13 C
Pisa
sabato 23 Ottobre 2021

Giù i muri a colpi di colore: i più piccoli liberi di scegliere quello del loro grembiule

PERIGNANO. Alla Scuola Paritaria dell’Infanzia ‘Santa Lucia’ non importa il colore del grembiule, ma la libertà dei piccoli di sceglierlo.

Bambine e bambini sono liberi di scegliere il colore del proprio grembiule: non più solo rosa per le bambine e azzurro per i bambini. Succede alla Scuola Paritaria dell’Infanzia ‘Santa Lucia‘ di Perignano, frazione del comune di Casciana Terme Lari.

La cooperativa ‘Cammino Onlus’ che gestisce l’istituto, fondato nel 1919, ha preso questa decisione per l’anno scolastico appena iniziato. “Con la scelta dei grembiuli variopinti – ha scritto la scuola in un post Facebook – proviamo a educarli al rispetto dell’altro cercando di scardinare stereotipi e costrizioni. Partiamo da qui per crescere bambini liberi di scegliere e quindi liberi di essere“.

Questa mattina, l’Assessora all’istruzione e alle pari opportunità Alessandra Nardini ha visitato la scuola con il Sindaco di Casciana Terme Lari Mirko Terreni, il Presidente della cooperativa ‘Cammino Onlus’ Matteo Lami e la responsabile della scuola Lisa Dei.

“Apprezzo molto questa scelta – ha detto Nardini – è un segnale di rispetto della libertà delle più piccole e dei più piccoli e un forte stimolo al superamento degli stereotipi. Sarebbe bello, naturalmente nel pieno rispetto dell’autonomia scolastica, che una scelta di questo tipo si diffondesse sempre di più nelle scuole paritarie e pubbliche della Toscana, perché può dare un contributo importante all’affermazione di una società aperta, libera da stereotipi e discriminazioni“.

“Anche in questa circostanza, con un gesto semplice e naturale come quello di superare rigide sovrastrutture culturali quale è l’imposizione del colore dei grembiuli dei bambini, la ‘Santa Lucia’ si è dimostrata una realtà coraggiosa e libera, caratteristiche essenziali per garantire un sistema di istruzione di qualità che contribuisca alla formazione di adulti liberi, educati alla diversità e soprattutto felici”, ha dichiarato il sindaco Casciana Terme Lari Mirko Terreni.

“Riteniamo fondamentale – ha spiegato Matteo Lami, presidente della cooperativa ‘Il Cammino’ – lasciare libertà di scelta cercando al contempo di superare alcuni stereotipi dettati dalla storia e dalla società. Da tempo i bambini avevano fatto richieste di cambiamenti cromatici e quest’anno abbiamo accolto la loro richiesta senza restrizioni e obblighi. Così ci siamo trovati di fronte a bambini che hanno scelto il giallo, il rosso oppure il verde, così come a bambine che hanno optato per il celeste, il verde oppure il viola. Ovviamente ci sono bambini che scelgono il celeste e bambine che hanno scelto il rosa. Per noi non è importante il colore che preferiscono, ma la possibilità che hanno di scegliere in libertà. Non vogliamo essere gli ideatori di questa iniziativa, ma crediamo che facendoci promotori e portavoce di questa scelta educativa si possa insieme essere da stimolo ad altre realtà”.

Ultime Notizie

Casciana Terme Lari, Terreni revoca le deleghe all’Assessora Bosco: i motivi

Oggi il Sindaco Mirko Terreni ha proceduto a revocare le deleghe all’Assessora Marianna Bosco. Nel comunicato stampa reso pubblico dal Comune di Casciana Terme...

Keu, continuano monitoraggi e interventi di Regione, Arpat e Comuni

"Rifiutare ricostruzioni sensazionalistiche dell’intera vicenda e rassicurare i cittadini delle aree interessate attraverso la corretta informazione dei dati ambientali e della complessiva attività amministrativa...

Green pass, boom di certificati: possibili reati di truffa e falso, esposto del Codacons

E’ stato presentato questa mattina l’esposto del Codacons alle Procure della Repubblica di Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Prato e Siena...

Ritrova il fratello dopo 20 anni, l’uomo nato Cascina Terme ha lavorato per l’Enea

Nei giorni scorsi, la Questura di Roma ha diramato un allert nazionale per la ricerca di un uomo di 70 anni circa, ricoverato presso...

Muore mentre fa colazione, il decesso questa mattina

A nulla sono valsi gli immediati soccorsi prestati ad una signora di 51 anni ospite di un'amica mentre faceva colazione.Alle ore 10.35 su richiesta...

Lega Capannoli, ex scuola primaria: “persa l’occasione di risparmiare 5.978 €”

Soldi che potevano essere risparmiati, è questo il pensiero della Lega Capannoli a proposito del Progetto 'recupero ex scuola primaria'."La giunta comunale di Capannoli,...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Ucciso da un malore improvviso noto imprenditore

La tragedia si è consumata ieri, intorno a mezzogiorno. L’uomo si è sentito male mentre si trovava nel capanno di caccia.Un cacciatore di 72...

Si getta dalla finestra e muore

È morta sul colpo, niente da fare per la donna che domenica scorsa si è lasciata cadere dalla finestra della sua abitazione.La tragedia si...

Ponte a Calcinaia, quando riapre? Il sindaco Alderigi risponde

Arrivare a Pontedera sembra essere diventata un'impresa. Disagi ancora derivanti dalla chiusura del Ponte a Calcinaia.  L'incidente avvenuto ieri alle porte di Pontedera (clicca qui...

Minuti di alta tensione, scoppia la lite in pieno centro a Pontedera

Alta tensione nel pomeriggio di ieri in centro a Pontedera tra un gruppo di persone.PONTEDERA. La lite è scoppiata dopo le 18, in corso...

Santa Maria a Monte piange il 47enne morto sul posto di lavoro, la rabbia il dolore di Ilaria Parrella

E' un messaggio toccante quello postato della prima cittadina di Santa Maria a Monte, un messaggio intriso di dolore e rabbia per l'ennesima morte...

Pontedera: il Lotti piange la dottoressa scomparsa

"L'Azienda USL Toscana nord ovest esprime il più sentito cordoglio per la scomparsa della dottoressa Gianna Gambaccini", con queste parole si apre il comunicato...