18.6 C
Pisa
lunedì 20 Settembre 2021

Il Pontedera dice no ai playoff, ecco i motivi

PONTEDERA. Il Pontedera rinuncia ai playoff. Una dolorosa scelta che è emersa dal cda della società tenutosi in seguito alla decisione dal Consiglio Federale di interrompere il campionato ma di far svolgere i playoff al fine di assegnare la promozione in Serie B.

Il verdetto è stato quindi lasciato al campo di gioco, nella giornata di ieri la FIGC ha reso nota la decisione: l’esito del Campionato verrà individuato utilizzando la classifica finale dei tre gironi di Lega Pro definita in base alla classifica di ciascun girone come cristallizzatasi alla data di sospensione del Campionato, prevedendo anche lo svolgimento di play-off e play-out. Quindi direttamente in Serie B vanno le squadre classificate al primo posto di ciascun girone (Monza, Vicenza e Reggina), mentre in Serie D vanno le squadre classificate all’ultimo posto di ciascun girone (Gozzano, Rimini e Rieti). Per le ulteriori retrocessioni e la quarta squadra promossa si procederà con playout e playoff.

I MOTIVI DELLA RINUNCIA. La decisione da parte della società granata di non partecipare ai playoff è arrivata dopo approfondite valutazioni e non senza rammarico, alla luce degli inaspettati ed imprevedibili oneri, tanto economici quanto organizzativi e di implementazione degli impianti, necessari per l’attuazione di protocolli che consentano agli atleti di svolgere l’attività sportiva in condizioni di assoluta sicurezza. La cifra per garantire la continuazione, infatti, si aggira intorno ai 90 e 160 mila euro per un solo mese di lavoro, al rispetto dello stringente protocollo sanitario. Poi c’è la questione contratti, infatti il Pontedera ha anche 14 calciatori con contratti a scadenza. 

 

Ma non solo questione economica: “È un discorso di coerenza e programmazione – hanno spiegato il direttore generale Paolo Giovannini e il direttore organizzativo Andrea Bargagna -. Abbiamo un equilibrio finanziario che è sempre stato un fiore all’occhiello, questa è una scelta coraggiosa per una società coerente con le proprie scelte.” L’attuazione di misure volte al rispetto delle misure di sicurezza comprometterebbe il percorso di programmazione delle prossime stagioni sportive.

“Diventa una cosa sproporzionata indipendentemente dalla capacità economica e andrebbe contro una logica aziendale di cui abbiamo fatto tesoro – dice Paolo Giovannini -. Come società abbiamo dei principi che vogliamo continuare a rispettare. Resta il rammarico per tifosi, che hanno visto la loro squadra al quarto posto rinunciare ai playoff e quindi ad un sogno, rammarico c’è rammarico per i ragazzi che hanno fatto un campionato straordinario”.

“È una decisione dolorosa, ma non un passo falso,- spiega Andrea Bargangna – è una prova di coraggio della nostra società perché non abbiamo voluto cambiare di una virgola la nostra filosofia, la stessa che la contraddistinta rendendola una società virtuosa. È una ulteriore dimostrazione di una società attenta alla programmazione, che vuol partire pronta a combattere per la nuova stagione.”

D’altra parte, alla attuale situazione di straordinarietà si aggiunge l’incertezza della prossima stagione. Incertezza soprattutto causata anche dalla crisi economica generale: gli sponsor che fino ad ora hanno sostenuto i granata non sappiamo se potranno continuare a farlo così come i soci della società. E al primo posto deve essere garantito il miglior futuro al Pontedera, è da ciò che deriva la coraggiosa e lungimirante decisione della società.

 

 

 

Ultime Notizie

Incidente sulla Tosco-Romagnola a Fornacette: coinvolti 3 veicoli

Coinvolte 6 persone nel sinistro avvenuto di fronte al McDonald’s di Fornacette.Intorno alle 21.45 di oggi 19 settembre, un uomo alla guida del mezzo...

Ancona-Pontedera 2-0, sconfitta amara per i granata

ANCONA. Prima sconfitta stagionale per gli uomini di Maraia. I padroni di casa sbagliano un rigore, poi fanno due gol.Mister Maraia se lo aspettava:...

Frontale in primo pomeriggio, scontro tra pick-up e monovolume

Il 'frontale' è avvenuto oggi intorno alle 13, 30 nel comune di Terricciola Oggi, poco dopo le 13:0O la squadra Vigili del Fuoco di...

Vicopisano, grande tiglio cede spinto dal vento e si schianta sulla cancellata di un’abitazione

VICOPISANO. Un tiglio di grandi dimensioni, uno dei tanti che costeggia il viale che porta a Vicopisano, probabilmente a causa delle forti raffiche di...

FdI: ‘nessuno vuole denigrare il Villaggio Piaggio e il Villaggio Gramsci’

"Sicurezza indispensabile per una rinascita dei villaggi", è la risposta introduttiva che FdI riporta in un comunicato stampa in merito alle dichiarazioni che Elena...

Coronavirus Toscana. Oggi 418 nuovi casi, età media 40 anni, 5 decessi di cui 1 a Pisa

Questi i dati accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste della Protezione Civile Nazionale relativi all'andamento dell'epidemia in regione.PISA E PROVINCIAUltime...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Pedofilo seriale finisce in manette: è un 70enne di Pisa molto conosciuto

Settantenne arrestato questa mattina dalla Polizia, accuse molto gravi nei suoi confronti.Questa mattina la Polizia di Stato di Pisa ha posto agli arresti domiciliari...

A 3 anni dall’incendio del Monte Serra, arriva la sentenza: 12 anni per Franceschi

CALCI. L'incendio del 24 settembre 2018 rappresentò un disastro per il Monte Serra: richiesta di condanna a 12 anni e 350mila euro di risarcimento...

Frontale in primo pomeriggio, scontro tra pick-up e monovolume

Il 'frontale' è avvenuto oggi intorno alle 13, 30 nel comune di Terricciola Oggi, poco dopo le 13:0O la squadra Vigili del Fuoco di...

Incidente aereo (simulato) a Pisa

Uno scenario drammatico ma fortunatamente solo recitato vicino all’aeroporto di Pisa, dove è prevista per questa sera una grande simulazione per testare la sinergia...

Fornacette, nozze d’oro per Renato e Lucia, si conobbero al Freedom

Una lettrice ci invia questo saluto per i nonni che oggi, 19 settembre, festeggiano 50 anni di matrimonio. Cogliamo l'occasione durante il week-end per dedicare...

Jeep rubata in Valdera, continuano le ricerche, compare la foto di uno dei due malviventi

"Oggi (leggi) verso le 14:00 questo individuo ripreso dalla telecamera è riuscito ad entrare dentro casa, portarmi via della roba ed ha spaccato quello...