28.6 C
Pisa
giovedì 11 Agosto 2022

Incendi: “Sospendere la caccia per tutelare animali e ambiente”

Oipa, Leidaa e Lndc Animal Protection hanno scritto al Ministero della Transizione ecologica e ai presidenti delle Regioni.

Interi habitat ed ecosistemi distrutti dalle fiamme e messi a dura prova dalla mancanza d’acqua. Oipa, Leidaa e Lndc Animal Protection chiedono a Mite e Regioni che si prendano urgentemente misure per proteggere gli animali e l’ambiente, sospendendo il calendario venatorio 2022-2023 dando così alla fauna il modo di riprendersi dalle difficoltà senza doversi anche difendere dai cacciatori.

Nell’ultimo mese, complice anche la siccità che da tempo affligge il nostro Paese, migliaia di roghi hanno devastato diverse zone dell’Italia. Gli interventi dei Vigili del Fuoco per domare incendi boschivi e di altre aree di vegetazione ammontano a oltre 33 mila dal 15 giugno a oggi: un numero di gran lunga superiore a quelli svolti nello stesso periodo dello scorso anno. “A pagare le spese di tutta questa devastazione siamo tutti noi, per l’impatto che ha sull’ambiente in generale, ma soprattutto sono gli animali selvatici che vedono andare in fumo quella che fino a ieri era la loro casa e il loro habitat. Un disastro ambientale ogni anno più grave che mette a serio rischio la biodiversità”, scrivono dalle associazioni.

“Tra la mancanza di acqua e i roghi, la fauna selvatica sta soffrendo molto più del solito in questa torrida estate”, affermano le associazioni Leidaa, Lndc Animal Protection e Oipa. “Abbiamo quindi scritto una lettera al Ministro della Transazione Ecologica e a tutti i Presidenti di Regione ricordando l’importanza degli animali selvatici e della biodiversità, sancita anche dall’articolo 9 della Costituzione, e chiedendo che vengano particolarmente tutelati in questo periodo così difficile. In particolare, abbiamo chiesto che venga sospesa ogni attività venatoria nei mesi a venire sia nei territori direttamente coinvolti dagli incendi sia in quelli limitrofi, perché gli animali che hanno perso il loro habitat devono poter trovare un rifugio sicuro senza doversi anche preoccupare di scappare dai cacciatori“.

“È ora di mettere da parte gli interessi della lobby venatoria e della lobby delle armi e prendere finalmente una posizione chiara di salvaguardia del patrimonio dello Stato rappresentato dalla fauna e dall’ambiente tutto, ora più che mai”, continuano le associazioni. L’uomo si è già reso responsabile di gran parte dei cambiamenti climatici che hanno causato la siccità ed è quasi sempre il diretto responsabile degli incendi che devastano interi boschi. Adesso è venuto il momento di mettere giù i fucili e dare alla fauna selvatica la possibilità di riprendersi dalle difficoltà di questo drammatico momento e ricostituire il proprio habitat in tranquillità. Nella speranza che questo aiuti tutti a capire che la caccia non è altro che un hobby dannoso e crudele”.

Ultime Notizie

Peccioli scende in pista da bob a fianco dell’atleta olimpionico Eric Fantazzini

Al via la collaborazione con la Fisi per promuovere l'immagine di Peccioli nel mondo tramite gli sport invernali e spingere il suo campione verso le...

Unione Valdera, pacchetto scuola: ecco come ottenere l’incentivo

Dal 29 Agosto e fino al 21 Settembre aperto il bando per il Pacchetto Scuola. Previsti contributi per le famiglie residenti in uno dei comuni...

Toscana, 1.362 nuovi casi Covid e 11 decessi (+2 a Pisa). In calo i ricoveri

CORONAVIRUS. 1.362 nuovi casi. Età media 53 anni. Undici i decessi. I ricoverati sono 531 (31 in meno rispetto a ieri), di cui 19 in...

Covid, altri 167 nuovi positivi nelle ultime 24 ore in provincia di Pisa

Nuovo aggiornamento sul fronte Coronavirus delle ultime 24 ore in Toscana, con particolare riferimento alla provincia di Pisa. I nuovi casi positivi sono 1.362 su...

Sant’Ermolao, “una fiera così non ha più senso di esistere”

Il comunicato stampa di Uniti per Calci a proposito della fiera di Sant'Ermolao. "La fiera patronale di Sant'Ermolao ha smesso definitivamente di essere fiera, per...

Dimissioni cda Città del Teatro di Cascina, “sarebbe stata utile comunicazione”

Di seguito il comunicato stampa di Forza Italia Cascina in merito alle dimissioni del cda della Città del Teatro di Cascina.  "Sorprende e rammarica politicamente apprendere...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Tragedia con la moto in autostrada: muore una coppia della Valdera

Una tragedia sulla A11: sbalzati giù dalla moto per un tamponamento, i due innamorati hanno perso la vita insieme. PONTEDERA – L’incidente è avvenuto ieri,...

Tragico incidente, ciao Eleonora ed Emanuele. Il cordoglio sui social

I due fidanzati, residenti in Valdera, hanno perso la vita in un drammatico incidente sull'A11. Fiume di messaggi di cordoglio per la scomparsa di Eleonora...

Valdera, malore fatale: muore a 49 anni

I soccorsi arrivati sul posto non ce l'hanno fatta a tenere in vita l'uomo, un 49enne italiano. Sul posto anche i carabinieri per gli...

Giovane ucciso a Pisa, l’omicida si è costituito: le dichiarazioni del sindaco Conti

 Il giovane è stato ucciso nel pomeriggio di ieri con un colpo di coltello, l’omicida si è costituito alla polizia: il sindaco Conti interviene...

Rinvenuto corpo esanime nelle antiche terme

Il corpo privo di vita è stato rinvenuto nella giornata di oggi. Il corpo esanime di un uomo di 79 anni di Pomarance è stato...

Incidente stradale, un motociclista coinvolto nello schianto

L’incidente questo pomeriggio: un motociclista coinvolto nello schianto. VECCHIANO - L’incidente stradale è avvenuto nel tardo pomeriggio di oggi, sabato 6 agosto, a Marina di...