12.1 C
Pisa
giovedì 13 Maggio 2021

Via Rospicciano, PD risponde alle ultime ricostruzioni di Tecce e Ruggiero

PONSACCO. Ricordiamo ormai come la questione dell’immobile e piazza di via Rospicciano sia al centro delle polemiche delle ultime settimane. 

Ultimo l’intervento di Pericle Tecce (Lega Ponsacco), da noi pubblicato e consultabile qui. Oggi a rispondere a queste dichiarazioni è il Partito Democratico, che scrive: 
 
“Siamo alle solite. Lega e Fratelli d’Italia proprio non ce la fanno e ancora una volta stravolgono la realtà a difesa di Giuseppe Giambra, il costruttore del palazzo di via Rospicciano arrestato pochi mesi fa. Non bastano le condanne, l’arresto, le sentenze, ogni tentativo è buono per provare a confondere la realtà.

Per capirci, basta dire che in questo delirio citano una sentenza di primo grado del Tar ma si dimentichino di citare quella definitiva di secondo grado del Consiglio di Stato che ribalta quella di primo grado e accoglie l’appello del Comune e di Sigest. Incredibile, no?! Si sono dimenticati proprio la sentenza chiave, la RG n. 2011/2020, che conferma l’infondatezza della richiesta risarcitoria di Giambra.

Per la questione della piazza cantiere di via Trieste, poi, il delirio di Tecce e Ruggiero diventa addirittura disarmante. Quella piazza, per avere l’agibilità, ha bisogno di interventi sostanziali, non solo in superficie ma anche nei garage sotterranei. Questi locali, oltre ad essere inagibili, sono privati, e dal 2019, dopo l’arresto di Giambra per bancarotta fraudolenta, sono sotto la custodia del curatore fallimentare. Per loro è normale che un comune debba intervenire con soldi pubblici su aree private. Non osiamo immaginare cosa sarebbe successo se la destra avesse vinto le elezioni comunali.
Le ultime dichiarazioni di Giuseppe Ruggiero e di Pericle Tecce dimostrano che oramai Lega e Fratelli d’Italia si muovono all’unisono dietro un’unica regia. Ormai conosciamo il linguaggio di Giuseppe Giambra, e le dichiarazioni di Tecce e Ruggiero non se ne discostano nella sostanza. Diciamolo chiaramente i responsabili dello stato del palazzo rosa sono proprio loro: Giambra e la destra, che hanno fatto di tutto per rendere quell’immobile un cancro e addossare poi la colpa al Comune a scopo politico.

In testa a tutti, la loro beniamina Susanna Ceccardi, oggi candidata alla guida della regione toscana. Proprio lei, che in queste settimane gira la nostra regione vantandosi di aver smantellato i campi rom, ha in realtà solo trasferito queste famiglie a Ponsacco. Dovrebbe semplicemente vergognarsi, e invece si divide i meriti insieme ai compiacenti leghisti ponsacchini che oggi sono addirittura candidati alle regionali in suo sostegno. Lasciate perdere le sentenze e certi consulenti legali che definire incapaci è un eufemismo. I ponsacchini sono stanchi delle vostre bugie e del vostro controcanto a chi ha fatto solo danni alla nostra comunità.”

 

Ultime Notizie

Figliuolo: da lunedì 17 prenotazioni anche per i 40enni, anche in Toscana?

Francesco Figliuolo, Commissario per l'Emergenza, ha inviato alle Regioni una lettera per dare il via libera alle prenotazioni dal prossimo 17 maggio anche per...

Pontedera unisce Italia e Giappone, punto d’incontro sulle due ruote

Presentata questa mattina nella sede di Mitsuba Italia a Pontedera (Pisa) la nuova Ducati Multistrada V4, risultato della sinergia tra lo storico brand emiliano...

Nuovi intervalli tra prima e seconda dose di Pfizer e Moderna per chi prenota dal 13 maggio

Le persone che prenoteranno la prima dose di Pfizer o Moderna da domani (dalle ore 00:01) giovedì 13 maggio avranno la seconda dose al...

Ricercato, individuato e arrestato nella notte alla stazione di Pisa

Ricercato arrestato nella notte a Pisa dalla Polizia di Stato. Gli agenti della Polizia Ferroviaria di Pisa, intorno alla mezzanotte, hanno arrestato un cittadino somalo...

Sportello psicologico gratuito per cittadini e cittadine del Comune di Bientina

Il Comune di Bientina, in collaborazione con la cooperativa Arnera, organizza uno sportello d’ascolto psicologico gratuito rivolto ai cittadini e alle cittadine. Gli incontri si svolgeranno presso...

Per una Pisa più sicura, al via la gestione automatizzata dei sottopassi

Una Pisa più sicura e sotto controllo anche in caso di nubifragi e forti precipitazioni. Pisamo, azienda partecipata del Comune di Pisa, ha infatti operato...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...