11 C
Pisa
sabato 27 Novembre 2021

25 novembre: come nasce il simbolo della panchina rossa?

Inaugurate a Pontedera quattro panchine rosse. Ma come è nato questo simbolo? 

Tutti sanno che il 25 novembre è la Giornata Internazionale per l’Eliminazione della Violenza sulle Donne. Ma come è nato il simbolo della panchina rossa?

La particolarità è che questa simbologia è nata proprio in Italia. Il progetto ‘La Panchina rossa’ è stato lanciato dagli Stati Generali delle Donne ed è partito per la prima volta il 18 settembre 2016 per iniziativa del Comune di Lomello.

Attraverso il passaparola, sono ormai tantissimi i Comuni in occasione del 25 novembre hanno collocato una panchina rossa in luoghi significativi per la cittadinanza.

A Pontedera ne sono state collocate 4 per sensibilizzare la cittadinanza sul tema: al Parco dei Salici, in Viale Italia, in Piazza Martiri della Libertà e presso il Parco Galimberti.

Sulla panchina è di solito posta una targa che ne spiega la finalità, un riferimento al numero antiviolenza (1522) e in alcune zone sono stati anche aggiunti i nomi delle donne uccise in quel territorio.

L’assessora comunale alle politiche di genere Carla Cocilova, nel corso degli interventi effettuati, ha sottolineato come l’iniziativa di oggi non sia solo simbolica, ma contribuisca a combattere un fenomeno che purtroppo non arretra nei numeri. Solo nel 2021 in Italia, 103 donne sono state vittime di femminicidi (un fiore in loro ricordo è stato deposto sulle panchine stesse) e in Toscana, 3099 donne si sono rivolte quest’anno ai centri antiviolenza.

Concetti ribaditi da Cecilia Robustelli, in rappresentanza della Commissione Pari Opportunità della Regione Toscana, che, tra le altre cose, ha richiamato gli uomini all’impegno nello stroncare sul nascere atteggiamenti offensivi nei confronti delle donne. Presenti anche Chiara Boschi, in rappresentanza della commissione pari opportunità dell’Unione Valdera e gli assessori comunali Mattia Belli e Francesco Mori, che ha la delega alle politiche educative

Le panchine posizionate presso Parco dei Salici e Piazza Martiri della Libertà sono state donate da Conad City  di via XII Aprile e Conad Margherita di via della Misericordia. Il restyling della panchina di Viale Italia è stato curato dall’associazione Diritti e Società mentre quello della panchina di Parco Galimberti dal Gruppo Sportivo Galimberti.

Ultime Notizie

Corpo Guardie di Città per i bisognosi: donazioni e aiuti solidali

Le persone in condizione di povertà aumentano drasticamente, soprattutto in periodo di pandemia. Gli aiuti concreti e solidali del Corpo Guardie di Città a...

Pontedera, l’ecomostro diventerà una scuola: tempi stretti ma avanti con i lavori

L’ecomostoro diventerà una scuola nuova, moderna e sicura. Il sindaco Franconi aggiorna sull’andamento dei lavori Lo ha annunciato il  sindaco di Pontedera, Matteo Franconi, su...

A Pontedera la celebrazione della Virgo Fidelis e il XXXIV Premio Fellini

La tradizionale celebrazione della Virgo Fidelis, patrona dei carabineri, e la consegna del premio Fellini, quest'anno dedicato a Polizia e alle figure attive nell'emergenza...

Giornata nazionale del Parkinson: oltre 700 i pazienti del “Lotti” di Pontedera

Domani si celebra la “Giornata nazionale del Parkinson” e la neurologia di Pontedera conta ben oltre 700 pazienti: interventi mirati multidisciplinari per combattere una...

Toscana, è boom di vaccini dopo le nuove restrizioni

Le nuove restrizioni per i non vaccinati, imposte proprio ieri dal governo, hanno determinato il boom di prime e terze dosi. Qui le parole...

Scomparso da Pisa: “Non è rientrato in Belgio”

I parenti erano arrivati per riportarlo a casa ma l’uomo sembra scomparso, volontariamente. PISA. Lo ha reso noto l’associazione “Penelope Toscana Odv” con un annuncio...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Tragedia a Capannoli: muore a 27 anni, lascia un bimbo piccolo

CAPANNOLI. Il giovane 27enne Mattia De Santi lascia la famiglia e un figlio piccolo. Inutili i soccorsi.  Il giovane 27enne non viveva in paese da un...

Scontro mortale auto-furgone: perde la vita padre di 32 anni

MONTESCUDAIO. Incidente mortale in provincia di Pisa. Diversi feriti trasportati in ospedale.  Ieri sera, poco prima delle 20 nel Comune di Montescudaio, in Via dei...

Incidente a Ponsacco, un’auto si ribalta

Sul posto ambulanza e polizia municipale. Traffico in tilt. PONSACCO. Spaventoso scontro tra due veicoli, un'auto si ribalta e rimane al centro della carreggiata. Gravi ripercussioni...

I cinghiali gli attraversano improvvisamente la strada, paura in Valdera

Se i lupi non si avvicinano più di tanto alle abitazioni (leggi) come capitato sulle colline di Palaia e San Miniato, la situazione è...

Travolto da un’auto, sfonda il parabrezza: finisce in ospedale

L'uomo è stato centrato in pieno da un'auto. È successo ieri pomeriggio intorno alle 17:30. L’incidente si è verificato a La Capannina, frazione del comune...

Ucciso da una grave malattia a 56 anni

Massimiliano Bottari, 56 anni, operaio della Piaggio, è morto in seguito a una grave malattia. L’uomo lascia la moglie e due figli piccoli, un maschio...