21.6 C
Pisa
venerdì 6 Agosto 2021

Litorale pisano ritarda l’apertura, imprenditori infuriati

Chiusura del Lungomare ritardata per la cartellonistica: imprenditori infuriati, riporta un comunicato stampa di Confcommercio.

“Intervenga il sindaco, perché si apra già da venerdì sera! Mi auguro che sia solo una scherzo di cattivo gusto, ma la notizia che la chiusura del lungomare di Marina di Pisa, in programma venerdì 18 giugno, sarà posticipata a martedì 22, per mancanza di segnaletica, come confermato per le vie brevi dal comandante della polizia Municipale Messerini, se confermata, ci lascia semplicemente attoniti”.

E’ il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli a raccogliere una informazione che rischia di prolungare ancora l’incubo degli imprenditori di Marina, che contavano sulla chiusura già da venerdì del lungomare per apparecchiare in strada: “Le imprese hanno urgenza di lavorare, non possono continuare ad aspettare i comodi di un ufficio piuttosto che di un altro. Il sindaco intervenga e metta fine a questa ridicola pantomima”.

Parla di totale mancanza di correttezza vero le imprese Luca Ravagni, presidente di ConfLitorale Confcommercio: “Non si può rinviare ancora la chiusura, con una motivazione che è ridicola e superficiale. I tempi tecnici per chiudere il lungomare ci sono tutti, qui abbiamo il problema di non averlo ancora chiuso, non di rinviarla ulteriormente. Credo che il sindaco Conti e l’assessore alla mobilità Dringoli debbano intervenire tempestivamente perché i locali non perdano un altro fine settimana dei tanti già persi finora”.

“Non mi capacito come una amministrazione comunale attenta alle imprese possa concepire l’idea di rinviare ancora la chiusura del lungomare” – aggiunge Barbara Benvenuti, presidente di Confcommercio Marina di Pisa. “Siamo profondamente delusi, e l’orizzonte di un altro week-perso ci amareggia oltre ogni misura”.

“Ormai siamo a fine giugno, si è perso tantissimo tempo e le opportunità di lavoro perse sono irrecuperabili”. Si definisce arrabbiata e delusa anche Susanna Mainardi ristoratrice del direttivo di Marina: “E’ davvero impossibile da accettare un simile posticipo. Abbiamo prenotazioni, se non si chiude, non sappiamo proprio come fare. Occorre che l’amministrazione comunale faccia di tutto per poter chiudere adesso, questo fine settimana, realizzi una cartellonistica provvisoria e tutto il necessario. Ovunque centri storici e lungomare sono stati pedonalizzati addirittura in anticipo, qui si pretende un ulteriore ritardo di una settimana. Francamente, non ci possiamo credere”.

Ultime Notizie

Studente carbonizzato: nessuna lesione sul corpo

L'esame autoptico sul corpo carbonizzato di Francesco Pantaleo (leggi) era iniziato nella giornata di martedì 6 luglio."L'autopsia ha confermato che il cadavere non presenta...

Donare è vita: in campo la Nazionale Trapiantati, le vecchie glorie di Fornacette e operatori sanitari

FORNACETTE. L'appuntamento è fissato per sabato 25 settembre al 'Piero Masoni'. 'Donare è Vita', questo il titolo dell'iniziativa solidale, ha lo scopo di sensibilizzare...

Coniugi litigano in auto, lui la spinge giù dall’auto

Non mettere il dito tra moglie e marito, diventa discutibile quando durante un litigio in auto e lui su tutte le furie decide di...

Salici e Bellaria diventano ”i parchi dello sport”: tutte le novità

Pontedera tra i primi comuni ammessi ai contributi per l’allestimento di nuove aree fitness nel parco dei Salici e della Bellaria.Il Comune di Pontedera...

Violenze negli ospedali, a proteggere il personale sanitario arriva il dispositivo anti-aggressione

Arriva nell'AUSL Toscana nord ovest "Mydasoli", un dispositivo per garantire la sicurezza di medici, infermieri e operatori sanitari toscani.Un sistema di allarme sonoro da...

Terricciola SiCura: “Giardino comunale ostaggio dei vandali, è una situazione inaccettabile”

Aggressione inaudita nel giardino comunale di Terricciola, dove ignoti se la sono presa contro un tendone comunale adibito alle feste paesane.Sulla questione interviene il...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Studente dell’università di Pisa sparito nel nulla, il padre: “Aiutatemi a trovarlo”

PISA. Francesco Pantaleo, studente di ingegneria informatica all'Università di Pisa, ha fatto perdere le sue tracce da sabato 24 luglio. Il giovane è uscito...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Sport e associazionismo in lutto, Santa Maria a Monte piange Rossano Lazzerini

SANTA MARIA A MONTE. Se ne è andato a 67 anni a causa di un male incurabile, Rossano Lazzerini.  Originario di San Giovanni alla Vena,...