11 C
Pisa
sabato 4 Febbraio 2023

Fi-Pi-Li a pagamento per i tir: “Balzello iniquo” 

Maurizio Bandecchi di Assotir Toscana contro il pedaggio in superstrada.

La Regione Toscana annuncia, per l’ennesima volta, l’avvio di un nuovo soggetto per la gestione della Fipili, e non solo, la cui principale novità sarà costituita da fatto che deve fare cassa e applicherà un sistema di pedaggiamento solo ai mezzi pesanti, per la percorrenza di questa infrastruttura. 

La scelta di introdurre un pedaggio per la FiPiLi e solo sui mezzi pesanti rappresenta l’ennesimo iniquo balzello che oltretutto è una sorta di aggiuntiva, zavorra sul sistema economico toscano“, si legge nel comunicato stampa di ASSOTIR.

Non usa mezzi termini il coordinatore toscano di ASSOTIR Maurizio Bandecchi: “E’ chiaro che, ogni costo, ogni aggravio in più sopportato dalle imprese di trasporto, non potrà che essere trasferito nei prezzi finali del servizio. In una congiuntura come questa con costi crescenti su tutte le voci, dai pedaggi alle assicurazioni, dal costo dei mezzi ai ricambi, francamente non se ne sentiva il bisogno. La categoria, appresa la notizia, sta reagendo con un misto di rabbia e di sconcerto. Stiamo valutando come reagire, ad oggi non escludiamo manifestazioni, anche spontanee, ma soprattutto sta circolando una idea che renderà palesi le responsabilità. Ad ogni fattura potrebbe essere aggiunta la voce ‘supplemento pedaggio FiPiLi’, in modo da far capire senza dubbi a chi attribuire il peso di quella voce. 

E’ certo in ogni caso che le imprese di trasporto non possono sobbarcarsi il peso delle inefficienze e dei sovraccosti delle infrastrutture. Si tratta di un peso che si spalma inevitabilmente su tutte le filiere produttive e distributive, specie quelle toscane. Infatti, se c’è una certezza in questa vicenda è che a pagare il prezzo più alto saranno proprio le imprese toscane e non solo le imprese di trasporto.

La Fipili è una strada fondamentale per tutto il Valdarno e serve a collegare la costa con l’interno, è una indispensabile direttrice per le relazioni, lo scambio di materie prime e semilavorati del nostro sistema manifatturiero, è indispensabile alla logistica ed alla distribuzione sia quella verso i privati che per la GDO ed il commercio al dettaglio. Si aggiunga che è una strada insicura, dove manca la corsia di emergenza e che non è quindi idonea né sufficiente per poter pretendere un pedaggio. Come minimo si potrebbero prevedere almeno delle forme di agevolazione anche indiretta per le imprese di trasporto locali, ad esempio considerando nuove forme esenzione o quantomeno di abbonamento“.

Volendo fare cassa, si sarebbe dovuto prima lavorare su efficientamento e l’utilizzo di risorse che già vengono versate dalle imprese a partire dai bolli sui mezzi di trasporto. 

Oltretutto la Regione nemmeno ha avuto quel minimo di cortesia istituzionale, perché nonostante richieste pubbliche e private, mai ha voluto confrontarsi con noi su questo tema. 

Noi crediamo che ci sia stata una forte sottovalutazione degli effetti negativi che questa scelta comporterà“, conclude Maurizio Bandecchi.

Ultime Notizie

Musica sacra ad allietare il Duomo di Pontedera

Domani, domenica 5 febbraio, le note di Fauré e Dvorak allieteranno il Duomo di Pontedera: l’evento a ingresso gratuito. PONTEDERA – La musica sacra di...

Fondazione Arpa e Lega calcio serie A in campo insieme per promuovere la ricerca

Serie A e Fondazione Arpa insieme per promuovere l'importante missione e gli obiettivi della ricerca medico-scientifica: l'iniziativa "In armonia per la Salute". La giornata del...

Un arresto a Pontedera per reati contro il patrimonio

L’arresto dei Carabinieri di Pontedera per reati contro il patrimonio: il soggetto sconterà la pena ai domiciliari. PONTEDERA - I Carabinieri della Compagnia di Pontedera...

Coinvolti in un frontale, sotto effetto di alcol e stupefacenti: denunciati i due conducenti

Rimasero coinvolti in un frontale che incendiò le loro auto: i Carabinieri hanno accertato che i due conducenti guidavano l’uno sotto effetto di alcol,...

Barbafieri su Grillaia: “Minoranza non legge i giornali, parere negativo ma alternativa senza riscontri”

La discarica di Chianni continua a far discutere: il sindaco di Lajatico, Alessio Barbafieri, risponde al comunicato del gruppo di minoranza in merito alla...

Dispositivi elettronici venduti irregolarmente: doppia sanzione per un esercente di Pisa

Due le contravvenzioni amministrative a carico dell’esercente 32enne che vendeva irregolarmente dispositivi elettronici nel suo negozio in città. PISA - La Squadra Amministrativa della Questura...

News più lette negli ultimi 7 giorni

Addio Roberto, violinista con l’armonia nel cuore

Lutto per la prematura scomparsa del violinista Roberto Cecchetti. Le sue note meravigliose, di un artista pieno di talento, riecheggeranno per sempre nella mente...

Toscana: 2.413 nuovi casi Covid e 18 decessi, in calo pressione su ricoveri

CORONAVIRUS. 2.413 nuovi casi, età media 37 anni. Sono 18 i decessi. I ricoverati sono 826 (20 in meno rispetto a ieri), di cui 55...

Bientina, Cinzia non ce l’ha fatta. Lascia due figli

Bientina in lutto, è venuta a mancare Cinzia Lucia. "L'Associazione Nazionale Carabinieri di Bientina porge le più sentite e sincere condoglianze alla Famiglia Nocita per la...

Muore a 57 anni, Cristina lascia due figli

Santa Croce sull'Arno in lutto, è venuta a mancare Cristina Duranti. Il triste annuncio è apparso sulla pagina Facebook della società pallavolistica Lupi Santa Croce: "S. Croce...

Che capolavoro! Madre e figlio pisani sbancano Amadeus su RAI 1

Pisa, Cristina e Lorenzo, la madre e il figlio di Pisa, hanno conquistato il pubblico televisivo italiano grazie alla loro partecipazione al popolare gioco...

Lavori sulla Fi-Pi-Li, chiusura alternata delle corsie

Cinque giorni di lavori sulla Fi-Pi-Li. Modifiche alla viabilità, ecco dove. PROVINCIA. Global Service SGC Fi Pi Li, il gestore della superstrada, informa che dal...