11.6 C
Pisa
domenica 4 Dicembre 2022

Il Comune di Bientina chiede di tenere viva l’attenzione sull’Iran

L’appello del Comune di Bientina per tenere viva l’attenzione sulla situazione in Iran. Nell’articolo la lettera inviata dall’amministrazione comunale all’ambasciatore iraniano dopo il flash mob “Donna, Vita, Libertà”, che si è svolto in Piazza Vittorio Emanuele II.

BIENTINA. A seguito dell’assassinio di Masha Amini, ragazza ventiduenne picchiata a morte a causa di una ciocca di capelli che si intravedeva dal velo, in Iran sono scaturite numerose manifestazioni di protesta contro le forti limitazioni dei diritti umani.

Nell’ottica delle numerose iniziative di solidarietà a livello internazionale, il Comune di Bientina ha organizzato il flash mob “Donna, Vita Libertà” che si è svolto lo scorso 9 Ottobre in Piazza Vittorio Emanuele II e al quale hanno partecipato in tante e tanti per ribadire la propria vicinanza alle donne iraniane e alle persone che continuano a manifestare per la libertà.

Oggi, nonostante la liberazione della nostra connazionale Alessia Piperno dopo un mese e mezzo di detenzione in Iran, è fondamentale continuare a tenere alta l’attenzione – afferma il Comune di Bientina-: le manifestazioni che si protraggono da Settembre continuano ad essere represse violentemente e i/le manifestanti continuano a morire o ad essere arrestati/e (sono stati denunciati fino a 15.000 arresti). Pubblichiamo di seguito la lettera inviata dall’amministrazione comunale all’ambasciatore iraniano dopo il flash mob del 9 Ottobre.

Ambasciatore Hamid Bayat,

Domenica 9 Ottobre scorso la comunità di Bientina, donne, uomini, ragazze e bambine, è scesa in piazza a fianco del popolo iraniano dopo il brutale assassinio della giovane Mahsa Amini e di decine di manifestanti che chiedevano giustizia per Mahsa e maggiori diritti. Vogliamo esprimere forte condanna nei confronti del Governo che Lei rappresenta, per la violenza con cui reprime le legittime aspirazioni di libertà delle giovani generazioni. Soprattutto delle donne iraniane, assoggettate a leggi e restrizioni che hanno a che fare con la religione solo fino ad un certo punto. Il velo non è più un simbolo religioso, ma il baluardo del regime, emblema dell’oppressione: se quell’obbligo cadesse, il regime apparirebbe meno forte. Nessun dio può imporre di maltrattare e sottomettere le donne, in nome di nessun dio si può uccidere una donna per una ciocca di capelli fuori posto, in nome di nessun dio si possono spezzare le vite di uomini e donne che lottano per avere maggiori diritti. Per questo motivo le chiediamo di riportare al Suo Governo la richiesta di pacificazione e ascolto della giusta domanda di libertà e parità, per cui si stanno battendo le migliori donne e uomini iraniani. In particolare, le chiediamo il suo personale impegno affinché la nostra connazionale Alessia Piperno, arrestata a Teheran e detenuta ingiustificatamente, venga al più presto rilasciata.

Ultime Notizie

Nas sequestrano 15 kg di pesce, sanzionato esercente

Controlli dei Nas nei luoghi della movida pisana. Sanzionato esercente e merce sequestrata. PISA. I Carabinieri del Nucleo Antisofisticazione e Sanità di Livorno, collaborati dai...

“Toccato il fondo. Eliminati gli aiuti per chi non riesce a pagare l’affitto”

La maggioranza del consiglio comunale di Pontedera attacca la manovra finanziaria approvata dal Governo Meloni. PONTEDERA. Riportiamo integralmente il comunicato stampa a firma: "Partito Democratico",...

Maxi incidente sull’Aurelia: 4 auto coinvolte, 12enne in codice rosso

Lo scontro è avvenuto ieri, sabato 3 dicembre, sulla via Aurelia, all'altezza della rotonda del casello autostradale Pisa nord. Tra i feriti un 12enne...

Pisa, fanno esplodere il bancomat della banca e scappano

Il colpo dei malviventi intorno alle 5 di stamattina. La forte esplosione è stata avvertita da molti residenti. Avviate ricerche e indagini delle forze...

Ponte crollato: a lavoro per il ripristino. Angori: “Chiederemo interventi al Governo”

Le parole del Presidente della provincia di Pisa, Massimiliano Angori, sul cedimento del ponte, lungo la strada provinciale 329, nel Comune di Monteverdi Marittimo...

35 nuovi casi Covid in Valdera, il dettaglio dei comuni interessati

Questi i nuovi casi covid rilevati nelle ultime 24 ore in Valdera. I nuovi casi in Valdera sono 35, di cui: Bientina 3, Buti 2,...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Toscana: 2.413 nuovi casi Covid e 18 decessi, in calo pressione su ricoveri

CORONAVIRUS. 2.413 nuovi casi, età media 37 anni. Sono 18 i decessi. I ricoverati sono 826 (20 in meno rispetto a ieri), di cui 55...

Muore ex insegnante e volontaria, comunità in lutto

PONTEDERA. Tutti la ricordano come una grande donna, una persona speciale, un punto di riferimento per tutti i colleghi. E' venuta a mancare ieri...

Finestrini sfondati e furti nelle auto vicino al market

Vetri dell’auto sfondati nei pressi di un noto supermercato, la segnalazione sui social richiama la massima allerta. VICOPISANO  – La segnalazione comparsa sul gruppo social...

Persona scomparsa: in azione anche i droni

Vigili del fuoco e volontari della protezione civile impegnati nelle ricerche. Proseguono oggi, lunedì 28 novembre, le ricerche della persona scomparsa da ieri a Caprona...

Santa Maria a Monte piange il suo storico barista ‘Grappino’

Morto Giancarlo, per tutti 'Grappino', storico barista di Ponticelli: molti i messaggi di cordoglio. SANTA MARIA A MONTE – E’ morto Giancarlo Botti, per tutti...

Moda curvy, nuova apertura a Bientina: arriva il Temporary Store di “Donna In”

Cosa bolle in pentola? Venite a scoprire la super novità esclusiva del mese di dicembre! Con il passare degli anni, la donna si sta affermando...