Boccia, ministro per gli Affari regionali, ha convocato per la giornata di oggi una riunione con governatori e Anci, a cui prenderà parte anche Speranza. Al vaglio anche la proroga dello stato di emergenza attualmente in vigore fino a gennaio, ma che potrebbe essere prolungato addirittura al 30 giugno. Nel frattempo da oggi sono ufficialmente in zona arancione Calabria, Emilia-Romagna, Lombardia, Sicilia e Veneto, mentre il resto d’Italia si trova in giallo “rafforzato” fino a venerdì.

Adesso, con il nuovo dpcm in arrivo, regna l’incertezza se mantenere o meno le zone arancioni nei weekend, anche per le Regioni gialle, con negozi aperti ma bar e ristoranti chiusi tranne che per il servizio di asporto o domicilio. Quello che potrebbe invece essere introdotto è il divieto, da parte dei bar, del servizio di asporto di cibi e bevande dopo le 18 così da evitare aperitivi in strada ed eventuali assembramenti. Inoltre, si va verso un rinvio dell’apertura dell’impianti sciistici, ma si attende ancora il parere dei tecnici sulle nuove proposte che devono arrivare dalle Regioni dopo che erano state invitate ad aggiornare il protocollo. Si discute poi sull’ipotesi di confermare o meno le restrizioni natalizie riguardo alle visite a parenti e amici. Probabile invece la concessione di una deroga per chi vive in comuni sotto i 5mila abitanti con circolazione consentita, in zona arancione, anche fuori dal territorio comunale nel raggio di 30 km. Allo studio del governo anche la possibilità di istituire la cosiddetta “zona bianca” per quelle regioni che presentano un Rt sotto 0,5: in queste aree potrebbero riaprire palestre, piscine, teatri e cinema, oltre all’apertura serale dei locali. Al momento tuttavia nessuna regione italiana rientrerebbe però in questa fascia. Nel nuovo Dpcm si parla infine di mantenere il divieto di spostamento tra Regioni, anche se queste si trovano in fascia gialla, fatta eccezione per i motivi di necessità, lavoro o salute. Rimarrà probabilmente anche il no agli spostamenti per raggiungere le seconde case che si trovano in un’altra Regione o provincia autonoma. Quello che è certo è il coprifuoco, che sarà mantenuto dalle 22 alle 5 anche per tutto il prossimo mese. 

L.C.

 

Ultime Notizie

Vecchiano: quando a parlare della Memoria è la comunità

Quando a parlare della Memoria è la comunità: in arrivo le iniziative in occasione della ricorrenza del 27 gennaio a Vecchiano, di seguito il...

Ponsacco ricorda le vittime dell’Olocausto

L’Assessorato alla cultura, insieme all’associazione Talea Aps e l’A.N.P.I. sez. Ponsacco, ha pensato di ricordare le vittime dei lager nazisti attraverso una mostra fotografica...

Covid, sale il tasso dei positivi al 16,02%, 42 decessi e 10.535 nuovi contagi in Toscana

Coronavirus, 10.535 nuovi positivi, età media 36 anni. I decessi sono 42. Questi i dati accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle...

In corsia al Santa Chiara senza green pass: tirocinante no vax denunciata

Il medico di turno ha chiesto l’intervento della polizia. La tirocinante è stata identificata e denunciata. Alle ore 22:30 circa di lunedì scorso, 24 gennaio,...

Minaccia l’inquilino con la motosega: pisano denunciato, in casa aveva 3 fucili e 2 pistole

Ha minacciato un suo inquilino con la motosega, l'uomo è stato denunciato e le armi che possedeva (con regolare porto d'armi) sono state sequestrate...

Covid, nuovi casi: 570 nel Pisano, 327 in Valdera, 195 nel Cuoio, 97 in Alta Val di Cecina

Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus delle ultime 24 ore in Toscana, con particolare riferimento alla provincia di Pisa. I nuovi casi registrati in Toscana sono...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Muore improvvisamente bidello dell’Itis di Pontedera

Lutto nel mondo della scuola: muore collaboratore molto conosciuto dell'Itis Marconi di Pontedera. PONTEDERA. Si è spento improvvisamente nelle scorse ore Stefano Grazzini, 56 anni,...

Uccisa da un malore improvviso in casa

Il dramma a Pisa, danna stroncata da un malore improvviso che non le ha lasciato scampo. La vittima è Lucia Franchini, 68 anni, volto noto...

Atti sessuali con 13enne: istruttore della Valdera arrestato

Pesante accusa nei confronti dell'uomo, un istruttore di 70 anni di un centro ippico della Valdera, che adesso si trova in carcere. Da settembre scorso...

Tragedia a Pisa: militare di 47 anni trovato morto

Trovato morto un militare di 47 anni nella struttura del Cisam di San Piero a Grado. Ipotesi suicidio. Tragedia al Centro Interforze Studi e Applicazioni...

Deceduta giovane barista di Ponsacco

Aveva solo 47 anni, volto conosciuto e sorridente, sempre disponibile al buon umore e professionalmente ineccepibile,  per questo Elisa era molto apprezzata dalla clientela. Ancora...

Sparito nel nulla: Matteo ancora non si trova, proseguono le ricerche

È avvolta nel mistero la scomparsa di Matteo Della Longa, svanito nel nulla nel pomeriggio di lunedì scorso. Da lunedì 17 gennaio non si hanno...