17.8 C
Pisa
sabato 15 Maggio 2021

Franconi ricorda Mazzinghi: ”Per Pontedera sei stato, sei e rimarrai il suo campione”

PONTEDERA. Questa mattina, presso il Duomo di Pontedera, si sono tenuti i funerali del campione di pugilato Sandro Mazzinghi, scomparso nei giorni scorsi. 

Tantissime le personalità intervenute, tra cui il Sindaco della cittadina Matteo Franconi che, attraverso una lettera di commiato, lo ha voluto ricordare così: 

“Buon viaggio campione.

Caro Sandro,

con incontenibile commozione provo a trasmetterti il dolore e l’affetto che Pontedera vuole tributarti in questo ultima occasione pubblica.

Questa comunità ti ha amato, e continuerà a farlo, perché l’hai trascinata assieme a te, durante la tua meravigliosa carriera, sul tetto dell’Europa e del mondo.

Per Pontedera sei stato, e sempre rimarrai, il suo eroe sportivo, il suo grande campione. In ognuno dei tuoi 69 incontri da professionista ha trepidato sul ring insieme a te, ha sofferto con te, ha vinto e perso con te.

Questa città Sandro ti ha voluto bene, e sempre te ne vorrà, perché sei continuato ad essere parte di ciascuno di noi, della nostra storia, del nostro carattere.

In te questa città ha rivisto il proprio coraggio, la determinazione, la generosità, la capacità di combattere e di soffrire e quella straordinaria umiltà che diventa forza e tenacia.

Per questo motivo due anni fa ti abbiamo consegnato le chiavi di questa città ed oggi abbiamo proclamato il lutto cittadino: perché tu sei una colonna portante di Pontedera. E posso garantirti che faremo tutto quanto serve perché la tua memoria continui ad esserlo.

Ma quello che salutiamo oggi, caro Sandro, non è soltanto uno sportivo amato dagli appassionati di pugilato e rispettato dai propri avversari.

Oggi salutiamo un grande uomo, sempre a disposizione dei bisogni di tutti, di rettitudine ed onestà straordinaria, coraggioso e determinato nell’affrontare le difficoltà della vita e sempre pronto a dare una mano a chi gliela chiedesse: solo poche settimane fa la tua voce ed il calore delle tue parole ci incitavano a tener duro per uscire dall’emergenza epidemiologica in corso; in quel modo tutto tuo e così carico di fiducia, speranza e consapevolezza del valore del sacrificio.

Chi riesce ad ottenere il successo che tu hai guadagnato con merito durante la tua scintillante carriera senza perdere il legame con le proprie origini e la propria terra ottiene sempre amore, affetto e rispetto.

Queste sono le emozioni ed i sentimenti che la nostra comunità sente oggi di volerti testimoniare.

Per raccontare a mio figlio chi era Sandro Mazzinghi mi basterebbe dire che subito dopo il titolo mondiale contro un australiano che gli aveva fatto sanguinare il volto quel pugile ormai campione del mondo, nato e cresciuto a Pontedera nel quartiere fuori del ponte, dichiarò che rimaneva sempre lo stesso e che aveva iniziato a tirare di boxe per sfamare lui e suo fratello Guido, in quell’italia disastrata dopo la guerra. E che gli sarebbe piaciuto fare il ciclista ma non poteva permettersi la bici.

Ecco chi è stato Sandro Mazzinghi: un pugile straordinario ed un uomo eccezionale.

Ti abbracciamo con affetto ed ancora un’ultima volta Sandro abbracciando Marisa, David, e Simone.

Fai buon viaggio. Ad attenderti ci saranno gli affetti e gli amici di sempre, da Fabiano Angiolini fino alle tante persone che ti hanno voluto bene ed a cui tu lo hai voluto.

A ricordarti ed a coltivare la tua passione resteranno una città intera, la tua Pontedera e la Pugilistica con il tuo nome.

Riposa in pace campione!”

 

Al dolore del Sindaco si unisce anche la Consigliera Regionale Alessandra Nardini (PD) che dice: “Con la scomparsa di Sandro Mazzinghi Pontedera piange un campione vero, che l’ha resa protagonista a livello mondiale, e un uomo che è stato un vero simbolo di umanità, determinazione e coraggio”. 

 

 

Ultime Notizie

Pisa ospiterà la 21esima edizione del Raduno Nazionale dei Marinai d’Italia

Pisa è stata scelta per ospitare, nel maggio del 2023, il XXI Raduno Nazionale dei Marinai d’Italia, una manifestazione che richiamerà in città oltre...

Il Covid fa un’altra vittima a Casciana Terme Lari

CASCIANA TERME LARI. Il sindaco Mirko Terreni torna ad aggiornare i cittadini sull'andamento del contagio e comuica un decesso legato al Covid."La situazione epidemiologica...

Valdera e Pisa, i nuovi contagi per comune

COVID-19. Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 15 maggio, sono 123.In Valdera si registrano 9 casi, così suddivisi: Capannoli 1,...

Una galleria virtuale per un gemellaggio reale

CALCINAIA. L’Europa non è un concetto astratto, ma una straordinaria opportunità per mettere in contatto culture diverse, per confrontare differenti tradizioni, per scoprire nuovi...

Vaccini: dalle ore 16 di oggi agende aperte per 1970 e 1971

TOSCANA. Dalle ore 16 di oggi, sabato 15 maggio, si aprono le agende per la prenotazione vaccini anche per i nati nel 1970 e...

Cup 2.0: in due giorni oltre 200 prenotazioni online

L'avvio, anche nell'ambito territoriale pisano, del nuovo Centro unico di prenotazione (Cup) 2.0 si è svolto senza particolari criticità.Già dal primo giorno, giovedì 13...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Stroncato da un malore, muore a 45 anni dipendente della Biancoforno

PONTEDERA. Se ne è andato alla sola età di 45 anni Paolo Vedovato.  Un malore, poi il ricovero all'Ospedale Lotti di Pontedera. Alcune complicazioni e...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...