5.9 C
Pisa
domenica 18 Aprile 2021

Ecco il nuovo Dpcm: visite a parenti e amici, tra un mese cinema e teatri

TOSCANA. Ecco quali sono i punti salienti della bozza del primo decreto anti-Covid del governo Draghi.

Le regole previste dal nuovo Dpcm saranno in vigore dal 6 marzo al 6 aprile, un mese intero con Pasqua e Pasquetta blindate. Ecco cosa emerge dalla prima bozza comunicata alle regioni:

  • PARRUCCHIERI chiusi in zona rossa: nessuna novità per le attività commerciali in zona gialla e arancione, dove tutti i negozi sono aperti. 
  • CINEMA, TEATRI E MUSEI apriranno dal 27 marzo, anche nei weekend ma solo con prenotazione telefonica o online almeno un giorno prima. Aprono anche Parchi archeologici, mostre, sale da concerti. Ci saranno posti pre-assegnati e distanziati di almeno un metro. I conviventi potranno invece sedersi anche uno affianco all’altro. Il Dpcm specifica che le attività potranno svolgersi a condizione siano approvati nuovi protocolli e linee guida.
  • SPOSTAMENTI: restano vietati fra le regioni e province autonome. Sarà permesso, all’interno della zona gialla in ambito regionale e nella zona arancione in ambito comunale, il trasferimento verso una sola abitazione privata, una volta al giorno, fra le 5 del mattino e le 22. Possono spostarsi due persone in più oltre ai conviventi, i figli minori di 14 anni, i disabili e i non autosufficienti purché conviventi. Nei comuni sotto i 5 mila abitanti in zona arancione permesse le visite a parenti e amici fra le 5 e le 22 anche in altri comuni in un raggio di 30 chilometri. I nuclei famigliari possono viaggiare in auto insieme senza limitazioni, mentre i non conviventi possono stare in auto al massimo in tre. Le visite a parenti e amici in zona rossa tornano invece ad essere vietate.
  • SECONDE CASE. Il Dpcm non fa riferimento agli spostamenti verso le seconde case, consentiti però dalle vecchie Faq pubblicate dal governo Conte anche se la dimora è in zona rossa. Le limitazioni al permesso di raggiungere la seconda casa prevedono che all’abitazione di villeggiatura possa avere accesso solo un nucleo familiare. La casa non deve essere abitata da persone non appartenenti alla famiglia.
  • RISTORANTI. L’apertura di bar e ristoranti anche dopo le 18, in zona gialla, è destinata a rimanere vietata. Regole invariate per asporto e consegne a domicilio.
  • PALESTRE E PISCINE chiuse, anche per lezioni singole. Ma nemmeno sport di contatto come calcio e basket fino al prossimo 6 aprile. Secondo il parere del Comitato tecnico-scientifico potranno riaprire soltanto in zona bianca. Ma nelle prossime settimane gli indicatori potranno essere rivisti. Resta consentito, in zona gialla, andare in centri e circoli sportivi per svolgere attività sportiva all’aperto, rispettando il distanziamento e senza usare gli spogliatoi. Attività come la corsa o il ciclismo, che prevedono uno spostamento più o meno lungo, sono consentite all’interno del proprio comune nelle zone rosse e arancioni, nell’ambito della propria regione se in zona gialla. Restano vietati gli sport di contatto, consentiti gli allenamenti individuali.
  • SCUOLA. Dad almeno al 50% per le superiori.

 

 

 

 

 

Ultime Notizie

Cascina, “Se davvero fosse un gioco” il progetto contro il gioco d’azzardo delle scuole

CASCINA. Prosegue il progetto dal titolo “Se davvero fosse un gioco”, organizzato dall’Associazione “Le Fionde ODV” e diretto alle classi delle scuole secondarie di...

Capannoli: si torna a camminare e pedalare in libertà

CAPANNOLI. Da oggi 18 aprile, e ogni domenica sarà attiva la pedonalizzazione di via del Fanfani. Sarà possibile camminare e pedalare liberamente dalle ore 14.30...

La richiesta: “Comando della Polizia Municipale in Piazza della Stazione”

PONTEDERA. Nelle ultime settimane il quartiere della stazione di Pontedera è stato luogo di spiacevoli eventi. L'ultimo ieri pomeriggio un'anziana è stata aggredita davanti ad...

S. Maria a Monte, nuovi casi in calo ma non abbassare la guardia

SANTA MARIA A MONTE. L'aggiornamento della sindaca di Santa Maria a Monte in merito alla situazione epidemiologica sul territorio comunale. Il Comune di Santa Maria...

Il centro vaccinale a Pontedera è pronto a somministrare oltre mille dosi al giorno

PONTEDERA. Oggi si è tenuta l'inaugurazione dell'hub a Pontedera, situato in Piazza del Mercato, adiacente al Cineplex. Presenti Giani, l'assessore Bezzini e molti sindaci...

Valdera e Pisa, 62 nuovi casi positivi

COVID-19. Nell’Azienda USL Toscana nord ovest i casi positivi di oggi, 17 aprile, sono 314. A PISA: 36 nuovi casi positivi, di cui: Calci 2, Cascina 9,...

News più lette

Dolore e sgomento a Calcinaia e Pontedera, ci ha lasciato Daniela

VALDERA. Ci ha lascato Daniela Micheletti, persona conosciutissima a Pontedera e Calcinaia, dove insieme al marito Enrico ha gestito l'Edicolé, l'edicola del paese. Daniela,...

Quali sono i comuni della Valdera che rischiano la zona rossa locale?

LA VALDERA. Come anticipato (leggi QUI), nel nuovo decreto anti-Covid le zone rosse scatteranno con il raggiungimento della soglia dei 250 casi settimanali per...

Sgomento in Valdera, oggi l’ultimo saluto ad Antonella

Se ne va all'età di 67 anni, Antonella Barberis, insegnante di educazione fisica conosciutissima in tutta la Valdera. L'ultimo saluto alle ore 11, questa...

Valdera, muore a 43 anni di tumore

VALDERA. A soli 43 anni muore Michelle Guerrini, da circa 4 anni lottava contro un tumore. Michelle era originaria di San Marcello Pistoiese ma...

Vaccino Moderna, agende aperte dalle ore 19 di oggi 23 marzo

TOSCANA. Le persone con elevata fragilità (estremamente vulnerabili e/o con disabilità gravi), che abbiano già effettuato la registrazione, potranno prenotare il vaccino a partire...

Dopo 21 giorni si è ancora contagiosi o si può tornare alla normalità?

COVID-19. È una domanda che molti si pongono: superati i canonici 21 giorni, in cui negli ultimi 7 non si sono manifestati eventi legati...