18.4 C
Pisa
mercoledì 29 Settembre 2021

FdI, profughi Afghanistan: ”A tutti i sindaci della Valdera fate marcia indietro”

I circoli di Fratelli d’Italia di Pontedera, AltaValdera, Lari, Ponsacco, Calcinaia e Bientina/Buti diffondono un comunicato stampa sulla questione accoglienza dei Profughi-Afgani.

Nel documento stampa si riporta: “30 milioni di afgani sono finiti sotto il controllo degli integralisti islamici e far credere loro che la soluzione sia portarli tutti in Occidente è una cinica presa in giro. Serve serietà perché è già stata fatta troppa demagogia e propaganda sulla pelle degli afgani”.
“Come ha già sostenuto anche il cancelliere tedesco Merkel, – si riporta nel documento stampa – noi crediamo che la prima cosa da fare sia sostenere gli Stati confinanti con l’Afghanistan per aiutarli ad accogliere i profughi. Per questo è compito del Ue e dell’Occidente stanziare subito un importante piano di aiuti”.
“Poi certo, in casi particolari servono anche ponti aerei in favore di coloro che ci hanno aiutato in questi anni, come gli interpreti, chi ha collaborato con la nostra missione e le donne e i bambini in pericolo di vita”.
“In questo caso anche l’Italia, e l’Europa, – scrivono i circoli di FdI – possono fare la loro parte, ma ancora prima crediamo che a farsi maggiormente carico delle conseguenze, anche umanitarie, di questo disastro politico e militare debba essere l’amministrazione Usa guidata da Joe Biden, che ha la precisa responsabilità di aver trasformato il disimpegno dall’Afghanistan in una fuga disordinata e in una figuraccia storica per l’Occidente”.
“Non si può certo credere che si possa aiutare tutto e tutti partendo dai comuni che fino ad oggi già tanto e secondo noi anche troppo hanno dato come accoglienza o meglio assistenza, causando problemi di sicurezza e integrazione diffusi”.
“Chiediamo a tutti i Sindaci della Valdera e alle relative maggioranze – Scrive FdI – che vengano intraprese strada diverse anche alla luce dei pericolosi incrementi dei contagi da Covid-19 sul nostro territorio e alle scellerate politiche di accoglienza e presunta integrazione portate avanti fino ad oggi sia per i rom che per gli immigrati”.
“Con questo ribadiamo che la sicurezza di chi sta fuggendo è un dovere dal quale nessuno si deve e può sottrarre ma non può essere il nostro territorio la soluzione. Per questo – Conclude il documento i circoli di Fratelli d’Italia di Pontedera, AltaValdera, Lari, Ponsacco, Calcinaia e Bientina/Butidi –  rilanciamo la nostra richiesta a tutti i sindaci della Valdera a fare marcia indietro e a non farsi promotori di iniziative e disponibilità dei territori”.

Ultime Notizie

Coronavirus, sono 11 le classi in quarantena

Covid, sono 11 le classi finite in quarantena in Valdera e Alta Val di Cecina I dati sono riportati nel consueto bollettino riepilogativo del martedì...

Covid-19, in Valdera e nella zona pisana nessun decesso nell’ultima settimana

Riportiamo l’aggiornamento settimanale dell’Azienda Usl Toscana nord ovest.I nuovi casi positivi, da martedì 21 a lunedì 27 settembre, sono stati 433 con 52...

Anche a Pisa, dal 4 ottobre, mammografie su mezzo mobile

PISA. Mammografia di screening alle donne che a causa della pandemia Covid-19 sono state impossibilitate a sottoporsi all'esame strumentale. A Pisa al poliambulatorio di via...

Le imbarcazioni di Palio e Regata “trovano casa” nella Darsena Pisana

PISA. Sarà un capannone nella Darsena Pisana, gestito dalla Navicelli Srl, il nuovo deposito per le imbarcazioni utilizzate per il Palio di San Ranieri...

Al via i lavori al terminal bus di Pontedera

PONTEDERA. Corsia A del terminal bus di Pontedera chiusa da domani fino a fine dei lavori. Da Mercoledì 29 Settembre e fino al termine dei...

Turista 25 enne francese centra con il drone la Torre di Pisa

PISA. Denunciato un giovane turista francese, reo di aver centrato la Torre di Pisa con il suo drone. E' successo ieri, quando gli agenti della...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Uomo trovato morto in casa

Un uomo di 54 anni è stato trovato morto in casa nella giornata di ieri.Se ne è andato così, in solitudine, Michele Paoli, 54...

Ucciso da un malore improvviso noto professore

Stroncato da un malore storico professore dell'ateneo pisano.Università in lutto per la scomparsa di Mauro Aglietto, 84 anni, storico professore di chimica dell’ateneo pisano....

Dalla Butese alla serie A, l’esordio contro il Cagliari

A 19 anni esordire in serie A, non è così consueto che ciò accada per un ragazzo della sua età, i primi calci al...

Grave l’uomo rimasto ustionato sul lavoro

Terricciola sotto choc dopo l’incendio che è divampato nella mattinata di ieri e in cui è rimasto ferito gravemente il titolare della tappezzeria Doveri.Non...

Covid, scuola: in Valdera 8 classi in quarantena

A poco più di una settimana dal suono della prima campanella, in Valdera le classi in quarantena sono otto.Il numero maggiore di classi a casa...

Ucciso dalla malattia storico commerciante della Valdera

Un grave lutto ha colpito il mondo del commercio della cittadina del mobile.È morto nella giornata di ieri Giovanni Bini, 54 anni, titolare della...