30 C
Pisa
giovedì 26 Maggio 2022

“Un trono con le ruote”. La storia di Cinzia Chiarini

VALDERA. Una nobile iniziativa che nasce dalle Misericordie di Pontedera, Ponsacco e Lajatico.

Mercoledì 20 aprile, presso la Misericordia di Ponsacco, si sono riuniti in assemblea Elena Cavallini, Matteo Leggerini (Misericordia di Pontedera), Piero Iafrate (Misericordia di Ponsacco) e Simonetta Mannucci (Misericordia di Lajatico) con l’appoggio del sindaco di Pontedera Matteo Franconi e il sindaco di Lajatico Alessio Barbafieri, per presentare il progetto ‘Un trono con le ruote per Cinzia‘ in collaborazione con ABF per poter acquistare a Cinzia Chiarini una sedia a rotelle in titanio ultra leggera.

Le tre Misericordie hanno deciso di appoggiare il progetto dedicando un iban (IT 58M 05232 71120 0000 300 67391) per la raccolta dei contributi necessari per poter comprare e donare le nuova sedia a Cinzia. La causale per effettuare il bonifico è: UN TRONO CON LE RUOTE PER CINZIA CHIARINI.

Grazie a coloro che insieme a me hanno accolto e stanno portando avanti questo progetto, ma soprattutto grazie a chi donerà perché con un piccolo gesto si può rendere migliore la vita“, dichiara Elena Cavallini.

Chi è Cinzia Chiarini? La storia

In una notte di settembre 1994, Cinzia Chiarini tornava da un sabato sera trascorso con amici. Con la macchina, aveva percorso quel tragitto milioni di volte, “ma quella sera forse era destino che qualcosa dovesse cambiare per sempre”, racconta Cinzia. Andò a sbattere contro un albero e in seguito a quell’incidente stradale ha subito una lesione al midollo spinale e da quel momento la sua vita è ricominciata da zero, insieme a quella che per lei è diventata un’inseparabile amica: “la mia carrozzina, che chiamo anche trono a ruote, o Ginevra“.

“Ripartendo da qui ho dovuto reinventarmi, ricercare me stessa e trovare nel profondo la forza che mi permettesse di andare avanti. Rendendomi conto che ero dannatamente viva e piena di energia, da quel momento ho iniziato a vivere la vita, rimodellandola e accettato questo cambiamento mi sono rimessa in gioco”, spiega Cinzia.

“Il tempo è voltato e sono passati 28 anni da quella fatidica notte. Sono qui felice di esserci e di aver realizzato in questo tempo progetti e sogni, purtroppo vivere anni seduti su un trono a ruote non è semplice e ci sono molte complicazioni che dall’esterno non si possono né vedere né percepire se su la sedia non ci vivi. Una di queste complicazioni sono le piaghe da decubito. E’ successo a me, un graffio su una natica ha fatto infezione andando quasi in setticemia, creando un buco profondo nella parte lesa. Ci sono voluti tre lunghissimi anni per la guarigione”, racconta Cinzia.

“Tutto questo tempo costretta a carrozzina e letto ha portato a un cambiamento di posizione. Per questo oggi ho bisogno di una nuova carrozzina, fatta su misura che mi consenta di stare in una nuova posizione corretta e conforme al mio nuovo stare seduta e che sia leggera da poter spingere e caricare sull’auto, visto che anche il mio braccio sinistro si è indebolito e non può essere sottoposto ad eccessivi sforzi”, conclude Cinzia.

Fonte: Elena Cavallini

Ultime Notizie

Giornata mondiale dei minori scomparsi, la Polizia di Stato di Volterra, Pontedera e Pisa si è mobilitata

In occasione della giornata mondiale dei minori scomparsi, che cade il 25 maggio, la Questura di Pisa e il Commissariato di Pubblica Sicurezza di...

54enne pontederese denunciato, minaccia e spintona la nipote che si ferisce

La pattuglia della Squadra Volanti sempre nella giornata di ieri ha denunciato alla Procura della Repubblica un 54enne di Pontedera, resosi protagonista per motivi...

Cumolo di reati: maltrattamenti, minacce e lesioni personali, 56enne arrestato

La Sezione Catturandi della Squadra Mobile della Questura ha rintracciato e tratto in arresto un 56 enne residente a Pisa, in esecuzione di decreto...

Ponsacco si accende con Fashion Style: la sfilata di moda sotto le stelle

Ponsacco si accende con Fashion Style:  la sfilata di moda sotto le stelle Appuntamento venerdì 27 maggio in via di Gello 85 dalle 19.30. Sei...

Pontedera, docenti spagnole in visita in Comune

Nell'ambito del progetto condiviso dall'istituto Gandhi di Pontedera con la scuola Picasso di Siviglia, questa mattina alcune docenti spagnole hanno visitato la città di...

Peccioli: interruzione energia elettrica, ecco dove

Venerdì 27 Maggio nel comune di Peccioli si effettueranno dei lavori ENEL. Come riporta una nota di "Sistema Peccioli", è prevista   un'interruzione dell'energia elettrica dalle...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Muore noto medico di famiglia

In Alta Valdera sono in molti a piangere la scomparsa del dottor Mireno Guerrieri. TERRICCIOLA. Si è spento all’età di 72 anni Mireno Guerrieri, per...

Pontedera, precipita dal terzo piano: codice rosso

L'uomo è volato giù dal balcone ed è atterrato sopra un'auto in sosta riportando numerosi traumi. Un uomo di origine straniera, 33 anni, è volato...

Auto sbanda e si ribalta in via Volterrana

Capannoli. L'incidente stradale è avvenuto questa mattina. Da alcune indicazioni ricevute, all'incrocio della farmacia in via Volterrana a Capannoli, a seguito di un urto tra due...

Cade dalla bici e sbatte la testa, trasportato al pronto soccorso

PECCIOLI. Un ciclista ha riportato un trauma cranico non commotivo. Caduta rovinosa di un ciclista nella tarda mattinata nel comune di Peccioli Il ciclista ha riportato...

Morto guidando contromano in FiPiLi, polizia non trova il cellulare di Jacopo

Incidente mortale in FiPiLi, resta il giallo dell’ingresso contromano di Varriale. L’analisi del cellulare potrebbe fornire informazioni su quanto accaduto nella notte di sabato...

Incidente in FiPiLi poco fa, traffico in tilt

L'incidente stradale è avvenuto intorno alle 9 di stamattina. Si tratta di un tamponamento. Tre feriti, soccorritori sul posto. Muoversi in Toscana ha segnalato un...