17.6 C
Pisa
venerdì 14 Maggio 2021

Sostituzione della condotta idrica in via Rio Magno

BUTI. Importanti lavori sull’acquedotto per la sostituzione della condotta idrica in via Rio Magno.

Proseguire nell’opera di graduale ammodernamento della rete idrica, garantire miglioramenti sensibili nel servizio per un numero significativo di utenze, ed eliminare il rischio di perdite su tubazioni attualmente vetuste.

È con questi obiettivi che Acque SpA, in stretta sinergia con l’amministrazione comunale, si appresta a realizzare un progetto nel cuore di Buti, per la sostituzione di un importante tratto di condotta in via Rio Magno. L’operazione porterà alla posa di 500 metri di nuove tubazioni, nel tratto compreso tra l’incrocio con via Bernardini e quello con via Verdi, e comporta un investimento da 410mila euro. Il progetto è stato condiviso con il Genio Civile che ha la competenza sul Rio Magno, e con la provincia di Pisa.

La condotta che verrà sostituita è “conosciuta” dai residenti, dall’amministrazione comunale e dallo stesso gestore idrico per il numero piuttosto frequente di rotture. Per questo, mentre Acque in passato svolgeva i pur necessari “interventi tampone”, al contempo era già stato progettato il completo risanamento dell’infrastruttura, che nei prossimi mesi diventerà realtà. Con l’occasione, verrà sostituita anche la condotta idrica in via del Rosso, per ulteriori 115 metri di nuova tubazione.

L’intervento inizierà la prossima settimana, con l’allestimento del cantiere e le prime attività di scavo, per terminare indicativamente entro novembre. I vantaggi che ne conseguiranno saranno molteplici. Prima di tutto, la significativa riduzione delle perdite e il rifacimento di tutti gli allacci d’utenza garantiranno un evidente miglioramento del servizio, in termini di qualità e continuità, per i residenti della zona. Ma c’è di più.

“Non si tratta “soltanto” di un ammodernamento della rete idrica – spiega infatti il presidente di Acque SpA, Giuseppe Sardu – ma anche di un potenziamento dell’acquedotto: la nuova condotta sarà realizzata in ghisa sferoidale, materiale più resistente rispetto alle tubazioni di “vecchia generazione”, e avrà un diametro maggiore rispetto all’attuale. Ciò consentirà di adeguare ampiamente il sistema di distribuzione alla domanda di acqua potabile nella zona.” “Sono particolarmente soddisfatto per l’inizio di questo intervento – commenta il sindaco di Buti, Alessio Lari – per il quale abbiamo lavorato lungamente, non solo perché porterà ad un progressivo miglioramento del servizio acquedotto a Buti, ma anche perché dà il via a una complessiva riqualificazione di quello che di fatto è l’ingresso del paese. L’amministrazione comunale ha infatti in progetto pure la riqualificazione dei marciapiedi e del manto stradale”.

Ultime Notizie

A Fornacette una piazza sempre più verde e decorosa

FORNACETTE. In fase di ultimazione il lavoro che ha visto dare nuovo colore, rigorosamente verde, alla riqualificata Piazza Timisoara (Piazza del Mercato) a Fornacette. Entro...

Tassa sui rifiuti: ”Inaccettabile un altro rinvio!”, le Partite Iva insorgono

PISA. Il Comune di Pisa ha rinviato la rata della tassa sui rifiuti. Intanto monta la protesta delle partite Iva.“Un altro inutile rinvio che...

Signora dà in escandescenze e prende a calci il portone del Patronato

PISA. Momenti di tensione nella tarda mattinata di ieri, 13 maggio, in via Catalani dove una dipendente del Patronato Enac ha segnalato alla Sala...

Santa Croce e Cascina: suolo pubblico gratuito, accolte le richieste di Confcommercio

“La situazione per le imprese della provincia resta drammatica, e in particolare per i pubblici esercizi l'unica opportunità di lavoro è data dalla possibilità...

Anita spegne 100 candeline e si regala il vaccino anti-Covid

PONTEDERA. A riportare la notizia il sindaco di Pontedera, Matteo Franconi."Con grande piacere ho voluto personalmente fare gli auguri alla signora Anita Borchi per...

Golena al via dall’11 giugno: ”Pronti a stupirvi con nuove cose ed effetti speciali”

PONTEDERA. È ufficiale, dall'11 giugno riparte la Golena d'Era, un luogo per incontri, convegni e attività sportive e ricreative durante la mattina e il...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...