13 C
Pisa
mercoledì 21 Aprile 2021

Rimosso il presidio fisso in via Rospicciano, “Poco prudente abbassare la guardia”

PONSACCO. La Lega interviene sulla questione dello stabile di via Rospicciano, dopo che è stato tolto il cordone permanente perché ormai molte persone si sono negativizzate.

“Si apprende- dichiara la Lega- da un comunicato stampa del comune che migliorano le situazioni sanitaria nello stabile di via Rospicciano, dove qualche settimana fa era nato un focolaio Covid con oltre 40 persone positive. Ricordiamo che quello del palazzo, definito giornalisticamente parlando ‘PALAROM’, dove da prima aveva assunto i contorni di cronaca locale e poi anche nazionale, per la cattiva gestione e dell’immobilismo iniziale della maggioranza che governa il paese, proprio in quello stabile si era sviluppato un grosso focolaio, portando l’indice RT alle stelle e Ponsacco in vetta alla classifica tra i comuni della provincia con più positivi”.

La Lega continua: “Proprio oggi si apprende che è stato deciso di togliere il cordone permanente di controllo perché ormai molte persone si sono negativizzate. Sempre per mezzo stampa dichiarano che attualmente in quel mega condominio restano ancora 15 persone in quarantena”.

“Tutti sappiamo – spiega Tecce Pericle – che quel palazzo da tempo è diventata una zona
franca dove l’amministrazione non riesce a fer rispettare le regole a partire dal
conferimento dei rifiuti, sul codice della strada, sulla quiete pubblica e per finire sul
rispetto delle misure per il contenimento dell’epidemia da Covid-19. Cosa che tra l’altro
sappiamo con certezza, dopo una nostra interrogazione comunale, che moltissime
segnalazioni erano state fatte anche dai cittadini nel confronti dell’amministrazione in
merito alla mancata utilizzo del distanziamento e dell’uso delle mascherine”.

“A parer nostro – continua Tecce – crediamo sia poco prudente abbassare la guardia in
questo momento con il controllo perimetrale di quel palazzo. Restano pur sempre 15 persone ancora non guarite dal covid e se la situazione sfuggisse ancora una volta di mano ne risentirebbe tutta la popolazione. Lasciare un presidio mobile intorno al palazzo ci sembra proprio una prevenzione scarsa. Tuttavia mi auguro che l’amministrazione si ravveda e non acconsenta, o quantomeno faccia pressione, per richiedere di nuovo un maggiore controllo fino alla piena guarigione dei restanti inquilini, perché i restanti cittadini di Ponsacco non possono permettersi ulteriori restrizioni”.

Ultime Notizie

Aeroporto Pisa: Ryanair annuncia 3 nuove rotte e 191 voli settimanali

PISA. Ryanair ha annunciato oggi, 21 aprile, l’operativo per l’estate 2021 su Pisa con 191 voli settimanali verso 46 rotte. Di queste le 3 nuove rotte...

La lunga passerella di Fornacette è pronta all’inaugurazione

FORNACETTE. Pronta all'inaugurazione il nuovo percorso pedonale per il pedibus. Domani, Giovedì 22 Aprile, alle ore 13.00 il Comune di Calcinaia taglierà il nastro del...

Anche le ASL locali di La Rosa, Pontedera e Bientina chiamano all’appello

TERRICCIOLA. La Misericordia di Terricciola offre assistenza per la prenotazione dei vaccini Covid-19. Il servizio prenderà il via a partire da domani, giovedì 22 aprile, ed...

Truffatore ricercato da un mese arrestato dalla Polizia

PROVINCIA. Arrestato dalla Polizia di Stato un truffatore ricercato. A Pisa gli agenti della Polizia Ferroviaria hanno arrestato un cittadino italiano di 58 anni. L'uomo...

Fornacette: Piazza della Resistenza vuota per il 25 aprile, il concertone sarà in streaming

FORNACETTE. L'ormai conosciuto concertone del 25 Aprile in occasione della Festa della Liberazione si svolgerà anche quest'anno online. Nessuno stop. Ad assicurarlo è l’associazione Arci...

Dà in escandescenza e prende a calci la porta del vicino, sedato dal 118

PROVINCIA. Perde la testa di notte e costringe all'intervento le forze dell'ordine. Il personale dell'ambulanza ha dovuto sedare l'uomo. Una volante è intervenuta stanotte alle...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...

Vaccino Moderna, agende aperte dalle ore 19 di oggi 23 marzo

TOSCANA. Le persone con elevata fragilità (estremamente vulnerabili e/o con disabilità gravi), che abbiano già effettuato la registrazione, potranno prenotare il vaccino a partire...