13.4 C
Pisa
giovedì 13 Maggio 2021

Pontedera, zona industriale più green

PONTEDERA. I lavori di gara oggetto dell’appalto APEA (Area Produttiva Ecologicamente Attrezzata) relativi alla zona produttiva di Gello possono dirsi finalmente avviati alla conclusione di quella che l’amministrazione comunale considera la prima fase.

Solo grazie ad una iniziativa dell’amministrazione Pontedera aveva potuto ottenere un finanziamento importante di un milione di euro per questa tipologia progettuale: senza quell’azione del comune quelle risorse stanziate dalla Regione sarebbero state destinati da qualche altra parte in Toscana. Il cantiere ha avuto alcune lungaggini e ritardi rispetto al cronoprogramma iniziale ma in accordo con gli uffici regionali l’amministrazione ha deciso di fare tutto quanto possibile per portare in fondo l’appalto, evitare risoluzioni e contenziosi che avrebbero finito per dilatare ulteriormente i tempi senza darci certezze ulteriori. Alla fine gli interventi di progetto si stanno concludendo e miglioreranno le infrastrutture a servizio di un importante quadrante urbano produttivo di Pontedera.

Alcuni numeri del progetto APEA: Importo contrattuale 1.432.702,41 (comprensivo di oneri della sicurezza); Importo liquidato in acconto alla ditta appaltatrice 1.266.800,00;  Fornitura e posa in opera n. 265 piante; Risanamento di parte della viabilità; Nuove piste ciclabili; nuova segnaletica dell’area con una riorganizzazione della sosta nelle aree limitrofe alla pista ciclabile per consentire una maggiore fruibilità delle stessa, con un maggior numero di stalli di sosta; Costruzione di pensiline in acciaio per alloggiamento fotovoltaico in quattro aree a parcheggio: Via Via Maremmana, angolo Via dell’Industria, – Via Molise, – Via Emilia Romagna angolo Via Marche, – Via Campania, angolo Via Emilia Romagna; Sostituzione di n. 151 armature stradali LED: nuovi corpi luminosi a led sui lampioni presenti su tutta l’area dei pip, con relativa sistemazione dei plinti dove necessario, sostituendo gli esistenti e inserendone di nuovi; Fornitura n. 1120 pannelli fotovoltaici per 324,80 KW che saranno posizionati sulle pensiline in acciaio presenti sopra i 4 principali grandi piazzali dei parcheggi.

Perché l’intervento adesso possa definirsi concluso – ha commentato l’assessore ai lavori pubblici Mattia Belli – serviranno alcune altre attività da parte dell’amministrazione come la posa in opera dei pannelli fotovoltaici sulle pensiline in acciaio e l’allaccio di alcune aree dell’illuminazione pubblica. Abbiamo già inserito, nel nostro piano asfalti in corso d’opera sul territorio comunale per tutto il 2021, alcuni interventi di risanamento di tratti di strada interni alla zona, non previsti dall’appalto APEA. Abbiamo inoltre già intavolato un confronto con la Provincia di Pisa per la programmazione di ulteriori interventi sulla SP23 nel tratto ammalorato tra via Toscana e la rotatoria ingresso FiPiLi Pontedera-Ponsacco. Ricordo infine l’investimento, nell’estate 2019 ad inizio mandato, ottenuto dalla Provincia di Pisa di circa 131.000 euro per il risanamento della seconda parte del fosso laterale della Sp23. L’obiettivo era ed è quello innovativo di migliorare un’area produttiva e renderla ecologicamente attrezzata con interventi riguardanti le strade, il verde, le piste ciclabili, gli spazi pubblici ed il materiale usato. La prossima sfida – ha concluso Belli – sarà quella di trovare un soggetto aggregatore con funzione di gestione e coordinamento del quadrante produttivo“.

Alcune immagini degli interventi

Ultime Notizie

Covid-19: 14 nuovi positivi in Valdera, quali i comuni interessati?

COVID-19. Dopo le consuete anticipazioni riportate questa mattina (leggi QUI), segnaliamo i nuovi positivi registrati quest’oggi per comune.Prendiamo in esame l’area Toscana nord ovest...

Anticipazioni Covid: altri 651 toscani contagiati nelle ultime 24 ore

COVID-19. I nuovi casi registrati in Toscana sono 651 su 23.271 test di cui 12.942 tamponi molecolari e 10.329 test rapidi. Il tasso dei nuovi...

”Doppia Golena”: ecco cosa c’è di vero, parla l’amministratore Luca Sardelli

PONTEDERA. Una cosa è certa, anche quest'anno Golena tornerà ad animare l'estate pontederese.  La Golena anche stavolta tornerà disponibile durante la mattina e il pomeriggio...

”Le strane circostanze”, il nuovo libro del ponsacchino Loris Grassulini

Si intitola ''Le strane circostanze'' il nuovo libro, disponibile da lunedì 10 maggio in tutte le librerie nazionali e su tutti gli store online,...

Litorale e turismo accessibile: il Comune a fianco di Alba Big Fish per il progetto ”Anch’io vado in vacanza”

PISA. L’assessore alla disabilità, Sandra Munno, ha partecipato a Marina di Pisa alla presentazione della campagna di raccolta fondi, promossa dalla sezione soci Coop...

”Natura Amica” a cura della dottoressa Elisabetta Raimo

Rispetta la pelle e proteggila con il Betacarotene Potente fonte di energia vitale, fa bene alla salute e solleva il nostro umore. Che cosa è?...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...