13.8 C
Pisa
sabato 1 Ottobre 2022

Trasporto scolastico, tutte le risorse messe in campo per ripartire

TOSCANA. Lunedì 11 gennaio gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado della Toscana torneranno alla didattica ‘in presenza’ al 50%, secondo le norme governative anti-Covid.

Il sistema di trasporto pubblico locale – coordinato dall’assessorato regionale ai trasporti attraverso il lavoro del Comitato permanente regionale sul tpl con le sue dieci articolazioni provinciali – era pronto ad accogliere gli studenti già dal 7 gennaio, quando sono tornati in aula gli studenti delle scuole secondarie di primo grado, ma il vero banco di prova sarà quello di lunedì prossimo.

“Sarà messo in campo tutto il possibile a livello di risorse, di impegno, di organizzazione – ha detto l’assessore Stefano Baccelli – Abbiamo voluto garantire sicurezza sia dentro i mezzi di trasporto, dove la responsabilità e la competenza erano nostre, che fuori, alle fermate o nelle aree vicine, dove non sarebbe stato compito della Regione. Solo la prova dei fatti potrà dimostrare se il nostro lavoro sarà stato sufficiente. Per questo abbiamo deciso di attivare un sistema di monitoraggio strettissimo, in collaborazione con Province, aziende di trasporto e Prefetture, con l’obiettivo di individuare subito le criticità, laddove si presentassero, ed intervenire subito, già dal giorno successivo, per porvi rimedio”.

Per garantire la sicurezza degli utenti a bordo dei bus e fare il possibile per evitare assembramenti anche alle fermate, la Toscana ha lavorato principalmente su due fronti:

1 – il potenziamento ulteriore dei servizi, con 329 nuovi autobus che vanno ad aggiungersi agli ordinari 2949 mezzi in servizio in Toscana, con una percentuale di incremento dell’11,2%, a fronte dell’incremento del 7,9% effettuato a settembre (233 bus in più). I nuovi bus sono stati così suddivisi: 47 nella Città metropolitana di Firenze, 46 nella Provincia di Arezzo, 40 nella Provincia di Siena, 36 nella Provincia di Grosseto, 35 nella Provincia di Lucca, 32 in quella di Pisa, 31 in quella di Livorno, 24 nella Provincia di Pistoia, 23 in quella di Prato e 15 in quella di Massa Carrara. Per finanziare queste corse la Giunta regionale toscana – su proposta dell’assessore Baccelli – ha deliberato nella sua ultima seduta uno stanziamento di 4 milioni di euro. I mezzi in più saranno utilizzati per garantire corse aggiuntive ‘bis’ e talvolta ‘ter’ ed evitare, soprattutto negli orari di punta, il crearsi assembramenti sui mezzi di trasporto.

E’ inoltre previsto l’inserimento di 17 corse bus aggiuntive di supporto al servizio ferroviario regionale, in particolare:
– 5 corse sulla tratta Empoli-Siena, delle quali 3 al mattino e 2 per il rientro;
– 6 corse sulla tratta Firenze-Borgo San Lorenzo, delle quali 3 al mattino e 3 per il rientro;
– 4 corse sulla tratta Lucca-Aulla, delle quali 2 al mattino e 2 per il rientro;
– 2 corse sulla tratta Chiusi-Siena, delle quali una la mattina da Siena e l’altra al rientro da Asciano.

2 – il progetto ‘Ti accompagno’ per smistare gli utenti, in particolare gli studenti, sulle corse ed evitare assembramenti alle fermate. Ti accompagno’ sarà attivato alle fermate nei pressi di altrettanti istituti scolastici. Uno o più tutor (guardie giurate, personale di associazioni di volontariato o di cooperative sociali, etc, a seconda del progetto presentato dalla singola Provincia di riferimento) presidieranno le fermate e gestiranno il flusso degli utenti, soprattutto studenti, li informeranno sui mezzi in arrivo, monitoreranno i flussi e gestiranno le possibili criticità in collaborazione con le forze dell’ordine e le polizie locali. Per l’avvio del progetto ‘Ti accompagno’ la Regione ha stanziato 500.000 euro.

Il Comitato permanente regionale sul tpl, che ha pensato, organizzato e gestito la ripartenza del sistema di trasporto scolastico, è stato istituito dall’ordinanza n.115 del presidente Giani, è presieduto dall’assessore Baccelli e composto da rappresentanti della Regione Toscana, della Città metropolitana e delle Province, dei Comuni capoluogo di Provincia, dalle aziende di trasporto pubblico e dall’Ufficio scolastico regionale, che ha coinvolto direttamente i dirigenti scolastici, molti dei quali hanno partecipato alle riunioni in remoto ed hanno contribuito in prima persona all’elaborazione delle soluzioni proposte. Il Comitato permanente, con i suoi 10 tavoli provinciali, ha svolto decine di incontri ed ha prodotto progetti mirati, che sono stati alla base di una successiva fase di elaborazione, portata avanti assieme alle Prefetture della Toscana. Frutto di tutto questo lavoro sono 10 Documenti operativi per la ripartenza, approvati dai Prefetti toscani e pronti ad entrare nel vivo il 7 gennaio, ciascuno per la propria zona di riferimento.

Ecco un dettaglio dell’organizzazione di ‘Ti accompagno’ nella Provincia di Pisa: nei giorni di apertura delle scuole le fermate nei pressi degli istituti saranno presidiate tramite personale messo a disposizione da associazioni del terzo settore ed appositamente formato. Il progetto coinvolgerà i Comuni di Comuni di Pisa, Cascina, Pontedera, San Miniato, Pomarance e Volterra e sarà finanziato dalla Regione con € 43.219.

Ultime Notizie

Forcoli, problemi al traffico: mezzo in strada ostacola la viabilità

Si suggerisce di percorrere viabilità alternativa. Questa la segnalazione che si legge sulla pagina Facebook del Comune di Palaia: "Attenzione: spostamento in corso di un mezzo...

Incidente in Fi-Pi-Li poco fa, traffico in tilt

Un incidente è avvenuto poco fa sulla strada di grande comunicazione Firenze-Pisa-Livorno. Gli automobilisti della Fi-Pi- segnalano un incidente, avvenuto poco fa, nei pressi dell'ingresso...

Evade dai domiciliari, 42enne finisce in carcere

Evade dagli arresti domiciliari: i Carabinieri lo conducono al carcere "Don Bosco". I Carabinieri della Stazione di Pontasserchio (PI) hanno eseguito una ordinanza di aggravamento della misura cautelare degli...

Il Luogotenente Luigi Todini si approssima al congedo e saluta Buti

Buti, il Luogotenente C.S. Luigi Todini lascia il comando della Stazione Carabinieri. E' stato Carabiniere tra la gente. Dopo 38 anni di servizio attivo, il Luogotenente C.S. Luigi...

Toscana, Covid: 1.821 nuovi casi e cinque decessi (+1 a Pisa), salgono i ricoveri

CORONAVIRUS. 1.821 nuovi casi, 49 anni l'età media. Cinque i decessi. Al momento in Toscana risultano pertanto 35.461 positivi, -58,3% rispetto a ieri. Di...

Settimana per l’allattamento, le iniziative a Pontedera, Pisa e Volterra

Settimana per l'allattamento: si inaugurano due "panchine bianche" a Pisa e Volterra. A Pontedera "Sulla via del latte". La prima settimana di ottobre si svolgerà...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Pauroso incidente a Bientina: un’auto si ribalta e l’altra finisce contro un muro (FOTO)

L’incidente nella notte tra venerdì e sabato. Sul posto 118, vigili del fuoco e carabinieri. BIENTINA. Incidente lungo la Sp3 dopo la mezzanotte, sono rimaste...

Tentano il furto allo stabilimento Piaggio, poi la folle fuga: arrestato un 36enne e ricercato il complice

Folle fuga nell’area industriale di Pontedera: il furgone dei malviventi ha percorso vie e rotatorie contromano, invadendo anche marciapiedi e banchine ai margini della...

Lupo avvistato in paese, si aggira fra le case

Negli ultimi tempi sono state molte le segnalazioni di lupi sul territorio dei Monti Pisani: l'ultima a San Giovanni alla Vena sulla Vicarese. Non lontano...

Toscana, 1.200 nuovi positivi al Covid e 11 decessi (+2 a Pisa), +34 ricoverati e +8 in TI

CORONAVIRUS. 1.200 nuovi positivi, età media 45 anni. 11 decessi. I ricoverati sono 685 (34 in più rispetto a ieri), di cui 29 in terapia...

Elezioni 2022: i risultati in Valdera comune per comune

Gli elettori hanno scelto: in Valdera netta vittoria del Centrodestra e in particolar modo di Fratelli d'Italia. I risultati comune per comune. SENATO. • Bientina. Cdx:...

Scomparsa presidente ‘Non più sola’ e fondatrice hospice di Pisa

Una figura di riferimento per i pazienti oncologici grazie all'associazione Non più sola e alla struttura hospice di Pisa per cure palliative, realizzata anche...