5.6 C
Pisa
sabato 17 Aprile 2021

Covid-19, al via il decreto ”ponte” in vigore dal 7 a 15 gennaio: ecco che cosa accadrà

L’Italia tornerà ad essere divisa in tre zone – rossa, arancione e gialla – a seconda del livello di rischio relativo all’epidemia da Covid-19.

Questo è quanto stabilito nella serata di ieri dal Consiglio dei Ministri in merito alle misure anti-contagio da implementare alla scadenza del decreto Natale. Ma vediamo da vicino quali sono state le decisioni prese e che saranno presto adottate: 

  • Divieto di spostamento tra regioni o province autonome diverse per il periodo compreso tra il 7 e il 15 gennaio, fatta eccezione di comprovate esigenze lavorative, situazioni di necessità o motivi di salute. Consentito il rientro nella propria residenza, domicilio o abitazione, con esclusione degli spostamenti verso le seconde case ubicate in altra regione o provincia autonoma.
  • Nel weekend di sabato 9 e domenica 10 gennaio, saranno applicate su tutto il territorio nazionale le misure previste per la cosiddetta zona arancione. Consentiti dunque gli spostamenti dai Comuni con popolazione fino a 5.000 abitanti, entro 30 chilometri dai relativi confini, con esclusione degli spostamenti verso i capoluoghi di provincia. 
  • Confermata, sino al 15 gennaio, anche nei territori zona rossa, la possibilità di spostarsi, una sola volta al giorno, per un numero massimo di due persone, verso una sola abitazione privata all’interno della propria regione e quindi far visita a parenti o amici. Alla persona o alle due persone che si spostano potranno accompagnarsi i figli minori di 14 anni e le persone disabili o non autosufficienti che con queste persone convivono.
  • Confermato il coprifuoco dalle 22 alle 5 e le disposizioni sulle aperture dei negozi, dei centri commerciali, di bar, pasticcerie e ristoranti e delle altre attività economiche.
  • Rivisto il sistema dei parametri per l’individuazione degli scenari di rischio, sulla base dei quali verranno applicate le misure previste per le tre fasce di colore. Per passare da zona gialla a zona arancione la soglia limite dell’indice Rt di trasmissione del contagio si abbassa a 1 (finora era 1,25) e per passare da zona arancione a rossa a 1,25 (finora era 1,50).

Che cosa accadrà dunque in Toscana nei prossimi giorni e fino al 15 gennaio? Salvo variazioni in vista del nuovo monitoraggio dell’Iss in uscita entro venerdí, la situazione sarà questa: 

5-6 Gennaio: zona rossa nazionale; 7-8 Gennaio: zona gialla con divieto di spostamento fra regioni; 9-10 Gennaio: zona arancione nazionale; 11-15 Gennaio: zona gialla con divieto di spostamento fra regioni. 

L.C.

 

Ultime Notizie

Zona del Cuoio: ritorno dall’inferno, sabato torna arancione

La Toscana rimane in zona arancione anche la prossima settimana, o forse meglio dire: "finalmente ancor più arancione" In una nota diffusa dal governatore Giani...

Covid: “emergenza da non sottovalutare a Calcinaia e Fornacette”

CALCINAIA. Bilancio settimanale quello reso pubblico dal comune di Calcinaia, in merito alla crisi sanitaria che non fa stare del tutto tranquilli. In base ai...

Da maggio sì agli spostamenti tra regioni, ma ci sono alcune regole

A partire dal mese di maggio saranno consentiti gli spostamenti tra regioni. Sì agli spostamenti ma con alcune regole da rispettare, vediamo quali: Saranno liberi...

Indagine sulle mascherine, il Comune di Cascina rassicura: “prosegue la distribuzione”

CASCINA. In seguito all'indagine nazionale della Guardia di Finanza che ha bloccato molti lotti di mascherina, il Comune di Cascina ha rassicurato i cittadini...

“L’aborto farmacologico è una menzogna vergognosa che riguarda la salute e la vita della donna”

PONTEDERA. La Dott. Donatella Isca, referente ProVita e Famiglia Onlus, interviene sul dibattito riguardante l'aborto farmacologico: "È davvero sconcertante la capacità delle ideologie di...

Pontedera partecipa alla giornata nazionale di raccolta di plastica

PONTEDERA. Il 18 aprile 2021 è la giornata nazionale di raccolta della plastica, il Comune di Pontedera aderisce all'iniziativa. Si tratta del più grande evento...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Vaccino Moderna, agende aperte dalle ore 19 di oggi 23 marzo

TOSCANA. Le persone con elevata fragilità (estremamente vulnerabili e/o con disabilità gravi), che abbiano già effettuato la registrazione, potranno prenotare il vaccino a partire...

Morte Marco Junior Del Rosso, indagato tecnico del Comune

PONTEDERA. Nella giornata di ieri è stato effettuato un sopralluogo da parte di un consulente tecnico per ricostruire la dinamica dell'incidente. Come riporta Il Tirreno,...