17.6 C
Pisa
venerdì 14 Maggio 2021

Le Sardine e Mattia Santori saranno a Cascina contro le ”Bufale di Ceccardi”

CASCINA. Le sardine sabato saranno a Cascina per un aperitivo e si dicono pronte a “Mangiare le bufale della Susanna” (Ceccardi n.d.r.).

L’appuntamento è sabato 12 Settembre alle 18 a Cascina, in Piazza Pietro Nenni (Loc. Sant’Anna – angolo via Tosco Romagnola e via Giorgio Amendola). 
 
Alla manifestazione sarà presente anche il leader e fondatore delle sardine, Mattia Santori. Le sardine hanno organizzato questo evento con l’obbiettivo di “ribadire la Toscana che vogliamo e che sogniamo”.

 
Nella descrizione dell’evento Facebook, si legge che: “La Toscana non si lega “L’antifascimo è inutile”, “I medici calabresi devono guadagnare meno di quelli emiliano-romagnoli perché sono meno bravi”, “Chi mi accusa di tenere più alla vita di un chihuahua che alla vita di un immigrato, non capisce che i chihuahua non sbarcano a migliaia sulle nostre coste, se ne possono avere 1 o 2 in casa” , “Penso che le manifestazioni contro la violenza sulle donne servano a poco, alle donne vittime di violenza insegnate prima di tutto a non fare le prede”, “Io gli omosessuali – da sindaca – non li sposo” la gita in Spagna in piena pandemia per recuperare amici di partito, i comizi fatti di baci e abbracci senza mascherina, o con la sua meravigliosa mascherina in pizzo, un misto tra ignoranza, menefreghismo e mancanza di rispetto per le migliaia di morti e contagiati del nostro paese e per le loro famiglie, il non sapere neanche la differenza fra la Legge Bossi-Fini e il diritto di cittadinanza, la xenofobia, il razzismo, le fake news.

Cosa hanno in comune – continuano le Sardine – tutte queste dichiarazioni e azioni?
L’ignoranza, la cattiveria, la disinformazione, l’odio, sì certo, ma hanno in comune la stessa persona: Susanna Ceccardi, candidata della destra alle prossime elezioni, candidata della destra peggiore che si possa immaginare, la destra xenofoba e incompetente.
La Toscana non merita tutto questo, non merita di cadere in questo disastro targato Lega.
Ed è per questo che Sabato 12 Settembre, dalle 18.00 saremo in Piazza Nenni a Cascina, nel ventre delle contraddizioni, per affermare un altro modello di società. Per farlo però abbiamo bisogno del vostro aiuto, per continuare ad immaginare una Toscana diversa da quella leghista.
Noi immaginiamo una Toscana che sia davvero di tutti e per tutti, una Toscana equa, una Toscana aperta ai bisogni di tutti i cittadini, senza alcuna discriminazione. Immaginiamo una Toscana migliore, sostenibile, democratica, una Toscana attenta all’ambiente, all’Istruzione, all’Università e alla Ricerca.”

Ultime Notizie

Prenotazione Vaccini, “Over 40 tocca a voi”

Arriva dalla Regione Toscana l'invito alla prenotazione dopo gli over 50, anche per gli over 40Il post è online da questo pomeriggio sulla pagina...

A Fornacette una piazza sempre più verde e decorosa

FORNACETTE. In fase di ultimazione il lavoro che ha visto dare nuovo colore, rigorosamente verde, alla riqualificata Piazza Timisoara (Piazza del Mercato) a Fornacette. Entro...

Tassa sui rifiuti: ”Inaccettabile un altro rinvio!”, le Partite Iva insorgono

PISA. Il Comune di Pisa ha rinviato la rata della tassa sui rifiuti. Intanto monta la protesta delle partite Iva.“Un altro inutile rinvio che...

Signora dà in escandescenze e prende a calci il portone del Patronato

PISA. Momenti di tensione nella tarda mattinata di ieri, 13 maggio, in via Catalani dove una dipendente del Patronato Enac ha segnalato alla Sala...

Santa Croce e Cascina: suolo pubblico gratuito, accolte le richieste di Confcommercio

“La situazione per le imprese della provincia resta drammatica, e in particolare per i pubblici esercizi l'unica opportunità di lavoro è data dalla possibilità...

Anita spegne 100 candeline e si regala il vaccino anti-Covid

PONTEDERA. A riportare la notizia il sindaco di Pontedera, Matteo Franconi."Con grande piacere ho voluto personalmente fare gli auguri alla signora Anita Borchi per...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...