3.5 C
Pisa
venerdì 27 Gennaio 2023

“Dr. Piero Orsini” deceduto dopo l’aggressione in strada: il ricordo dei colleghi

Le toccanti parole dei colleghi del Dottor Piero Orsini, il 74enne aggredito per strada, deceduto dopo pochi giorni. (Leggi)

“Abbiamo appreso – si legge nel comunicato – dalle cronache locali che lunedì 9 gennaio è stato aggredito in strada il dottor Piero Orsini, fino a provocarne il decesso avvenuto in ospedale”.

“Ciò che gli è accaduto ha sconvolto tutte le persone che, avendo lavorato con lui durante la sua carriera di medico fisiatra in Aoup, lo hanno incontrato e conosciuto come una persona, gentile, educata, sensibile, seriamente impegnata nel lavoro e nella ricerca scientifica. Interagiva con gli altri sempre con massima gentilezza ed era immune dall’uso anche della minima violenza: non lo abbiamo mai sentito alzare la voce, né parlare male di colleghi”.

Laureato in Medicina e chirurgia, specializzato in Neurologia e riabilitazione, Piero Orsini ha lavorato diversi anni nell’Ospedale di Pisa come medico della riabilitazione fino al raggiungimento della messa in quiescenza. In questa attività ha curato con diligenza e dedizione molte persone con disabilità conseguenti a lesioni neurologiche e ortopediche sia ricoverate nel reparto riabilitativo, sia in consulenza in tutto l’ospedale; inoltre lavorava anche nell’ambulatorio divisionale. Nei primi anni di carriera ha fatto parte del gruppo di lavoro della Scuola di Fisioterapia nata a Pisa negli anni ’70; in particolare era docente esperto nelle funzioni corticali superiori. Svolgeva con grande entusiasmo questa attività lasciando un’impronta significativa nel percorso di formazione di molti fisioterapisti. Ha sempre studiato e partecipato a gruppi di ricerca sulla riabilitazione, in particolare negli ultimi anni ha collaborato con scienziati afferenti al Cnr e al Centro Piaggio, pubblicando lavori sulla valutazione e riabilitazione strumentale dell’arto superiore compreso l’utilizzo di robot e realtà virtuale. Nonostante l’alto profilo professionale, Piero ha mantenuto sempre una grossa disponibilità ed umiltà con tutte le persone che incontrava nel suo percorso lavorativo, compresi anche i giovani studenti”.

Foto da Telegram Eugenio Giani

“Lo ricordano in particolare la dottoressa Giulia Stampacchia, direttore dell’Unità operativa Mielolesi che, in passato, ha lavorato con lui, il dottor Paolo Bongioanni, la dottoressa Adriana Gerini, le fisioterapiste Alessandra Franchini, Mirella Ferrari, Giovanna Mencarini, i medici dell’Unità operativa Malattie infettive Laura Del Bono, Roberta Doria, Simone Ferranti, Silvia Fabiani, Riccardo Iapoce, Andrea Nuccorini, Marina Polidori, Eliana Savalli, Enrico Tagliaferri e il dottor Mauro Giraldi, già direttore medico di presidio, per la grande disponibilità e serietà di approccio nelle consulenze in reparto. Oltre a loro tanti altri operatori sanitari che l’hanno conosciuto nel lavoro in ospedale”.

“Ai fratelli, – conclude il comunicato – uno dei quali è stato a lungo dirigente in Aoup, giungano i sentimenti della più profonda solidarietà e umana vicinanza da parte di tutto l’Ospedale in un momento così terribile”.

Ultime Notizie

Cade dalla scala mentre pota un olivo

L'incidente intorno alle 14 di oggi, giovedì 26 gennaio. PISA. In un'abitazione di via Emilia, durante la potatura di una pianta di olivo, un uomo...

Forestazione urbana a Pontedera: “Alberi in attesa del trapianto, nessuno spreco di risorse pubbliche”

Le precisazioni dell'architetto Francesco Monacci, progettista e direttore dei lavori del Progetto di forestazione urbana di Pontedera, a seguito del video pubblicato dal consigliere...

Ritardi nei pagamenti, scoppia la lite tra un’ospite e i proprietari: interviene la Polizia

Scoperte alcune armi non regolarmente detenute che quindi sono state ritirate a scopo cautelativo. Alle ore 13:40 circa una pattuglia della Squadra Volanti della Questura...

Il campanile del Bellincioni e la Statua della Libertà “uniti” nel progetto Peccioli – New York 2023

Prosegue il lavoro per allestire l'esposizione internazionale negli Usa: gli sguardi dei pecciolesi “guarderanno” Park Avenue, le immagini dell'impianto di Legoli saranno lavorate dal...

Il calcianiolo Marco “Stryke” Ingoglia è il nuovo Campione di wrestling della SIW!

Il calcinaiolo Marco "Stryke Hellwig" Ingoglia è il nuovo Campione di wrestling della SIW! CALCINAIA. Un’infinita varietà di personaggi hanno accompagnato l’infanzia e l’adolescenza di...

Travolge con l’auto un ciclista sul Ponte Napoleonico e scappa: 36enne arrestato

La persona ferita si trova al momento in prognosi riservata presso l'ospedale di Cisanello. PONTEDERA. Il personale della Squadra Volanti del Commissariato di Polizia di...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Bientina, muore mamma e catechista. Lascia tre figlie

Bientina in lutto, è venuta a mancare Carla Carpita. "Bientina é in lutto. Ci lascia una persona buona, amica di tutti, catechista dei nostri bimbi e amica...

Toscana: 2.413 nuovi casi Covid e 18 decessi, in calo pressione su ricoveri

CORONAVIRUS. 2.413 nuovi casi, età media 37 anni. Sono 18 i decessi. I ricoverati sono 826 (20 in meno rispetto a ieri), di cui 55...

Muore a 46 anni, Pisa in lutto

E' venuto a mancare Alberto Rousseau: una tragedia che ha colpito l'intera comunità e la provincia di Pisa.  L'annuncio della morte di Alberto Rousseau è arrivato attraverso un...

Malore improvviso nei boschi dell’alta Valdera: cacciatore si accascia e muore

La tragedia ieri mattina nei boschi dell’alta Valdera, la vittima è Marcello Martinelli. BIENTINA. Malore fatale nei boschi di Lajatico per Marcello Martinelli, soprannominato “Il...

Semina il caos al pronto soccorso di Pontedera: 39enne arrestato dai Carabinieri

Disordini al pronto soccorso dell'ospedale "Lotti" nella notte. PONTEDERA. I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Pontedera hanno tratto in arresto in flagranza di reato...

La guerra, l’amore e il podismo: la Valdera festeggia i 100 anni del Signor Lapo

FORNACETTE. Ripercorriamo insieme alle figlie di Lapo Pieraccioni questo secolo di vita: un traguardo importante, una vita all'insegna di gioie e dolori. Il Signor Lapo...