15.1 C
Pisa
martedì 11 Maggio 2021

Stop alle passeggiate: ordinanza fake fa il giro sui social

TOSCANA. Un’ ordinanza fake della Regione Toscana sta circolando in queste ore sulla rete e nei social.

Nel testo si annuncia “lo stop alle passeggiate” e una serie di pesanti sanzioni, ma  si tratta di un falso e lo dice la stessa Regione Toscana, che della questione ha investito la propria avvocatura.

“Segnaliamo- afferma la Regione- che in queste ore sta circolando in chat e sui canali social una sedicente ordinanza numero 47 con cui si revocherebbe l’ordinanza 46 del 29 aprile 2020. Benché apparentemente simile alle ordinanze autentiche si tratta di un evidente falso. Nella giornata di domani sarà presentata denuncia alle autorità competenti per falso materiale e ideologico.

Ricordiamo che l’ordinanza 46, in vigore da oggi, 1° maggio, stabilisce che si può correre e fare jogging, intesi come attività motoria, solo all’interno del territorio comunale in cui si trova la propria abitazione. In ogni caso per fare questa attività si deve partire e rientrare nella propria abitazione, senza effettuare soste intermedie e senza l’uso dell’auto o di qualunque mezzo motorizzato, compresi i mezzi pubblici, per raggiungere il luogo dell’attività.

Inoltre – e sempre all’interno del territorio comunale – si può fare attività motoria utilizzando qualunque bicicletta (da passeggio, da corsa, elettrica) ma non è consentito alcun assembramento o gruppo. Quindi si può correre, andare in bicicletta e passeggiare esclusivamente con le persone che vivono nella stessa abitazione dall’inizio delle misure straordinarie di contenimento emanate dal Governo.

Queste persone, poiché vivono nella stessa abitazione, non devono mantenere tra loro il distanziamento sociale che invece è obbligatorio nei confronti di tutte le altre persone.

Ovviamente non possono fare attività motoria quelle persone che sono soggette a misure sanitarie di sorveglianza o di quarantena. Non c’è alcuna limitazione di tempo, durata o di percorso per le attività motorie: l’unica limitazione è il territorio del comune in cui si trova la propria abitazione. In ogni caso non si possono raggiungere altre abitazioni diverse dalla propria, quella cioè in cui si vive dall’inizio dell’emergenza sanitaria; non si possono usare mezzi motorizzati per raggiungere luoghi dove svolgere l’attività motoria; non si può sostare o stazionare in alcun luogo perché questo creerebbe potenziali assembramenti.

L’attività motoria è consentita solo a piedi, da soli o in compagnia delle persone che abitano assieme e nella stessa abitazione, quindi passeggiando, correndo o in bici. Non si può invece svolgere attività sportiva o ludica intesa come competitiva strutturata e sottoposta a regole ben precise”.

Ultime Notizie

Anticipazioni Covid: 367 nuovi casi nelle ultime 24 ore in Toscana

I nuovi casi registrati in Toscana sono 367 su 21.913 test di cui 9.906 tamponi molecolari e 12.007 test rapidi. Il tasso dei nuovi...

Morte di Sara Campinotti, automobilista indagato per omicidio stradale

PONTEDERA. Non sono ancora state fissate le esequie di Sara Campinotti, la giovane motociclista di 27 anni morta sabato scorso in un tragico incidente...

Passeggiata ecologica a Bientina

BIENTINA. La Polisportiva Quattro Strade in collaborazione con il Comune di Bientina ha organizzato la passeggiata ecologica.L'appuntamento è fissato per sabato 15 maggio, alle...

Vaccini, Astrazeneca esce di scena

Mentre in Italia e in Toscana iniziano i vaccini over 50, a livello europeo è stato definito lo stop di AstraZeneca.La Commissione Ue ha...

Infermieri, una campagna fotografica per ricordare le promesse mancate

L’iniziativa portata avanti dal sindacato degli infermieri in occasione della Giornata mondiale dell’Infermiere che si celebrerà il 12 maggio.“Nella Giornata mondiale dell'Infermiere la nostra...

Grande emozione per la riapertura del Teatro Era

PONTEDERA. Dopo mesi di stop a causa delle restrizioni contro il covid19, il Teatro Era ha ritrovato il suo pubblico.Domenica 9 maggio, alle ore...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...