23.6 C
Pisa
venerdì 23 Luglio 2021

”Natura Amica” a cura della dottoressa Elisabetta Raimo

La Calendula, il fiore lenitivo sulla pelle

 La pelle è infuocata, sembra ricoperta di spilli, emaniamo calore come fossimo “termosifoni umani” in piena estate e difficilmente riusciamo a prendere sonno. È la classica scottatura o peggio eritema solare, che sfido chiunque a non aver preso almeno una volta nella vita, dopo una lunga giornata di mare.

La pelle, soprattutto se non protetta a sufficienza o se particolarmente delicata, quando viene esposta eccessivamente e in modo prolungato al sole subisce l’azione dei raggi UV, che tendono ad arrossarla fino a scottarla. Le nonne lo sanno bene e fin da bambini ci raccomandano di stare attenti al sole più rovente, come quello dei prossimi mesi, evitando di esporci durante le ore più calde della giornata, le più piacevoli da trascorrere al mare forse, ma sicuramente le più pericolose.

Quando ci rendiamo conto di esserci “bruciati” è, ahimè, già troppo tardi e nei giorni successivi, a seconda della gravità della scottatura, assistiamo a un susseguirsi di reazioni della pelle arrossata, dal prurito al dolore, fino alla formazione di vere e proprie bollicine ripiene di liquido trasparente. Dopo qualche giorno, poi, lo strato cutaneo più superficiale inizia a “spellare”, va incontro cioè a desquamazione, lasciando spazio allo strato di pelle “nuova” sottostante: un fenomeno tipico, vero, ma pur sempre del tutto antiestetico.

Senza tralasciare, poi, il fastidio che possono suscitare il bruciore o il prurito dati dall’eritema, non possiamo dimenticarci che ogni eritema rimane nella memoria della pelle e può essere a sua volta causa di effetti dannosi più gravi che si manifestano a lungo termine. Mai come in questo ambito, dunque, proteggersi è fondamentale, tenendo conto che la prevenzione più efficace rimane sempre quella di abituare gradualmente la pelle ai raggi del sole, soprattutto alle prime esposizioni, oltre che ovviamente ricorrere ad adeguati filtri solari protettivi.

Ma se, nonostante le accortezze, non siamo riusciti ad evitare alla nostra pelle, forse più delicata e predisposta, la scottatura, è bene sapere di poter contare su un fiore dagli eccellenti benefici lenitivi e antiinfiammatori: la Calendula (Calendula officinalis, L.). Un vero toccasana per la nostra pelle, che fin dall’antichità veniva utilizzata per curare scottature e cicatrizzare le ferite. Il suo caratteristico fiore giallo-arancio, ricco in flavonoidi, carotenoidi e saponine triterpeniche, è considerato il fiore della pelle, conosciuto da sempre per le sue proprietà emollienti, lenitive, rinfrescanti e riepitelizzanti. L’uso topico oltre a rigenerare la pelle, migliorando l’elasticità e il trofismo cutaneo, spegne l’infiammazione e ci aiuta ad alleviare sia il rossore che il bruciore provocati dal sole.

Ultime Notizie

Divieto di ritorno nel comune di Pisa per due anni, ponsacchino denunciato

Aveva il divieto di non rientrare nel comune di Pisa per due anni, l'inosservanza gli è costa una denuncia. Un 33enne tunisino, in regola con...

Donato un nuovo mezzo forestale che aiuterà il comune a ripristinare la viabilità sul Monte Pisano

VICOPISANO. Il FAI, Fondo per l'Ambiente Italiano, ha messo a disposizione del comune di Vicopisano un nuovo mezzo forestale che aiuterà a ripristinare la viabilità...

Da Lunedì in alcuni punti vendita Coop, i cittadini potranno fare lo Spid: ecco in quali

Da Lunedì 26 Luglio 2021 sarà possibile attivare lo Spid, l'identità digitale che serve per i servizi della Pubblica Amministrazione, anche nei negozi ''Coop''...

A Pontedera istituito un nuovo divieto di sosta, esclusi solo i ciclomotori

PONTEDERA. Il nuovo divieto di sosta interesserà via Mazzini, il tratto compreso tra Via F.lli Bandiera e Piazza della Concordia. Il divieto non è...

Casciana Terme accende la notte con il Barbiere di Siviglia

CASCIANA TERME. Sarà il Barbiere di Siviglia, opera molto amata dal grande pubblico, a prendere vita la notte di sabato 31 luglio nella suggestiva...

Nuove modifiche della viabilità a Pontedera, lavori di asfaltatura a due rotatorie

Dal 26 Luglio fino a fine lavori verrà modificata la viabilità nelle zone di viale America e viale Hangar, per lavori di asfaltatura delle...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Sport e associazionismo in lutto, Santa Maria a Monte piange Rossano Lazzerini

SANTA MARIA A MONTE. Se ne è andato a 67 anni a causa di un male incurabile, Rossano Lazzerini.  Originario di San Giovanni alla Vena,...