14.1 C
Pisa
mercoledì 12 Maggio 2021

A La Rosa sensibilità e sacrificio: vaccinazioni anche nel week-end

TERRICCIOLA. Abbiamo intervistato telefonicamente il coordinatore dei medici della Casa della Salute de La Rosa, Moscardini Stefano. Ecco le sue parole:

– In questo periodo cruciale della campagna vaccinale avete sentito la vicinanza dell’amministrazione comunale di Terricciola?
“Sì, nei giorni passati gli amministratori ci hanno fatto visita per assicurarsi che tutto procedesse regolare, ci ha fatto molto piacere”.
– A che punto siete con la vaccinazione degli ultraottattenni?
“Noi ci siamo impegnati al massimo per riuscire a vaccinare gli ultraottantenni entro il 25 aprile come ci aveva indicato la Regione Toscana. Inizialmente, nelle prime tre settimane, abbiamo avuto difficoltà perché ricevevamo pochissime dosi. Perciò sembrava un obiettivo irraggiungibile, poi le dosi in arrivo sono aumentate. La prossima settimana vaccineremo circa 500 persone. Per questo abbiamo deciso di ampliarci alla Misericordia di Peccioli che ci ha fornito i locali, la ringraziamo insieme alla direzione della Zona Distretto che ci fornisce personale di supporto”.
– Quindi riuscirete a rispettare la data del 25 aprile?
“Sì, entro il 25 aprile riusciremo a vaccinare la quasi totalità degli ultraottantenni. Un risultato molto positivo, soprattutto se teniamo di conto che noi non siamo medici vaccinatori, siamo medici di medicina generale che quindi dobbiamo portare avanti i nostri ambulatori di medicina generale. La vaccinazione è un nostro compito che assumiamo in contemporanea con quello di medicina generale. Non possiamo chiudere gli ambulatori esclusivamente per vaccinare. I medici di base svolgono le vaccinazioni in orario aggiuntivo, e con gli altri medici si alternano per cercare di offrire servizio tutti i giorni i giorni della settimana. Su 16 medici de La Rosa, 14 finiranno le somministrazioni dei loro pazienti la prossima settimana. Gli ultimi due medici, che avevano un numero più alto di pazienti, finiranno la settimana successiva. Con fatica ma anche con soddisfazione finiremo la vaccinazione degli over80.”
– Cosa pensa della polemica nata in seguito ai medici dell’empolese che non vaccinavano il sabato e la domenica?
“Quando ho letto questa notizia mi è dispiaciuto molto. Il nostro impegno è massimo, noi a La Rosa vacciniamo sia il sabato che la domenica mattina. Perché ci preme raggiungere l’obiettivo di vaccinare le persone più a rischio dal virus, gli ultraottantenni, entro la data del 25 aprile. Questo impegno è una scelta di etica di fronte ai nostri clienti.”
Allora i vaccini non mancano?
“Ad oggi no. Nella fase iniziale, prime settimane di marzo, non c’erano vaccini Pfizer. Per fortuna poi c’è stata una forte accelerazione. ”

Foto VTrend.it (Vaccinazione alla Casa della Salute La Rosa)

Dove avete riscontrato maggiori difficoltà?
“La fatica organizzativa è nella fase della prenotazione delle dosi. I medici devono prenotare le dosi della settimana successiva entro il venerdì della settimana precedente. Il portale in cui devono essere fatte queste prenotazioni non sono il massimo della semplicità e portano via tempo prezioso. Paradossalmente occupiamo più tempo a chiedere i vaccini che a somministrarli.”
Dottore, secondo Lei quale metodo di prenotazione sarebbe stato giusto mettere in campo?
“Un metodo centralizzato in Regione capace di liberare i medici dagli impegni burocratici. Lo stesso sistema che usiamo per il vaccino influenzale. Il metodo consiste nel fatto che è la regione a comunicare ai medici i vaccini a disposizione per la settimana, e ogni medico in base alla disponibilità comunica quante persone è in grado di vaccinare. ”
State vaccinando con il vaccino Pfizer. Avete avuto casi di reazioni gravi in alcuni pazienti?
“No, nessun caso. Soltanto un paziente ha avuto una piccola e lieve reazione cutanea. Però non è certo che sia legata al vaccino.”
ESCLUSIVA©️RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultime Notizie

Figliuolo: da lunedì 17 prenotazioni anche per i 40enni, anche in Toscana?

Francesco Figliuolo, Commissario per l'Emergenza, ha inviato alle Regioni una lettera per dare il via libera alle prenotazioni dal prossimo 17 maggio anche per...

Pontedera unisce Italia e Giappone, punto d’incontro sulle due ruote

Presentata questa mattina nella sede di Mitsuba Italia a Pontedera (Pisa) la nuova Ducati Multistrada V4, risultato della sinergia tra lo storico brand emiliano...

Nuovi intervalli tra prima e seconda dose di Pfizer e Moderna per chi prenota dal 13 maggio

Le persone che prenoteranno la prima dose di Pfizer o Moderna da domani (dalle ore 00:01) giovedì 13 maggio avranno la seconda dose al...

Ricercato, individuato e arrestato nella notte alla stazione di Pisa

Ricercato arrestato nella notte a Pisa dalla Polizia di Stato. Gli agenti della Polizia Ferroviaria di Pisa, intorno alla mezzanotte, hanno arrestato un cittadino somalo...

Sportello psicologico gratuito per cittadini e cittadine del Comune di Bientina

Il Comune di Bientina, in collaborazione con la cooperativa Arnera, organizza uno sportello d’ascolto psicologico gratuito rivolto ai cittadini e alle cittadine. Gli incontri si svolgeranno presso...

Per una Pisa più sicura, al via la gestione automatizzata dei sottopassi

Una Pisa più sicura e sotto controllo anche in caso di nubifragi e forti precipitazioni. Pisamo, azienda partecipata del Comune di Pisa, ha infatti operato...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...