17.7 C
Pisa
mercoledì 29 Maggio 2024

Progetto ‘Cohousing’ a Pontedera: “si realizzano i progetti di vita dei disabili”

15:26

La proposta dell’associazione Pontedera al Centro per aiutare le persone affette da disabilità a raggiungere le autonomie fondamentali fuori dal contesto familiare.

8 e 9 giugno ci saranno le Amministrative in Valdera, hai già deciso per chi votare?

  • Sì, ho già deciso per chi voterò (60%, 741 Votes)
  • No, non ho ancora deciso (26%, 319 Votes)
  • Non andrò a votare (10%, 129 Votes)
  • Voterò scheda bianca (3%, 41 Votes)

Voti totali: 1.230

Loading ... Loading ...

Offrire percorsi di accompagnamento all’autonomia abitativa che permettano alle persone con disabilità di poter vivere con un piccolo gruppo di persone fuori dal contesto familiare, con la presenza costante di un operatore socio-educativo. Non un singolo intervento sporadico, ma una presa in carico continua e globale che si rimodula in relazione all’evolversi dei bisogni e delle potenzialità.

Si chiama ‘Cohousing Pontedera straordinaria quotidianità’ ed è la proposta per la città che verrà presentata dall’Associazione Pontedera al centro sabato 17 aprile alle ore 17 nella sede di via San Faustino 17 a Pontedera. “Obiettivo del progetto – spiega l’associazione – è quello di offrire alle persone con disabilità l’opportunità di realizzare il proprio progetto di vita, accompagnando la persona al raggiungimento delle autonomie fondamentali in un contesto abitativo diverso da quello familiare, pur mantenendo uno stretto legame con i propri genitori. Basandosi sui principi fondamentali quali la centralità della persona, il coinvolgimento attivo delle famiglie e il diritto ad una vita indipendente, Pontedera al centro vuole realizzare il progetto Cohousing per i giovani adulti disabili che abbiano già compiuto 18 anni.

Cohousing è applicato in scopi differenti e troverà uno spazio importante nel “Dopo di Noi” diventando un’alternativa valida e desiderabile per molte persone.

Nello specifico il progetto ruota attorno a questi assi: quello della domiciliarità per insegnare agli utenti la gestione del quotidiano in appartamento; quello del tempo occupato, quello del tempo libero con il mantenimento delle relazioni esistenti e lo sviluppo di nuove relazioni; e infine, l’asse della famiglia d’origine: mantenimento del rapporto con la famiglia, nuove forme di relazione e percorso di accompagnamento della famiglia e della persona disabile al “distacco”. Il progetto accoglie negli appartamenti giovani adulti disabili dai 18 anni compiuti, che così possono sperimentare la propria autonomia in un contesto sempre più normalizzante. L’appartamento destinato all’autonomia abitativa e sollievo si trova al piano terra, privo di barriere architettoniche ed è composto da camere singola per l’operatore, camere doppie, bagni ad uso comune, un salotto e una cucina.

Il centro sarà un polivalente per fare attività fisica, teatro, musica. Il centro sarà un punto di riferimento anche per famiglie con un punto di ascolto per la gestione quotidiana, psicofisica così da non lasciare mai le famiglie sole.

Ultime Notizie

“Lealtà e rispetto!” Riappeso il manifesto stracciato di Lupi candidato sindaco a Ponsacco, ecco da chi

Con una mossa non certo consueta, apprendiamo la notizia secondo cui liste all'opposizione e non, hanno riappeso il manifesto staccato da ignoti, del candidato...

900 mila euro per la Nuova Casa di Comunità a Marina di Pisa

Nuova Casa di Comunità del Litorale, cantiere al via: investimento da 900mila euro per riqualificare e ampliare il distretto di Marina di Pisa. Durante i...

Concessioni balneari, previsione equo indennizzo per il concessionario uscente a carico del subentrante

La novità della proposta di legge approvata è quella di riconoscere un equo indennizzo per il concessionario uscente, a carico di quello subentrante. La proposta...

Progetto Civico per una Val di Cecina unita

Le civiche di Volterra, Montecatini, Castelnuovo, Guardistallo e Pomarance insieme per guardare al futuro della Valle. Una domenica all'insegna del civismo, quella del 26 maggio,...

28 maggio interruzione idrica nel Comune di Casciana Terme Lari, ecco dove

A causa della complessità dell'intervento di riparazione sono stati allestiti due punti di approvvigionamento idrico sostitutivo in vista del ripristino del servizio. Acque comunica che,...

L’Onorevole Mazzetti (Forza Italia) visita i Comuni della Provincia di Pisa

L'On Erica Mazzetti, parlamentare di Forza Italia e membro della Commissione Ambiente ha visitato diversi comuni della Provincia di Pisa, per promuovere la sostenibilità...

News più lette negli ultimi 7 giorni

E’ morto Dj Franchino

Si è spenta per sempre la leggenda Franchino. E' morto a 71 anni Dj Franchino, pseudonimo di Francesco Principato. Lo annunciano la famiglia e gli...

Annamaria, da Volterra a “Il Contadino Cerca Moglie”

Annamaria, una dei protagonisti dell'edizione 2024 de "Il Contadino Cerca Moglie", ha 26 anni e viene da Volterra. Tra i protagonisti di "Il Contadino Cerca...

Muore bimba di 9 mesi, dramma a Cascina

PONTEDERA. Un dramma che lascia senza parole. Come riporta il quotidiano Il Tirreno, la piccola non ce l'ha fatta.  Una notizia che lascia senza fiato, una...

“Pontedera città delle culture: Villaggio delle radici”, ecco il programma del festival

Nel Giardino Suor Ilaria Meoli del Villaggio Piaggio, sabato 25 maggio si terrà l'evento "Pontedera città delle culture: Villaggio delle Radici". "Pontedera Città delle Culture:...

Malore in strada a Pontedera: Andrea muore a 36 anni

Il malore fatale sul Ponte Napoleonico a Pontedera: rianimato, è morto in ospedale. PONTEDERA - Andrea Miotti, di 36 anni, è deceduto a causa di...

Biancoforno a Fornacette: “Mai leso alcun diritto dei lavoratori. La querela? Aspetto personale”

FORNACETTE. La conferenza stampa si è svolta questa mattina, giovedì 23 maggio. L’azienda dolciaria Biancoforno SpA, una delle realtà più importanti in Valdera da 34...