7.3 C
Pisa
domenica 23 Gennaio 2022

Il primo ”Covid Drive Trough” in Valdera, ecco dove

CALCINAIA. É la prima postazione in Valdera dove potranno essere effettuati tamponi rapidi per la diagnosi del Covid-19 ai pazienti dei Medici di Medicina Generale (medici di base) al decimo giorno di quarantena con la metodologia “Drive Trough”, ovvero il paziente si ferma con la sua auto, il medico effettua il tampone e dopo 15 minuti può fornire all’utente la risposta.

L’amministrazione comunale si è impegnata affinché questa struttura, un tendone della Protezione Civile simile a quelli che vengono allestiti in casi di eventi calamitosi, potesse essere presente sul nostro territorio comunale. A montarla nella zona asfaltata della Piazza Bambini Caduti di Sarajevo a fianco alla Toscoromagnola sono stati i volontari della Pubblica Assistenza di Fornacette che hanno così predisposto l’ambulatorio mobile dove i 27 Medici di Medicina Generale dei Comuni di Calcinaia, Bientina, Buti e Santa Maria a Monte potranno effettuare le loro analisi sui tamponi rapidi effettuati.

Il nuovo “Drive Trough” fornacettese è attivo da Giovedì 10 Dicembre e il Sindaco del Comune di Calcinaia, Cristiano Alderigi, si è recato nel tardo pomeriggio della stessa giornata presso la postazione per verificare che il primo giorno di attività fosse trascorso senza alcun intoppo. Cosa che è stata puntualmente confermata al primo cittadino di Calcinaia direttamente dalla Dr.ssa Mirene Luciani, la prima ad usufruire della struttura. Assieme a lei anche il Dr. Natale Niccolai medico di Buti, coordinatore della Aft Bassa Valdera, la Dr.ssa Federica Pietroni medico di Santa Maria a Monte e i Dr. Romano Pardossi e Walter Costanzo, medici di Calcinaia e Fornacette, oltre a Claudio Nardini in rappresentanza della Pubblica Assistenza di Fornacette. Al Sindaco, la Dr.ssa Luciani ha fatto vedere, in maniera pratica, come si svolge l’analisi di un tampone rapido e insieme ai colleghi ha voluto ringraziare personalmente l’amministrazione comunale per aver dato vita a questo progetto e allestito una postazione utilissima per sveltire le operazioni e dare risposte più rapide ai cittadini.

E’ importante evidenziare come il tampone “Drive Trough” sia riservato esclusivamente ai pazienti al decimo giorno di quarantena per cui i Medici di Medicina Generale dei comuni sovracitati abbiano previsto un esame di controllo. Per cui il tendone non è aperto a tutti, ma solamente alle persone che hanno un appuntamento fornito dagli stessi dottoriSi tratta di un passo avanti davvero fondamentale per il tracciamento delle persone che hanno contratto il virus Covid-19. Infatti permetterà ai medici di sostenere l’attività del dipartimento di Igiene e Prevenzione nell’identificazione di eventuali positivi e, soprattutto, solleverà i pazienti dall’impegno di prenotare un tampone.

Saranno infatti gli stessi medici a fissare gli appuntamenti, spetterà poi alla segreteria degli studi comunicare il giorno e l’ora a cui i pazienti si dovranno presentare a bordo della loro auto presso il tendone di Piazza Bambini Caduti di Sarajevo per effettuare il tampone rapido. “Siamo davvero soddisfatti – ha detto rivolto ai presenti il Sindaco Cristiano Alderigi – di aver dato una mano per fare in modo che questo presidio potesse essere posizionato sul nostro territorio e servire anche i Comuni di Bientina, Buti e Santa Maria a Monte. In questo modo si potranno velocizzare le operazioni di analisi ed identificare eventuali nuovi positivi al virus al decimo giorno di quarantena. Voglio ringraziare per la collaborazione offerta la Pubblica Assistenza di Fornacette che ha montato il tendone messo a disposizione dalla Protezione Civile, la Dr.ssa Patrizia Salvadori della Società della Salute Valdera Alta Val di Cecina la cui colaborazione è stata fondamentale per mettere a punto questo progetto e, naturalmente, tutti i Medici di Medicina Generale cui spetterà il compito di gestire, a seconda delle loro necessità, questa struttura e a cui va tutta la mia gratitudine per l’impegno profuso in questo difficile periodo. Il loro lavoro è incessante, quotidiano, prezioso e vorrei che fosse apprezzato anche dalla nostra comunità. Il mio augurio, naturalmente, è che questa struttura possa servire il meno possibile, visto che ciò starebbe a significare che i casi di positività nel territorio sono in diminuzione. Tuttavia avere un presidio sul nostro territorio credo sia garanzia di maggiore sicurezza e tranquillità anche per i nostri cittadini”.

L’ambulatorio mobile sarà aperto tutti i giorni feriali della settimana, a seconda delle esigenze e seguendo le indicazioni dei medici che vorranno effettuare tamponi rapidi ai loro assistiti.

Ultime Notizie

Covid Toscana, 10.904 nuovi casi: giù ricoveri, 26 decessi (+7 a Pisa)

CORONAVIRUS. 10.904 nuovi casi, età media 36 anni. Ci sono 26 decessi. I ricoverati sono 1.454 (21 in meno rispetto a ieri), di cui...

Notte di fuoco a Pisa: volano multe e una patente ritirata

Notte movimentata a Pisa: avanti con i controlli per assicurare il rispetto delle disposizioni anti-Covid e contrastare tutte le condotte deteriori connesse alla movida. Nella serata...

1.227 nuovi casi Covid in provincia di Pisa, di cui 400 in Valdera

Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus delle ultime 24 ore in Toscana, con particolare riferimento alla Valdera. I nuovi casi registrati in Toscana sono 10.904 su...

Minacce e rapina alla fermata del bus, guai per minori

PISA. Un minorenne è stato rapinato da due coetanei mentre stava aspettando l'autobus alla fermata. Intorno alle 14 di ieri, una pattuglia della Squadra...

‘Esche-killer’ al Parco dei Salici, l’allarme corre sui social

La segnalazione arriva dal gruppo Facebook 'sei di Pontedera se'. Sono state trovate delle polpette avvelenate in zona Parco dei Salici a Pontedera, pericolose sia per...

Ponsacco ‘super veloce’: via al potenziamento della fibra

PONSACCO. Iniziano i lavori per la banda ultra larga, lo fa sapere la sindaca Francesca Brogi. A partire dalla prossima settimana, Fibercop (società partecipata...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Muore improvvisamente bidello dell’Itis di Pontedera

Lutto nel mondo della scuola: muore collaboratore molto conosciuto dell'Itis Marconi di Pontedera. PONTEDERA. Si è spento improvvisamente nelle scorse ore Stefano Grazzini, 56 anni,...

Uccisa da un malore improvviso in casa

Il dramma a Pisa, danna stroncata da un malore improvviso che non le ha lasciato scampo. La vittima è Lucia Franchini, 68 anni, volto noto...

Branco di ragazzi trasformano Pontedera in un ring

PONTEDERA. Rissa in via Rossini: sono volati calci e pugni tra una ventina di ragazzi, anche minorenni. Sono stati postati in rete dei video...

Con l’auto contro il muro, muore a 22 anni: lo strazio della comunità

Le parole del sindaco di Lajatico Alessio Barbafieri: "In questo difficile e triste momento, giungano alla famiglia le mie condoglianze personali e quelle del...

Perde la vita un giovane di 21 anni dopo un fuoristrada

Il primo incidente  stradale si è verificato in tarda mattinata dove purtroppo si è registrato un decesso, nell'altro avvenuto a Navacchio  sono rimasti feriti...

Atti sessuali con 13enne: istruttore della Valdera arrestato

Pesante accusa nei confronti dell'uomo, un istruttore di 70 anni di un centro ippico della Valdera, che adesso si trova in carcere. Da settembre scorso...