15 C
Pisa
sabato 15 Maggio 2021

Le richieste di Confcommercio per il prossimo Decreto: ‘Servono misure adeguate e tempestive’

La presidente di Confcommercio Provincia di Pisa Federica Grassini chiarisce le priorità e le esigenze che dovranno essere contenute nel prossimo Decreto Sostegni.

“Serve un deciso cambio di rotta rispetto al meccanismo dei Ristori utilizzato finora, e auspichiamo davvero che il primo provvedimento del Governo Draghi rivolto alle imprese superi definitivamente i parametri con cui sono stati erogati contributi e ristori dal precedente governo”.

“Servono misure di ristoro adeguate e tempestive, che rispondano in modo equilibrato alle esigenze dei diversi settori e delle attività commerciali, imprese e professionisti. La schizofrenia con cui è stata gestita l’emergenza finora deve finire, a partire dal prossimo Decreto Sostegni, dove diventa fondamentale un meccanismo per la distribuzione delle risorse che superi il sistema dei Codici Ateco. Questo sistema ha penalizzato un numero incalcolabile di imprese, e non è più accettabile che a un’azienda sia negata la possibilità di accedere ai contributi soltanto per una questione di codice”.

Da qui la necessità di inserire nel Decreto: “Un meccanismo che non introduca tetti rigidi di ricavi e faccia riferimento alle perdite di fatturato annuo, valutando con attenzione la misura percentuale come condizione di accesso. Parametrare i ristori ai mesi di gennaio e febbraio del 2021 sarebbe una beffa considerato l’irrisorio giro d’affari di questo inizio anno. Gli stessi meccanismi inoltre devono tenere in considerazione i costi fissi, che per gli imprenditori ci sono sempre stati a prescindere dalle chiusure, zone gialle, arancioni o rosse: affitti e utenze da pagare purtroppo non sono andati in lockdown”.

La presidente di Confcommercio Pisa auspica anche “l’erogazione immediata di un acconto alle imprese, basato sul calo di fatturato dell’intero 2020. In attesa del Decreto sarebbe una boccata di ossigeno fondamentale per non subire ulteriori ripercussioni devastanti. In provincia di Pisa sono state chiuse 400 imprese nell’ultimo anno e senza interventi adeguati il bilancio sarà ancora più catastrofico nel 2021”.

 

 

Ultime Notizie

Grave incidente, 13enne in bicicletta travolto da uno scooter

CASCINA. Un 13enne che si trovava in sella alla sua bici è stato investito da uno scooter.L'incidente è avvenuto intorno alle ore 14:30 a...

A Calcinaia il Covid non ferma il “Pellegrinaggio della Memoria”

CALCINAIA. Era molto tempo che non accadeva. La pandemia aveva fatto in modo che le porte della Sala Don Angelo Orsini, la sala dove...

Pisa ospiterà la 21esima edizione del Raduno Nazionale dei Marinai d’Italia

Pisa è stata scelta per ospitare, nel maggio del 2023, il XXI Raduno Nazionale dei Marinai d’Italia, una manifestazione che richiamerà in città oltre...

Il Covid fa un’altra vittima a Casciana Terme Lari

CASCIANA TERME LARI. Il sindaco Mirko Terreni torna ad aggiornare i cittadini sull'andamento del contagio e comuica un decesso legato al Covid."La situazione epidemiologica...

Valdera e Pisa, i nuovi contagi per comune

COVID-19. Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 15 maggio, sono 123.In Valdera si registrano 9 casi, così suddivisi: Capannoli 1,...

Una galleria virtuale per un gemellaggio reale

CALCINAIA. L’Europa non è un concetto astratto, ma una straordinaria opportunità per mettere in contatto culture diverse, per confrontare differenti tradizioni, per scoprire nuovi...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...