4 C
Pisa
sabato 29 Gennaio 2022

Il Covid spinge l’innovazione, a Peccioli smart working fa rima con socialità

PECCIOLI. Nello sconvolgimento generale portato dal Covid-19, abbiamo tutti dovuto ripensare abitudini, movimenti e spazi.

Il forzato distanziamento sociale ci ha portati, grazie alla tecnologia, a un’obbligata vicinanza virtuale che ha disegnato un nuovo stile di vita fatto di lavoro smart, didattica a distanza, riunioni in conference call, spettacoli in streaming, formazione in webinar, festeggiamenti in videochiamata. Un nuovo stile di vita che ci ha portati inevitabilmente a sovrapporre e intrecciare lo spazio privato con quello pubblico del lavoro e dello svago. In questi mesi, la casa è stata sempre meno il luogo dell’intimità e sempre più qualcosa di diverso: all’occorrenza, si è adattata a sala riunioni, ufficio, aula scolastica, cinema, teatro o palestra personali.

La pandemia ci ha portati d’un colpo dall’avere poco tempo e tanto spazio – compresa la possibilità di spostarci ovunque volessimo velocemente –, all’avere tanto tempo e poco spazio. Chi vive in periferia o in campagna, in piccoli paesi in cui resiste il senso di comunità e in abitazioni con ampie stanze e magari anche con un giardino, ha sofferto meno questa sovrapposizione di usi degli spazi e questa dilatazione e uniformazione del tempo che è diventato insieme abitativo, lavorativo e libero.

Come Amministrazione Pubblica abbiamo il compito di assecondare questa importante svolta tecnologica che è lo smart working, considerando le tante ricadute positive che esso ha e l’uso massivo che molte aziende ne stanno facendo; ma al contempo dobbiamo anche cercare di contenere le conseguenze più negative che questa modalità di lavoro si porta dietro, prima fra tutte l’inevitabile riduzione della socialità per come l’abbiamo sempre vissuta. Per far ciò, è nostra intenzione allestire alcune postazioni separate fra loro, ad uso singolo, provviste di impianti di ricambio d’aria e dotate di connessione Internet in fibra ottica all’interno dei locali dell’Incubatore d’impresa a Peccioli Bassa. Una sorta di box attrezzati da assegnare gratuitamente attraverso un bando ai residenti in zona che devono lavorare in smart working, ma magari non hanno spazi adeguati a casa.

L’obiettivo è di supportare la digitalizzazione accelerata dal Covid, ma anche di ricreare altrove – pur restando a pochi chilometri da casa – uno spaccato di vita sociale, una identità lavorativa territoriale in cui magari in futuro poter creare spazi di interazione come sale break o mense, salvando così l’importanza delle relazioni umane e andando in contro a chi ha difficoltà logistiche e tecnologiche a lavorare all’interno della propria abitazione. Nelle prossime settimane verranno allestite le prime 8 postazioni, ma in base al numero delle richieste che giungeranno, l’Amministrazione Comunale è pronta ad aumentare tali spazi. I termini e le modalità per poter usufruire di tali postazioni saranno comunicati dal Comune di Peccioli attraverso i propri canali istituzionali una volta che la predisposizione degli spazi suddetti sarà ultimata.

Ultime Notizie

“Sfregiatela con l’acido”: gravi insulti e minacce alla giornalista sportiva

Chiara Ciurlia, giornalista 33enne salentina ma pisana d'adozione, è stata bersagliata da gravissime offese durante una diretta sul web. Insulti sessisti insieme a minacce di morte e...

Crolla un edificio abbandonato: chiuso un tratto della Tosco Romagnola

Il crollo di un edificio abbandonato in via Tosco Romagnola, nei pressi della zona industriale tra Montopoli e San Romano ha costretto il sindaco...

Scontro auto-bici, automobilista si dà alla fuga: denunciato per omissione di soccorso

Denunciato per omissione di soccorso un automobilista che non si è fermato dopo lo scontro con un ciclista, finito in ospedale. Continua a dare i...

14enne scappa da casa, ritrovata dalla polizia dopo una notte

Ore di apprensione. Ragazzina litiga con il padre e scappa da casa nel Pisano: ritrovata dai poliziotti il giorno dopo. Una lite con il padre...

Picchia e minaccia l’ex moglie e le incendia casa: finisce in carcere

I fatti sono accaduti in Valdera. L’uomo, un cittadino nordafricano, è stato rinviato a giudizio per maltrattamenti e danneggiamenti. PONTEDERA. È in carcere in attesa...

Crolla parte di un edificio a Montopoli

Squadra Vigili del Fuoco di Castelfranco di Sotto sta intervenendo a Montopoli Valdarno, in Via Tosco Romagnola Est n. 61, per il crollo parziale...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Tragedia a Pisa: militare di 47 anni trovato morto

Trovato morto un militare di 47 anni nella struttura del Cisam di San Piero a Grado. Ipotesi suicidio. Tragedia al Centro Interforze Studi e Applicazioni...

Tragedia in provincia di Pisa: scompare da casa, lo trovano morto

E' stato trovato morto l'anziano scomparso a Montecastelli Pisano, nel Comune di Castelnuovo Valdicecina. A lanciare l'allarme due giorni fa era stata la moglie, tornata a...

Deceduta giovane barista di Ponsacco

Aveva solo 47 anni, volto conosciuto e sorridente, sempre disponibile al buon umore e professionalmente ineccepibile,  per questo Elisa era molto apprezzata dalla clientela. Ancora...

Ucciso da un malore mentre è al lavoro

Un impiegato di 50 anni è morto improvvisamente mentre si trovava al lavoro. La tragedia è successa ieri mattina a Castelfranco di Sotto, nello studio...

Non si ferma dopo aver urtato l’auto della Municipale, inseguito e raggiunto a Bientina dall’agente ferito

L’incidente poche ore fa tra Calcinaia e Pontedera: il camion non si è fermato ma l'agente, ferito, lo ha raggiunto con l’aiuto di un...

Si suicida con un colpo di fucile

L’uomo ha deciso di farla finita sparandosi con un fucile nel bosco. Si è tolto la vita con un colpo di fucile. Così è morto...