10.5 C
Pisa
sabato 29 Gennaio 2022

Picchiato bambino delle medie sullo scuolabus, finisce in ospedale

Il fatto è accaduto mercoledì sullo scuolabus delle medie. Qui le dichiarazioni dell’assessore alla cultura e alla pubblica istruzione del Comune di Ponsacco, Stefania Macchi.

PONSACCO. Su uno scuolabus delle scuole medie, si è consumato mercoledì scorso un episodio molto grave tra coetanei: un bambino di 13 anni è stato picchiato e ricoverato in ospedale con una costola fratturata.

Intervistata da VTrend, con queste parole, l’assessore alla cultura e alla pubblica istruzione del comune di Ponsacco, Stefania Macchi, ha commentato l’accaduto: “abbiamo appreso il fatto in modo istantaneo, due minuti appena successo, per questo ci siamo mossi subito. Io stessa ho avvertito subito il sindaco e l’assessore agli affari sociali”.

“Nel pomeriggio ci siamo confrontati telefonicamente con la mamma del bambino”, continua Macchi, “che era stata dai carabinieri per raccontare il fatto. La situazione è stata pertanto sotto controllo fin dall’inizio: genitori, carabinieri, uffici, Comune, sindaco e assessori. Assieme al sindaco siamo in continuo contatto con la famiglia del giovane. Il ragazzo sta bene, e questo è l’importante” continua Macchi. Il bambino è stato, infatti, dimesso dall’ospedale ma le conseguenze dell’aggressione si faranno sentire a lungo

“Per quanto riguarda le indagini saranno competenza dei carabinieri: innanzitutto per accertare i colpevoli diretti, i quattro che sembrano coinvolti nel fatto, stando anche alle dichiarazioni dell’autista, sono stati comunque momentaneamente sospesi dal servizio di trasporto per 4 mesi” informa l’assessore “come amministrazione comunale dobbiamo tutelare tutti i bambini che usufruiscono dei nostri scuolabus”.

“Al di là di questo  episodio” continua l’assessore “stiamo comunque mettendo dei fondi a disposizione per tutelare i ragazzi, coinvolgendo anche la scuola e attivando sportelli di ascolto per scongiurare episodi di questo genere”.

Spiegando la dinamica dell’accaduto, l’assessore Macchi segnala che sul mezzo di trasporto, al momento dell’aggressione, non era presente alcun tutor che supervisionasse i ragazzi. La presenza del tutor sui mezzi di trasporto di scuole medie ed elementari non è comunque obbligatoria, è prevista invece dalle legge nel trasporto bambini della scuola materna.

“In un progetto più ampio anti-bullismo potremmo comunque valutare di inserire un operatore esperto, non possiamo certo contare sulla buona volontà di autisti o volontari. Su certi fatti non si transige. L’autista è comunque intervenuto e ha ripreso immediatamente i ragazzi, anche se forse non aveva capito la vera gravità del fatto perché concentrato a guidare” spiega Macchi.

Commentando in modo più ampio l’episodio di violenza, in rapporto al contesto sociale spesso problematico in cui i ragazzi crescono e che influenza il loro modo di comportarsi anche all’interno del gruppo dei pari, l’assessore Macchi dichiara che il compito dell’amministrazione comunale non è quello di decidere le sorti dei bambini: “Monitorare le famiglie nelle quali possono crescere soggetti violenti è compito dei servizi sociali e delle forze dell’ordine, che anche in questa occasione sono stati avvertiti tempestivamente” conclude l’assessore Stefania Macchi. M.C.

E]

Ultime Notizie

“Riapertura Grillaia e ampliamento discariche? No assoluto!”

Terricciola SiCura: "Qui non esiste nessuna strategia politica, esiste solo la volontà di salvaguardare o meno i nostri territori e la salute dei cittadini". "Da...

Toscana, 9.713 casi Covid in più rispetto a ieri e 36 decessi (+2 a Pisa)

CORONAVIRUS. 9.713 casi in più rispetto a ieri, età media 36 anni. Trentasei i decessi. I ricoverati sono 1.461 (5 in più rispetto a...

2021 e Ztl: boom infrazioni a Cascina, sono 1.849

CASCINA. Continua a dare i suoi frutti il lavoro della Polizia Municipale. Potenziata la sua azione sul territorio. Nel corso del 2021 la Municipale ha visionato...

Folgore, lanci aviorifornimenti precisi a 150 metri

Brigata paracadutisti Folgore e 46/a Brigata Aerea di Pisa insieme per testare il sistema di guida autonoma Jpads. Come riportato da ANSA, la compagnia aviorifornimenti...

Covid, nuovi casi: sono 1.131 in tutta la provincia di Pisa

Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus delle ultime 24 ore in Toscana, con particolare riferimento alla provincia di Pisa. I nuovi casi registrati in Toscana sono...

Vandali imbrattano le antiche mura di Vicopisano

Vandali in azione nel comune di Vicopisano dove le antiche mura sono state imbrattate con una scritta fatta con una bomboletta di vernice spray. VICOPISANO....

News più lette negli ultimi 7 giorni

Tragedia a Pisa: militare di 47 anni trovato morto

Trovato morto un militare di 47 anni nella struttura del Cisam di San Piero a Grado. Ipotesi suicidio. Tragedia al Centro Interforze Studi e Applicazioni...

Tragedia in provincia di Pisa: scompare da casa, lo trovano morto

E' stato trovato morto l'anziano scomparso a Montecastelli Pisano, nel Comune di Castelnuovo Valdicecina. A lanciare l'allarme due giorni fa era stata la moglie, tornata a...

Deceduta giovane barista di Ponsacco

Aveva solo 47 anni, volto conosciuto e sorridente, sempre disponibile al buon umore e professionalmente ineccepibile,  per questo Elisa era molto apprezzata dalla clientela. Ancora...

Ucciso da un malore mentre è al lavoro

Un impiegato di 50 anni è morto improvvisamente mentre si trovava al lavoro. La tragedia è successa ieri mattina a Castelfranco di Sotto, nello studio...

Non si ferma dopo aver urtato l’auto della Municipale, inseguito e raggiunto a Bientina dall’agente ferito

L’incidente poche ore fa tra Calcinaia e Pontedera: il camion non si è fermato ma l'agente, ferito, lo ha raggiunto con l’aiuto di un...

Si suicida con un colpo di fucile

L’uomo ha deciso di farla finita sparandosi con un fucile nel bosco. Si è tolto la vita con un colpo di fucile. Così è morto...