15.5 C
Pisa
sabato 15 Maggio 2021

La Toscana si risveglia in giallo.. ma quanto durerà?

TOSCANA. Potrebbe durare poco la permanenza della nostra regione in zona gialla. Cinque giorni e da sabato un nuovo Dpcm potrebbe mischiare nuovamente tutte le carte in tavola, con l’entrata in vigore di nuovi rinforzi alle fasce di colore. 

Ecco dunque che la Toscana, gialla da oggi, vi resterà sicuramente sino a venerdì. Bar e ristoranti nuovamente aperti al pubblico, ma solo fino alle 18 e solo per cinque giorni. Incertezza poi sul fine settimana, il 16 e il 17 gennaio, quando potrebbe scattare l’arancione per tutta Italia ma ancora niente è certo. Ma, nella peggiore delle ipotesi, concluso il weekend la Toscana rischierebbe di restare poi in arancione a partire da lunedì 18 gennaio. Questo perchè il Governo sembra orientato ad accogliere i suggerimenti dell’Iss e quindi a rivedere i paramenti di assegnazione dei colori alle regioni. Uno su tutti, l’Rt. La soglia è stata di fatto abbassata e il semaforo arancione adesso scatterà tra 1 e 1,25. Ad oggi la Toscana presenta un Rt pari a 0,9, il cui dato si riferisce a 2 settimane fa. Con il nuovo report, della settimana trascorsa, una risalita è molto probabile e potrebbe trattarsi di decimali, quelli che determineranno le sorti della nostra regione. 

Altra modifica in arrivo con il nuovo Dpcm è quella dell’applicazione del parametro dell’incidenza dei contagi settimanali sulla popolazione per stabilire il passaggio da una fascia all’altra. Con oltre 250 casi su 100mila abitanti le regioni vanno in zona rossa. Questa sorte sicuramente non toccherà alla Toscana, che presenta l’incidenza più bassa d’Italia con 82 casi su 100mila (di cui vi abbiamo parlato anche QUI)

 

“Io credo che riusciremo a restare in giallo” – ha detto il presidente Eugenio Giani, il cui obiettivo è quello di restare una delle tre regioni più virtuose. ”Sono certo che se ci avessero concesso la zona gialla anche prima di Natale la situazione sanitaria non sarebbe peggiorata e al tempo stesso avremmo dato respiro alle categorie economiche, ma io ne esco comunque vincitore: saremo zona gialla, e questo dimostra che la Toscana ha posto rimedio alle criticità che ci avevano penalizzato all’inizio”. Lo ha detto il governatore della Toscana Eugenio Giani, in virtù del ritorno a zona gialla della Toscana. “Torno a fare appello al senso di responsabilità di tutti, – continua Giani – specie dopo gli assembramenti di venerdì sera a Lucca e a Livorno che rischiano di vanificare gli sforzi di tanti”. “Voglio ricordare – ha concluso – che le misure messe in campo dalla Toscana si sono rivelate giuste, al punto che domani (oggi ndr) riapriamo le scuole superiori, un successo di cui vado orgoglioso”.

L.C.

Ultime Notizie

La Toscana non ci sta: gli umbri non si possono vaccinare nella nostra Regione

L'accesso alla vaccinazione è consentito esclusivamente a chi è  residente o domiciliato in Toscana “per motivi di lavoro, di assistenza familiare o per qualunque altro...

Covid-19 in Toscana, le anticipazioni del Presidente Giani

TOSCANA. Consuete le anticipazioni del Presidente Giani, circa le nuove positività sul territorio regionale. I nuovi casi registrati in Toscana sono 491 su 24.061...

Valdera, caduta libera dei contagi, merito dei vaccini e del lockdown?

Calo dei contagi in Valdera. Effetto vaccini o effetto lockdown? Da una breve analisi dei dati forniti da Asl Toscana Nord Ovest, si può constatare...

Peccioli: malore fatale, muore a 60 anni

PECCIOLI. Se ne va prematuramente Sergio Rossi, 60 enne residente a Peccioli. Per lui, sembra essere stato fatale un malore. Un malore fatale, avrebbe...

Apre la nuova area camper a Casciana Terme

CASCIANA TERME. Riqualificazione ed ampliazione dell'area camper di via II Giugno. Presenti all'inaugurazione il Vicesindaco Citi, il Sindaco Terreni e il Direttore dell' Associazione...

Pellegrinaggio virtuale della Memoria nei Campi di Sterminio Nazisti

BUTI. Sabato 15 Maggio dalle ore 9 alle ore 13 alla Sala Di Bartolo si terrà il Pellegrinaggio virtuale in diretta allestito da ANED...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...