8.2 C
Pisa
mercoledì 1 Dicembre 2021

Peccioli, rifiuti abbandonati, Magdi Nassar: così la pensiamo noi

La risposta dell’opposizione pecciolese non si è fatta attendere dopo la pubblicazione dell’articolo pubblicato da VTrend (leggi) sulla questione ‘rifiuti lasciati per terra’.

Cittadini per Peccioli a firma di Magdi Nassar nel comunicato stampa riporta: “Se i cittadini buttano i rifiuti in strada, la responsabilità politica è di Macelloni. Veniamo da trent’anni di deresponsabilizzazione, in cui si rinuncia al ruolo che sarebbe proprio dei comuni, e quindi del Sindaco, di spiegare ai cittadini la loro responsabilità individuale nella gestione del rifiuto, deresponsabilizzandoli, raccontando loro che la raccolta differenziata è una truffa, perché costa economicamente di più che buttare tutto in una buca e coprirlo, e convincendoli che questa è la strada, sollevandoli dalle pratiche quotidiane di riciclo e riduzione”.

“Oggi – scrive Magdi Nassar – la nostra comunità è impreparata, e non è un tema che riguarda soltanto i ragazzi, che nelle scuole ed in famiglia sono privati di quelle pratiche di civiltà che vedono impegnata gran parte della comunità nazionale e mondiale, ma anche adulti a anziani, che sempre più frequentemente, trovando i cassonetti pieni ritengono normale abbandonare i loro rifiuti in strada; è eclatante che, nonostante la gratuità nel servizio di raccolta degli ingombranti, questi vengano talvolta persino abbandonati in campagna, con evidente maggior dispendio di fatica”.

“In tutti questi anni il Comune di Peccioli – continua Cittadini per Peccioli – ha messo la testa sotto la sabbia, negando i dati disastrosi sulla differenziata ed il problema culturale, ingaggiando piuttosto una battaglia contro i comuni vicini più virtuosi che sono riusciti a raggiungere tassi ammirevoli nella differenziazione del rifiuto; Macelloni attribuisce a loro da sempre la responsabilità degli scarsi risultati del suo sistema, sostenendo che queste percentuali siano causate dai conferimenti abusivi dei cittadini dei vicini comuni virtuosi. Per dimostrare questa assurda teoria (mai potrebbero i conferimenti occasionali spostare di tanto i risultati effettivi) ha promosso un’ordinanza che ha portato all’elevazione di poche decine di sanzioni nell’anno a cittadini dei vicini comuni rei di aver gettato immondizia nei nostri cassonetti; tra questi, alcuni hanno ricevuto sanzioni di cinquanta euro per aver gettato un cartone della pizza o la busta dell’insalata mentre erano di passaggio dal nostro territorio comunale. È chiaro che anche questo dato sia strumentalmente rivolto a giustificare i risultati scandalosi di una politica responsabile del degrado culturale sul tema del rifiuto che permette, in ottica utilitaristica, di mirare alla pancia dei cittadini, promuovendo l’imbarbarimento in cambio di un risparmio sulla tassa dei rifiuti”.

Ultime Notizie

Scontro tra due auto con a bordo dei minori, feriti lievi

SAN ROMANO. Nel primo pomeriggio di ieri, si è verificato un incidente stradale tra due auto, che fortunatamente non ha causato feriti gravi.  Nel pomeriggio...

Toscana: 559 nuovi casi Covid e 7 decessi, di cui 2 a Pisa

CORONAVIRUS. 559 nuovi casi, età media 38 anni. Sette i decessi. I ricoverati sono 307 (10 in meno rispetto a ieri, meno 3,2%), di cui...

Covid, nuovi casi: 15 nel Pisano, 6 in Valdera, 9 nel Cuoio, 1 in Val di Cecina

Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus delle ultime 24 ore in Toscana, con particolare riferimento alla provincia di Pisa. I nuovi casi registrati in Toscana sono...

Incidente in FiPiLi: rallentamenti e code fino a 3km

Incidente sulla FiPiLi in direzione mare. Code e rallentamenti. Sul posto la Polstrada. Un incidente sulla superstrada Firenze-Pisa-Livorno si è verificato intorno alle ore 11:35...

Se dici senza glutine pensi a Riccardo Gasperini

Professionalità, conoscenza e pluriennale esperienza nel commercio di prodotti senza glutine. Per chi vuole acquistare tali prodotti "Riccardo Gasperini Senza Glutine" è il punto...

Olio sull’asfalto: chiuso l’Arnaccio

Lo comunica il Comune di Calcinaia. Anas sta già intervenendo. "Si informano i cittadini che a causa di una grossa perdita d’olio e di una...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Tragedia a Capannoli: muore a 27 anni, lascia un bimbo piccolo

CAPANNOLI. Il giovane 27enne Mattia De Santi lascia la famiglia e un figlio piccolo. Inutili i soccorsi.  Il giovane 27enne non viveva in paese da un...

Muore insegnante di 46 anni, una malattia l’ha portata via

CASTELFRANCO. Se ne è andata a 46 anni l'insegnante di sostegno Ilaria Carmignani. Ilaria Carmignani se ne è andata troppo presto, a causa di...

Scontro mortale auto-furgone: perde la vita padre di 32 anni

MONTESCUDAIO. Incidente mortale in provincia di Pisa. Diversi feriti trasportati in ospedale.  Ieri sera, poco prima delle 20 nel Comune di Montescudaio, in Via dei...

Ucciso dal Covid a 56 anni noto imprenditore

Quattro i decessi da Covid segnalati nel bollettino regionale di ieri, a perdere la vita in provincia di Pisa a causa del virus è...

FiPiLi, disgrazia: cagnolino investito in superstrada

Nella giornata di ieri, un cane è stato investito in FiPiLi e purtroppo è deceduto. Il proprietario lo aveva cercato tutto il giorno.  Queste le...

Scontro auto-furgone: peggiorano le condizioni di moglie e figli

L’incidente era avvenuto poco prima delle 20.00 di ieri: morto sul colpo il padre di famiglia.  Peggiorano le condizioni di moglie e figli ricoverati...