18.2 C
Pisa
venerdì 14 Maggio 2021

Il messaggio di Franconi agli studenti: ”Vogliamo rimettere i giovani e la scuola al centro del dibattito”

PONTEDERA. Oggi si sono tenuti i primi test per entrare all’Università di Pisa.
 
La location, scelta del Comune di Pontedera sotto richiesta dell’università, per svolgere questi test è stata quella del parcheggio adiacente al Cineplex dove nelle scorse settimane è stata montata una tendostruttura, che ha creato alcune polemiche, per saperne di più clicca qui.
 
Il Sindaco di Pontedera ha voluto mandare un messaggio a tutti gli studenti che si preparano ad entrare all’Università: “Cari studenti, La città di Pontedera, venendo incontro alle esigenze dell’Università di Pisa, quest’anno ospita i test di ammissione per l’accesso ai corsi a numero programmato per l’anno accademico 2020/2021; le normative in vigore sul distanziamento interpersonale hanno richiesto un grande spazio che è stato allestito nella mega tendo-struttura su una porzione di piazza del mercato.

Noi tutti speriamo che gli effetti della pandemia siano progressivamente superati e che non vi siano recrudescenze di breve e medio termine ma fino a quel momento le precauzioni imposte devono esser osservate a tutela della salute individuale e collettiva.

Durante i giorni di esame – afferma Franconi – centinaia di sogni legati ad un percorso di vita e di studio si concretizzeranno, altri, purtroppo, dovranno trasformarsi in scelte e percorsi universitari diversi. Si tratterà comunque di una formidabile stazione di vita da cui passa il treno della conoscenza indispensabile ad affrontare la complessità del vivere quotidiano.

L’auspicio che voglio fare a nome dell’intera nostra comunità è che questo di Pontedera sia l’inizio di una nuova avventura, la prima tappa di un percorso di formazione che sappia incrociare ed abbracciare le vostre passioni, i vostri interessi e le vostre attitudini.

L’augurio che vi rivolgo è in realtà proteso verso tutti noi perché il nostro futuro ha bisogno di voi, delle competenze che avete ed acquisirete, della vostra capacità di saper leggere e interpretare i fenomeni della società, dello spirito critico con cui saprete affrontare la modernità e costruire il mondo nuovo.
 

Il vero patrimonio, – continua Matteo Franconi – che spero custodiate ogni giorno del vostro percorso universitario, è la convinzione che il sacrificio, l’applicazione, lo studio, la fatica, la curiosità di conoscere, la necessità di comprendere prima di agire siano le fondamenta su cui ricostruire l’Italia dei vostri figli e superare la società che oggi, colpevolmente, vi abbiamo consegnato: quella in cui imperversa il demone a tre teste del “tutto, subito e facile”, quella delle notizie false, della post-verità, delle ricette facili a questioni complesse.

Per Pontedera è motivo di orgoglio e soddisfazione ospitarvi in questi giorni di esame: questa città sarà stata comunque lieta di aver contribuito a garantire un’opportunità a migliaia di voi e, tramite voi, al proprio avvenire.
La vostra trepidazione, la vostra ansia, i vostri sorrisi ed i vostri successi saranno i nostri.

Per noi – conclude il Sindaco – che abbiamo fiducia illimitata verso le vostre potenzialità, che vogliamo ostinatamente rimettere i giovani e la scuola al centro del dibattito pubblico, che sappiamo di aver un debito generazionale nei vostri confronti, per noi la vostra presenza qui a Pontedera è anche un modo per chiedervi ed affidarvi responsabilità, per augurarvi di coltivare ancora la speranza ed avere l’opportunità di realizzare i vostri sogni. In bocca al lupo!”

Ultime Notizie

Pisa “blinda” piazza delle Vettovaglie: ingressi contingentati

Il sindaco di Pisa Michele Conti ha firmato un’ordinanza contingibile ed urgente per regolamentare l’accesso e lo stazionamento in piazza delle Vettovaglie.A partire da...

I sapori del sud approdano a Pisa: inaugurato Radici

Un nuovo ristorante dal gusto e dall'atmosfera tipicamente mediterranea è aperto a Pisa.Si tratta di Radici, nuovissimo locale nella centralissima piazza Carrara, con vista su...

Pontedera, Ponsacco e Bientina: torna la raccolta alimentare

VALDERA. Sabato 15 Maggio torna la raccolta alimentare in 73 punti vendita di Unicoop Firenze. Tra questi, anche i negozi Coop.Fi di Pontedera, Ponsacco...

Percorsi congiunti sul rilancio del Viale Rinaldo Piaggio

PONTEDERA. Nella giornata di ieri il vicesindaco Alessandro Puccinelli e l'assessore Mattia Belli sono stati ospiti della Piaggio."Intensa mattinata ospiti, insieme al Vicesindaco Puccinelli,...

Covid, Valdera e Pisa: il numero dei nuovi contagi per comune

COVID-19. Riportiamo i dati dei nuovi positivi dei vari comuni della Provincia di Pisa e della Valdera forniti dall’Asl Toscana Nord Ovest.In Valdera si...

Anticipazioni Covid: 529 nuovi casi nelle ultime 24 ore in Toscana

I nuovi casi registrati in Toscana sono 529 su 23.293 test di cui 11.444 tamponi molecolari e 11.849 test rapidi. Il tasso dei nuovi...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...