13 C
Pisa
sabato 29 Gennaio 2022

Raccolta rifiuti covid: nuovo sistema semplificato

Rifiuti Covid, via a nuovo sistema di raccolta. Giani: “Semplificazione per i cittadini”

Cambia la modalità di raccolta dei rifiuti per i cittadini positivi al Covid. Con una nuova ordinanza appena firmata, il presidente Giani snellisce le procedure e facilita la vita alle persone. Niente più sacchetti rossi.

I rifiuti dovranno semplicemente essere conferiti nell’indifferenziato usando almeno 2 sacchetti uno dentro l’altro, chiusi bene e abbastanza resistenti, per ridurre il rischio di eventuali rotture. Il nuovo e semplificato sistema di raccolta è stato presentato stamani da Giani insieme all’assessora all’ambiente Monia Monni, al presidente di Anci toscana Matteo Biffoni e al presidente di Presidente di Confservizi Cispel Toscana Nicola Perini,

“Dopo avere equiparato i tamponi antigenici rapidi a quelli molecolari e creato un meccanismo di silenzio assenso a 24 ore dal referto di negatività- spiega Giani- , ecco la terza ordinanza che va incontro ai cittadini per semplificargli la vita. In questo caso ringrazio l’Anci e Cispel per averla sollecitata”.

“Con l’assessora Monni abbiamo deciso che il doppio sacchetto può aiutare a risolvere un elemento che diventava impossibile da gestire proprio per l’altissimo numero dei contagi e conseguentemente far fronte, in condizioni di emergenza, ad una raccolta dei rifiuti funzionale ed efficiente in grado di togliere i problemi che si venivano a creare nel momento in cui la raccolta Covid era separata. Siamo in una situazione di emergenza – specifica Giani- dobbiamo affrontarla razionalità e consapevolezza senza che ciò si traduca in un appesantimento delle condizioni di vita dei cittadini e in ostacoli burocratici”.

Ad entrare nel dettaglio è l’assessora Monni : “Visto il cambiamento della situazione pandemica, che ha visto un aumento dei casi, – spiega Monni-, in accordo anche con Anci, le autorità d’ambito, Cispel e i gestori, abbiamo lavorato ad una decisa semplificazione del sistema, pur nel pieno rispetto delle indicazioni fornite dall’Istituto Superiore di Sanità e della sicurezza delle operatrici e degli operatori, che sono dotati di presidi di sicurezza in tutto il ciclo di gestione dei rifiuti. Con la nuova ordinanza – aggiunge Monni-  i rifiuti saranno dunque conferiti  nell’indifferenziato ed esposti con le modalità tipiche di ciascun territorio.

Nelle situazioni particolari in cui soggetti positivi al Covid risultano privi di forme di assistenza familiare, amicale o sociale, i gestori, secondo le modalità definite dagli stessi, dovranno assicurare un adeguato servizio di raccolta. Il nostro obiettivo- aggiunge –  è di tornare quanto prima alla raccolta differenziata, fondamentale per supportare la transizione verso un’economia di tipo circolare. In tal senso ci stiamo facendo promotori di questa iniziativa proprio con l’Istituto Superiore di Sanità.”

Soddisfatto anche Biffoni: “Come Anci abbiamo sempre interloquito con la Regione. E non possiamo che essere soddisfatti perché con questa terza ordinanza si va verso una gestione migliore di una situazione sanitaria che sta cambiando. Credo sia giusto semplificare la vita dei tanti cittadini che stanno affrontando il Covid, con queste ultime ordinanze sono stati fatti passi avanti importanti”.

“Il sistema delle aziende – conclude Perini – ha lavorato giorno dopo giorno insieme alla Regione per questa ordinanza, necessaria in un momento difficile della pandemia quale quello che stiamo vivendo, con 45.000 utenze Covid servite solo nell’ultima settimana. Le aziende toscane di gestione del ciclo dei rifiuti, come ogni altro settore, sono state duramente colpite dal contagio – al momento su 5.000 addetti complessivi, circa il 15% risulta in quarantena – ma hanno saputo rispondere all’emergenza mantenendo il servizio di raccolta, garantendo il proprio impegno verso i cittadini e allo stesso tempo la sicurezza dei propri lavoratori”.

Ultime Notizie

“Pontedera al buio, manca illuminazione in varie zone”

Fratelli d'Italia pone l'accento sulla questione illuminazione a Pontedera.  "A Pontedera da oltre due mesi l’illuminazione di notte in via Indipendenza e in altre zone come per esempio...

Ancora cinghiali sulle strade della Valdera

Arriva una segnalazione dal gruppo Facebook di Perignano. Cinghiali sulle strade, nelle campagne e in città: gli avvistamenti non si fermano e accendono la...

Occupanti abusivi rubano 8.000 euro di attrezzi

PISA. Arrestati due occupanti abusivi di un edificio abbandonato: avevano rubato oggetti per un valore di circa 8.000 euro. Pattuglie della Squadra Volanti della Questura...

321 nuovi casi Covid in Valdera

Ecco l'aggiornamento sul fronte Coronavirus delle ultime 24 ore in Valdera. I nuovi casi di Coronavirus accertati fra la popolazione della Valdera sono 321, così suddivisi: Terricciola...

“Riapertura Grillaia e ampliamento discariche? No assoluto!”

Terricciola SiCura: "Qui non esiste nessuna strategia politica, esiste solo la volontà di salvaguardare o meno i nostri territori e la salute dei cittadini". "Da...

Toscana, 9.713 casi Covid in più rispetto a ieri e 36 decessi (+2 a Pisa)

CORONAVIRUS. 9.713 casi in più rispetto a ieri, età media 36 anni. Trentasei i decessi. I ricoverati sono 1.461 (5 in più rispetto a...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Tragedia a Pisa: militare di 47 anni trovato morto

Trovato morto un militare di 47 anni nella struttura del Cisam di San Piero a Grado. Ipotesi suicidio. Tragedia al Centro Interforze Studi e Applicazioni...

Tragedia in provincia di Pisa: scompare da casa, lo trovano morto

E' stato trovato morto l'anziano scomparso a Montecastelli Pisano, nel Comune di Castelnuovo Valdicecina. A lanciare l'allarme due giorni fa era stata la moglie, tornata a...

Deceduta giovane barista di Ponsacco

Aveva solo 47 anni, volto conosciuto e sorridente, sempre disponibile al buon umore e professionalmente ineccepibile,  per questo Elisa era molto apprezzata dalla clientela. Ancora...

Ucciso da un malore mentre è al lavoro

Un impiegato di 50 anni è morto improvvisamente mentre si trovava al lavoro. La tragedia è successa ieri mattina a Castelfranco di Sotto, nello studio...

Non si ferma dopo aver urtato l’auto della Municipale, inseguito e raggiunto a Bientina dall’agente ferito

L’incidente poche ore fa tra Calcinaia e Pontedera: il camion non si è fermato ma l'agente, ferito, lo ha raggiunto con l’aiuto di un...

Si suicida con un colpo di fucile

L’uomo ha deciso di farla finita sparandosi con un fucile nel bosco. Si è tolto la vita con un colpo di fucile. Così è morto...